Covid-19, gli aggiornamenti del 29 aprile / Calano i positivi, 323 nuovi decessi

Diretta TN / Gli aggiornamenti di giornata, dallo sport e non solo, sulla grave emergenza sanitaria che sta affrontando il nostro Paese

di Redazione Toro News

Di seguito i principali aggiornamenti di mercoledì 29 aprile, sulla situazione del Covid-19 in Italia e all’estero, relativi al mondo dello sport e non solo.

20.50 – “La salute degli atleti e degli addetti ai lavori diventa il punto focale. Tutte le organizzazioni calcistiche che stanno pianificando di ricominciare le loro competizioni produrranno dei protocolli sanitari con delle condizioni operative tali da assicurare la salute di tutte le persone coinvolte. Seguendo queste linee e nel pieno rispetto delle leggi di ogni paese, credo sia sicuramente possibile pianificare la ripresa delle competizioni sospese durante la stagione 2019-20”. Così Tim Meyer, capo del Comitato medico della Uefa.

17.45 – Arriva il consueto bollettino giornaliero diramato dalla Protezione Civile:

• POSITIVI: 203.591 (+2.086)
di cui 104.657 attuali (-548)
• DECEDUTI: 27.682 (+323)
• GUARITI: 71.252 (+2.311)

17.10 – “Ripresa del calcio? Mi sembra inverosimile, è uno sport di contatto”. Così il viceministro della Salute Pierpaolo Sileri ai microfoni di Rai Radio 1.

13.10 –  “Continuiamo a lavorare, e dialoghiamo fruttuosamente con gli atleti e i comitati olimpici nazionali. Basandoci sulle indicazioni dell’Oms, ci regoliamo per eventuali adattamenti dell’organizzazione e degli afflussi delle masse in momenti come questo. Ma abbiamo un’opportunità unica, fare in modo che Tokyo 2020 (rinviata al 2021) sia il festival del genere umano, il simbolo della resilienza e del superamento del coronavirus” Lo scrive in una lettera il presidente del Cio Bach

12.40 – La Federazione Motociclistica Internazionale, l’IRTA e la Dorna hanno deciso di cancellare definitivamente dal calendario 2020 del Mondiale della MotoGp tre Gran premi: si tratta delle gare programmate in Germania, Olanda e Finlandia tra giugno e luglio. Da calendario, al momento, la prima data possibile per partire con la stagione del Motomondiale, dunque, sarebbe quella del 9 agosto, a Brno, con il Gp della Repubblica Ceca

11.47 – “Abbiamo avuto un consiglio della Uefa pochi giorni fa: se è una decisione dei singoli stati di far chiudere i campionati prima della conclusione, come è capitato in Francia e Olanda, devono essere la Federazione e la Lega nazionali a dare una lista delle partecipanti a Champions League ed Europa League della prossima stagione in base a meriti sportivi. E le coppe europee nella prossima stagione si faranno“. Così Evelina Christillin, membro Uefa del Consiglio Fifa, in un’intervista su Radio Capital. “Soluzione per il campionato? Io spererei ancora che si riesca a chiudere il campionato partendo verso la metà di giugno, ovviamente se le condizioni lo permetteranno“, ha aggiunto.

10.52 – Secondo quanto riportato da El Chiringuito de Jugones, l’attaccante della Juventus Paulo Dybala è risultato positivo anche al quarto tampone. Il numero 10 bianconero è da quaranta giorni in quarantena nella sua casa di Torino.

10.40 – Anche Ranieri Guerra, direttore aggiunto dell’Organizzazione mondiale della sanità e componente del comitato tecnico scientifico, ha parlato del campionato di calcio: “Non so quanto sarà possibile ripartire, può darsi basti mettere in sicurezza gli atleti con un protocollo, ma prima vediamo come va l’epidemia il prossimo mese”, ha detto al Corriere della Sera.

10.12 – “Alla fine dell’estate potremo liberarci del fardello degli acquisti all’estero e dire che abbiamo il 100 per cento di dispositivi di protezione individuale (dpi) prodotti in Italia, al momento è un quarto. Penso che in 40 giorni non io, ma gli italiani abbiamo fatto un buon lavoro”. Lo ha detto il commissario Domenico Arcuri in video audizione alle Commissioni Finanze e Attività produttive della Camera. Arcuri ha poi aggiunto: “Siamo pronti nel caso in cui ci dovesse essere un nuovo picco di contagi”.

9.30 – Il Premier Giuseppe Conte prima di lasciare la prefettura di Cremona ha detto: “Dobbiamo essere preparati, dobbiamo evitare il sovraccarico delle strutture ospedaliere”: è il modo migliore, insieme alle altre iniziative, per affrontare la fase 2.

Bentrovati amici di Toro News: in questo articolo troverete tutti gli aggiornamenti, minuto per minuto, sulla situazione Covid-19 e sulle sue ripercussioni per il mondo sportivo e non solo. Lo sport è stato fermato in tutta Europa, con svariati campionati di diverse discipline che  sono stati interrotti fino a data da destinarsi. Già rinviati anche Euro 2020 e le Olimpiadi di Tokyo 2020.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy