Dopo il tumore, Acerbi torna al gol: le belle favole del calcio

Serie A / Dopo la diagnosi di un tumore al testicolo e la ricaduta l’anno scorso, Acerbi tona al gol. Quando il calcio è ancora capace di commuovere

di Redazione Toro News

La storia di Francesco Acerbi la conosciamo tutti, ormai. Oggi il difensore del Sassuolo è tornato al gol e il calcio, in un certo senso, tra scandali e scommesse, torna a scuotere il cuore dei tifosi.

Dieci mesi dopo la diagnosi del tumore ai testicoli, Acerbi era tornato in campo da titolare in occasione della sfida tra Sassuolo e Sampdoria, terminata zero a zero.

Per lui, durante Parma-Sassuolo (finita 3-1 per gli emiliani) di questo pomeriggio, il secondo ritorno al calcio giocato dopo quella tremenda estate 2013. 

Il difensore ex Milan ha punito Mirante, sfruttando al meglio il crossi di Berardi. Un ritorno al gol per il centrale neroverde, l’ultimo lo aveva segnato nella stagione 2011-2012, con la maglia del Chievo, contro il Siena al Bentegodi: ottavo minuto, azione rocambolesca e rete di petto, con dedica al padre da poco scomparso. 
 
Questa volta Acerbi, il gol lo può dedicare a sè stesso: per un calcio che – seppur per poco – si riavvicina al cuore dei tifosi…
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy