Di Cesare stringe i denti

Di Cesare stringe i denti

di Davide Agazzi – In un fine settimana pieno di scontri diretti, il Torino è chiamato alla vittoria contro il Piacenza di Madonna. La squadra emiliana attraversa un brutto momento ed è reduce dalla sconfitta interna con il Cittadella. Franco Lerda, in vista di questa delicata sfida di campionato, dovrà vedersela con diverse assenze, ancora una volta, nel reparto difensivo. Sicura la presenza di Rubinho tra…

di Redazione Toro News

di Davide Agazzi – In un fine settimana pieno di scontri diretti, il Torino è chiamato alla vittoria contro il Piacenza di Madonna. La squadra emiliana attraversa un brutto momento ed è reduce dalla sconfitta interna con il Cittadella. Franco Lerda, in vista di questa delicata sfida di campionato, dovrà vedersela con diverse assenze, ancora una volta, nel reparto difensivo. Sicura la presenza di Rubinho tra i pali, ennesimo ballottaggio per il ruolo di terzino destro. Ancora fuori Rivalta, la stragrande maggioranza dei tifosi granata vede Cavanda come possibile titolare. Difficile prevedere le mosse del tecnico di Fossano, che potrebbe dare ancora spazio a Danilo D’Ambrosio o al suo attuale fantasma. Al centro della difesa, quasi certa la presenza di Pratali, dovrebbe essere assicurata anche quella di Di Cesare. Il centrale granata, in dubbio fino all’ultimo minuto, essendo convocato dovrebbe partire titolare. In caso di forfait, sono pronti i Primavera Scaglia e Chiosa, con quest’ultimo alla prima convocazione in Prima Squadra e leggermente favorito. Scelta obbligata sulla fascia sinistra che, vista l’assenza di Zavagno, vedrà titolare Agostino Garofalo. A centrocampo, vista la squalifica di De Feudis, spazio a Budel, che farà coppia con De Vezze. Sugli esterni, confermato Pagano e probabile impiego di Sgrigna, ancora una volta sulla fascia sinistra a giocare in un ruolo non suo. A partita in corso, quasi certo l’ingresso di Iunco e possibile anche quello di Gabionetta. In attacco, confermato, ovviamente il duo offensivo Antenucci-Bianchi.

Probabile formazione Toro (4-4-2): Rubinho, D’Ambrosio (Cavanda), Pratali, Di Cesare, Garofalo, Pagano, De Vezze, Budel, Sgrigna, Bianchi, Antenucci. A disp. Bassi, Cavanda (D’Ambrosio), Chiosa (Scaglia), Obodo, Iunco, Pellicori. All. Lerda.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy