Brommapojkarna – Torino: giusti i rigori e le espulsioni

Brommapojkarna – Torino: giusti i rigori e le espulsioni

Europa League, la Moviola di TN / Vives da ultimo uomo, rigore da regolamento anche su Barreto

di Redazione Toro News

Buona la prima per il Torino che, pur essendo solo il preliminare, torna in Europa con un bello 0-3 in trasferta contro il Brommapojkarna. Un risultato che in un certo senso blinda il passaggio del turno. Un risultato maturato attraverso una serie di episodi che in Italia, forse, avrebbero fatto discutere, ma si può giudicare positiva la prova della terna arbitrale olandese, diretta da Serdar Gözübüyük, con gli assistenti Hessel Steegstra e Mario Diks.

Come il rigore in apertura su Barreto: il contatto c’é, decisione giusta. L’arbitro, visto e considerato il momento della partita, forse avrebbe potuto essere meno severo, estraendo il cartellino giallo. In ogni caso, per quanto possa sembrare severa, l’espulsione è giusta.

Stesso discorso per quanto concerne il penalty assegnato, e poi sbagliato, ai padroni di casa. Vives segue l’uomo e lo contrasta regolarmente sin dentro l’area piccola. A quel punto il centrocampista strattona l’avversario, il quale si lascia sbilanciare: rigore giusto,in linea con il regolamento. Per “O’ Professó”: massima punizione ed espulsione. Vives sará giustamente squalificato per la prossima sfida.

Altri episodi controversi non ce ne sono stati. Sul gol di testa di Larrondo, Nocerino arriva al cross con i tempi giusti e in posizione regolare. Alla stesso modo l’attaccante prende in proprio spazio in area, senza commettere fallo. La rete di Barreto, frutto di un perfetto schema, è anche questa del tutto regolare.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy