Museo dello Sport: dalla Idem alla Simeoni

Un Weekend dedicato alle  Donne che Hanno Reso Grande lo Sport

 

In occasione della Festa della Donna, il Museo dello Sport,  in via Filadelfia 96/b a Torino,  apre le porte alle donne  con una visita guidata dedicata a : “Le Donne che Hanno Reso Grande lo Sport”, Una  giornata al Museo rivolta a scoprire…

di Gino Strippoli

Un Weekend dedicato alle  Donne che Hanno Reso Grande lo Sport

 

In occasione della Festa della Donna, il Museo dello Sport,  in via Filadelfia 96/b a Torino,  apre le porte alle donne  con una visita guidata dedicata a : “Le Donne che Hanno Reso Grande lo Sport”, Una  giornata al Museo rivolta a scoprire e conoscere le storie di sportive di ieri e di oggi, di quelle campionesse che hanno espresso ad alti livelli i valori dello sport, simboli di passione, impegno, abnegazione e grande umanità.

Dalle sfide sportive e di vita di Lea Pericoli al record mondiale di Sara Simeoni, dai ‘voli’ di Tania Cagnotto alle imprese di Sara Errani e Josefa Idem, dalle sfide sulle nevi di Stefania Belmondo alle pedane vincenti della Trillini.

Storie di donne, di campionesse nello sport e nella vita che hanno saputo raggiungere risultati di alto valore agonistico sfidando, a volte,  tempi e  pregiudizi come la milanese Stefania Bianchini campionessa mondiale di boxe e kickboxing che deve riconquistarsi il titolo europeo perché la federazione boxe femminile non era ancora riconosciuta.

Le donne potranno accedere al Museo al prezzo scontatissimo di 2 euro nelle giornate di sabato 8 marzo e domenica 9 marzo. Gli orari  per le visite guidate  sono alle  11.00 , alle 14.00 e alle  16.00.

La biglietteria del Museo è in corso Agnelli angolo Corso Sebastopoli.Per informazioni  e prenotazioni: tel. 011 1978 5617.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy