La moviola di Toro-Spal 1-2: Bremer ingenuo, ma il secondo giallo è severo

Moviola / Fabbri decide per il secondo giallo, ma resta più di qualche dubbio

di Silvio Luciani, @silvioluciani_

Quella rimediata ieri sera contro la SPAL, è già la seconda espulsione di questo campionato per Gleison Bremer. Questa volta però, il provvedimento sembra piuttosto severo, soprattutto il secondo giallo. A dirigere l’incontro c’è Michael Fabbri, ingannato dalla dinamica del contatto tra Bremer e l’astuto Petagna.

Tante ammonizioni in una partita dura e senza esclusione di colpi: ben 9 ammonizioni sventolate se includiamo le due degli allenatori Mazzarri e Semplici. Ma torniamo all’episodio controverso: nel post partita, Mazzarri ha dichiarato a riguardo: “Almeno uno dei due gialli non doveva essere estratto. Bremer ingenuo? Sì,  forse si poteva gestire meglio, ma il direttore di gara è stato severo”. Ci sentiamo di dire che il tecnico granata non ha tutti i torti. Non tanto per quanto riguarda la prima ammonizione – che, con il metro adottato da Fabbri, era da giallo – quanto per la seconda, rimediata nel contatto con Petagna. Bremer cade nella trappola del 37 spallino che prende posizione e corre sulla trequarti: la zona è delicata e guardando la dinamica a velocità normale il giallo sembra inevitabile. In realtà è quasi Petagna a commettere fallo, perché nel tentativo di prendere posizione sbraccia e colpisce Bremer sul volto. Il brasiliano si appoggia minimamente e l’attaccante della SPAL va giù. A quel punto è un giallo abbastanza inevitabile, ma a riguardare il contatto probabilmente non c’era neanche la punizione. Il VAR non può intervenire su questo genere di decisioni e il Toro rimane in 10 al 55’.

13 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Il_Principe_della_Zolla - 10 mesi fa

    Non inventiamoci fandonie, per favore. Dieci volte ripete il secondo fallo, dieci arbitri diversi, dieci volte prende il secondo giallo. Bremer è giovane, ma non è un alibi buono per le asinerie a ripetizione che fa. E’ giovane, ma è anche scarso, diciamola tutta. Poi, questo abbiamo e questo ci teniamo, ma i ditoni dietro cui nascondersi lasciamoli ad altri.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Filadelfia - 10 mesi fa

    Arbitro di Ravenna x Torino vs Spal. Andazzo si era già visto con ammonizione ridicola di Ansaldi. Detto questo Bremer pollo. Tutti in ritiro saltando Natale e Capodanno. Svegliati Cairo. I giocatori si prendono beffa di te (e di noi)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. michelebrillada@gmail.com - 10 mesi fa

    questo è quello che si merita una società che accetta che un arbitro di rimini sia designato ad arbitrare una squadra di ferrara che dista solo 130 km ed è della stessa regione a pensare male spesso ci si azzecca cio non toglie che siamo senza allenatore via mazzarri

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Bischero - 10 mesi fa

    Bremer é un marcatore. La colpa non é sua. La colpa nel caso specifico é Dell allenatore. Perché era lampante che prima o poi sarebbe stato espulso. Il giocatore fa della fisicità una delle sue caratteristiche e visto che era ammonito e marcava un giocatore fisico era da togliere. Il ragazzo é validissimo. Pecca di inesperienza e si farà. Non concordo con chi dice che é scarso ed é un giocatore da b. Ci sta costando punti il suo impiego Ma é il prezzo che si paga a far giocare i giovani lyanco é un altra cosa ma é rotto. Bonifazzi é bravo ma é lento. Avanti con bremer. Ma va gestito e aiutato. Dall allenatore ai tifosi che lo giudicano.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. FORZA TORO - 10 mesi fa

      sono d’accordo sul giudizio su Bremer,certo poteva essere sostituito,ma ne avevamo già fatta una,doveva evitare l’intervento

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Bischero - 10 mesi fa

        Certamente forza toro. Avevamo già bruciato un cambio e lui doveva essere più furbo. Il mio ragionamento é un altro. La partita era equilibrata e perdere un uomo voleva dire rinunciare ai 3 punti. Se io me ne sono accorto che si rischiava l espulsione doveva accorgersene anche l allenatore. Perché lui lo vede ogni giorno.sa cosa é capace a fare ma sa anche cosa non sa ancora fare perché deve maturare esperienza. Per me non ha letto bene la situazione.era meglio bruciarsi un cambio e giocare in 11 che tenersi 2 cambi a gara indirizzata.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. FORZA TORO - 10 mesi fa

          si Bishero ho capito,ma se ogni volta che un difensore viene ammonito devi per forza sostituirlo è un’ecatombe,quando sei ammonito sei sempre a rischio,comunque temo l’avremmo persa ugualmente,era la mia impressione a fine primo tempo,l’avrei scritto mi avesse preso il commento

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Bischero - 10 mesi fa

            Da izzo ed nkoulou no. Ma bremer é giovane ed irruento. Capisco il tuo pensiero.

            Mi piace Non mi piace
  5. FORZA TORO - 10 mesi fa

    a mio parere anche il primo è esagerato,ma Bremer è stato un pollo,anzi un asino

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. PaCo68 - 10 mesi fa

    Un pollo senza dubbio, ma ho appena rivisto l’azione… questa volta stranamente concorso con piagnina Mazzarri
    Certo che se lasciamo Petagna solo in centro all’area, libero di prendere la mira …

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Andreamax - 10 mesi fa

    Non concordo, espulsione sacrosanta!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. drino-san - 10 mesi fa

    Quel fallo viene sempre sanzionato col giallo perché é un fallo tattico. Bremer dovrebbe averlo già capito da tempo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. chatamula203_12178705 - 10 mesi fa

    Bremer non può giocare in serie A per i prossimi anni ma solo fare gavetta nella bassa B o in C. Il resto sono fandonie. Quello che è vergognoso e che la dice lunga sullo stato ignominioso nel quale versa il Torino è che i giovani del vivaio non vengono valorizzati ma servono solo per fare plusvalenze. Non li si usa nemmeno quando sono nazionali under 21 come Bonifazi e nelle poche partite giocate non hanno demeritato. Bremer deve sparire a gennaio con Nkoulu e la società va messa ufficialmente in vendita.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy