La moviola di Shakhtyor Soligorsk-Torino 1-1: ecco perché Ansaldi è stato ammonito

La moviola di Shakhtyor Soligorsk-Torino 1-1: ecco perché Ansaldi è stato ammonito

Moviola / Ecco gli episodi del match passati in rassegna

di Redazione Toro News

Il Torino pareggia a Minsk contro lo Shakhtyor Soligorsk per 1 a 1 in una gara molto corretta e che non ha dovuto impegnare più di tanto il direttore di gara romeno Radu Petrescu, che comunque ha ben figurato, prendendo le giuste decisioni nell’arco della gara. Unico neo della direzione è un’applicazione troppo severa del regolamento in occasione dell’ammonizione di Ansaldi. Dal 1° giugno sono entrate in vigore le nuove regole decise lo scorso marzo al 133° meeting annuale dell’International football association board e tra queste c’è anche quella riguardante le sostituzioni. Da questa stagione, infatti, al momento del cambio, il direttore di gara potrà far uscire il giocatore sostituito dal lato del campo più vicino a lui. Evidentemente il fatto che Ansaldi sia uscito comunque dal consueto punto di centrocampo è stato interpretato come una perdita di tempo. Per questo motivo Petrescu ha estratto il cartellino giallo per Ansaldi. Una decisione sicuramente giusta dal punto di vista del regolamento, ma appare comunque una decisione troppo rigida, in virtù del 5 a 0 dell’andata che rendeva a quel punto praticamente impossibile un passaggio del turno del Soligorsk.

Shakhtyor-Torino 1-1: Zaza mette il punto esclamativo verso i playoff

GLI ALTRI EPISODI – Tutte corrette, invece, le altre decisioni arbitrali. Al 42′ Belotti viene pescato in fuorigioco e il Gallo è evidentemente al di là della linea difensiva bielorussa. Al 59′ De Silvestri lancia sempre il capitano granata in profondità, Belotti sarebbe a tu per tu con Klimovich, ma prima commette fallo su Rybak. Al 77′ viene ammonito Lukic per un intervento in ritardo su Burko, giusta la decisione di Petrescu di estrarre il giallo per il centrocampista granata. In conclusione sacrosanto anche il rigore assegnato allo Shakhtyor, Sirigu tocca in maniera netta Yanush, che poi trasformerà il penalty regalando il pareggio ai compagni.

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. thranduil1981 - 4 mesi fa

    Articolo privo di senso logico. Il regolamento deve essere applicato a prescindere dal risultato, sia che la decisione sia a favore o contro una determinata squadra. Se un giocatore della squadra che vince

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. pupi - 4 mesi fa

      Sarebbe bastato che l’arbitro avesse fischiato per far capire ad Ansaldi che doveva uscire dall’altro lato. Invece ha aspettato che Ansaldi facesse tutto il campo e poi l’ha ammonito
      Con uno strisciato l’avrebbe fatto? No!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. verarob_701 - 4 mesi fa

      Commento all’articolo privo di logica…un giocatore non viene ammonito perchè esce dal campo dalla parte sbagliata, viene ammonito per condotta antisportiva, è chiaro che la condotta antisportiva è a interpretazione, e quindi rientrano nella valutazione risultato,minuto,e soprattutto il fatto che un giocatore che in tutta la sua carriera possa “sbagliarsi” e applicare il vecchio regolamento…

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy