Corini ha le idee chiare

di Davide Agazzi – Si incrociano nuovamente i destini di Corini e del Torino. Il neo allenatore del Crotone affronta per la prima volta, da allenatore, i granata di Lerda. I calabresi, nonostano l’ultima sconfitta con il Padova, navigano a metà classifica, convinti nel poter raggiungere una salvezza tranquilla.

Partita fondamentale invece per la classifica del Toro, che non può assolutamente permettersi un…

di Redazione Toro News

di Davide Agazzi – Si incrociano nuovamente i destini di Corini e del Torino. Il neo allenatore del Crotone affronta per la prima volta, da allenatore, i granata di Lerda. I calabresi, nonostano l’ultima sconfitta con il Padova, navigano a metà classifica, convinti nel poter raggiungere una salvezza tranquilla.

Partita fondamentale invece per la classifica del Toro, che non può assolutamente permettersi un altro passo falso nella rincorsa alle posizioni alte della classifica. All’andata finì in pareggio, ma le due squadre sono radicalmente cambiate con il passare dei mesi. Sulla panchina rossoblù infatti non siede più Menichini, ma un allenatore che propone un calcio più offensivo. Corini non avrà più a disposizione Beati, ceduto al Frosinone, ma potrà contare su alcune certezze.

Tra i pali andrà il solito Belec, mentre la linea difensiva sarà composta da quattro difensori: Crescenzi sulla destra, Migliore e Abruzzese al centro e Vinetot sulla sinistra. Sulla linea di centrocampo, davanti alla difesa, giocheranno Parfait, Galardo ed Eramo ed in avanti, nessuna novità, con Russotto e Ginestra alle spalle dell’unica punta, Cutolo.

Probabile formazione Crotone (4-3-1-2): Belec; Crescenzi, Migliore, Abruzzese, Vinetot; Parfait, Galardo, Eramo; Russotto, Ginestra, Cutolo. A disp. Bindi, Tedeschi, Mazzotta, De Giorgio, Hanine, Curiale, Napoli. All. Crotone.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy