La squadra rivelazione

La squadra rivelazione

Editoriale / Il Torino supera l’Atalanta, che resta un modello: ma la crescita di società e squadra è difficile da negare

di Gianluca Sartori, @gianluca_sarto

L’Atalanta è e resta un modello nonchè la squadra rivelazione della Serie A per quello che sta facendo da tre anni a questa parte, ma la vittoria del Torino contro gli orobici ha un significato che va oltre la singola partita e il singolo momento della classifica, che al momento certamente sorride. Perchè può e deve essere la vittoria della svolta, del salto di qualità, quello che era sempre mancato negli ultimi anni. Se lo sarà davvero lo diranno le prossime tre partite contro Chievo, Frosinone e Bologna, nelle quali il Torino può e deve porsi l’obiettivo di fare nove punti. Intanto però c’è tutta una serie di indizi positivi: il ritorno al gol di Falque, la mantenuta imbattibilità di Sirigu, l’efficace rilancio personale di Meitè e Baselli, la puntuale lucidità di Mazzarri, che messe da parte le polemiche arbitrali ha dimostrato ancora una volta (ma su queste colonne lo si dice da mesi) che il suo progetto è tutto sommato credibile.

Cresce la mentalità della squadra e cresce il Torino società, nella settimana in cui la Primavera porta a casa il quarto trofeo negli ultimi quattro anni e nella quale un altro giocatore cresciuto in casa, Millico, è arrivato in Serie A, con la speranza di rimanerci a lungo. Difficile da negare che qualcosa di genuino e di buono ci sia, in questo Toro; chissà che forse dopo tanti anni la strada della crescita definitiva possa essere imboccata. A non crescere è invece l’afflusso di pubblico allo stadio. Contro l’Atalanta, in una partita chiave per la stagione, a malapena si sono raggiunti 20mila spettatori, con lo stadio semi-vuoto in alcune zone. A noi sembra che il risultato finale possa rappresentare un fattore decisivo per la compattezza e l’unione di tutto l’ambiente: mancano tre mesi alla fine del campionato, tre mesi che può e deve vivere con enfasi e passione. E chissà che la squadra rivelazione non possa essere proprio il Torino.

131 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Gud_74 - 8 mesi fa

    Secondo me siamo dove dovremmo essere, nessuna rivelazione, sarebbe stato grave il contrario.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. GranaSiempre - 8 mesi fa

    Lasciamo gli slogan e le esaltazioni agli altri, noi andiamo avanti a fari spenti e con questa organizzazione straordinaria!

    Giusto per dare una dimensione ulteriore della possibile “rivelazione”… Pochi giorni fa è uscita la classifica senza errori arbitrali (solo quelli clamorosi, quindi è comunque conservativa), vi invito a consultarla: saremmo quinti a quota 43, a -2 dalla zona Champions e a +4 sull’ Europa League. In aggiunta, siamo oggettivamente la squadra più penalizzata del campionato per numero di episodi contro: purtroppo questi DATI, non supposizioni, dimostrano come siamo ampiamente in credito con le direzioni di gara!
    Speriamo di passare in cassa il prima possibile, ma di sicuro ora meritavamo di avere in mano qualcosa di stratosferico rispetto a quanto di ottimo stiamo facendo!

    P.S. Ma il super calcio di Gasperini di epoche mai viste ieri dov’era? Lui stesso ha dichiarato di copiare dai vari allenatori, tra cui Mazzarri.. Mi sa che stavolta il copia-incolla non ha funzionato.
    Il modello originale del buon Walter si è dimostrato ben altra cosa… E quindi a casa!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 8 mesi fa

      Chissà come fanno ad attribuire i punti ad un tiro arbitrale.
      Chi stabilisce se sono 1, 2 o 3 i punti persi?
      Bah

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Bischero - 8 mesi fa

    Condivido ogni parola di w granata 76

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. user-13967438 - 8 mesi fa

    Ricordo che solo tre mesi fa appena agganciato il 5º posto ci hanno batto il bagno di umiltà, e il rischio bagno di umiltà contro tre squadre spazzatura, di livello palesemente inferiore, ma che non hanno niente da perdere è lì dietro all’angolo a farci bubusette.
    Giusto godersi il buon risultato è il gioco di ieri, sicuramente meglio del solito, ma piano col trionfalismo… si è solo vinto uno scontro diretto ma siamo potenzialmente a -3 dalla qualificazione alla EL…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. robert - 8 mesi fa

    Non esaltiamoci troppo.Le grandi delusioni degli anni passati hanno assuefatto in modo irrevocabile i tifosi.Soltanto quando si vincerà qualcosa di importante ritornerà a riempirsi lo stadio.Non è che vincendo contro l’Atalanta siamo diventati una grande squadra e società.Si potrà solo dire di essere sulla strada giusta se il Toro vincerà le prossime 3 gare . Tutto il resto è aria fritta !!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. WGranata76 - 8 mesi fa

    continuo ad essere della stessa opinione di inizio campionato. il mercato è stato discreto nulla più, per via della mancanza di esterni e regista, che condizionano pesantemente la rosa e il gioco. Come dissi a fine mercato estivo, stava a Mazzarri cercare di adattare altri profili a regista o trequartista e così, seppur lentamente, sta facendo sfruttando le giocate e visione di gioco di Lukic (sempre più utilizzato) e usando Falque e Berenguer fuori ruolo dietro le punte. Quando leggo organizzazione da parte della società mi vengono molto realisticamente i brividi, perché se fosse vero oggi avremmo rinforzi e facilitato il lavoro del mister che sta evidentemente e sapientemente facendo di necessità virtù.
    La rosa intesa come giocatori ed allenatore sono cresciuti molto e si stanno comportando bene, si sta cementando molto il gruppo e i singoli stanno diminuendo molto gli errori individuali; ancora se ne fanno nell’ordine di due tre errori fatali a partita, anche ieri ci è andata bene, vedi i sanguinosi palloni persi da Aina e Baselli.
    Le partite contro Napoli ed Atalanta hanno mostrato grande maturità a livello di concentrazione, ma giocando a viso aperto ci facilitano molto, mentre con le squadre di bassa classifica, che si chiuderanno ancora di più adesso, dovremo fare il vero salto di qualità adesso creando gioco e qui le lacune ci sono ancora di organico.
    ora i giocatori dovranno migliorare nel cinismo e nel sfruttare il numero di occasioni ridotte che si avranno contro squadre che non attaccano.
    Se il Gallo tornerà a segnare avremo qualche chances di centrare l’europa, ma ancora grazie a demeriti altrui di un campionato e fortuna, mentre vorrei una società che non si aspetta il salto di qualità solo e sempre dai tesserati e dai tifosi, ma che lo faccia in prima persona, investendo quando serve e correggendo quando evidentemente necessario.
    Per il resto bravi giocatori, bravo allenatore e bravi tifosi che protestando hanno contribuito anche loro al “guardarsi in faccia dei giocatori nello spogliatoio”. Meno bravi i giornalisti che bacchettano i tifosi su ordini della proprietà.. FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. steacs - 8 mesi fa

      Concordo, il tipo di gioco delle squadre piú quotate di noi ci facilitá, senza sminuire gli ultimi punti fatti ma sará da vedere che faremo contro le “piccole” dove ad imporre il gioco dovremmo essere noi.

      Purtroppo con questa squadra non sono ottimista, mancano pedine fondamentali e alla fine pagheremo come sempre queste mancanze.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Alejandro - 8 mesi fa

    Caro bischero dopo il Napoli…con l’Atalanta la partita era più difficile dovevamo fare gioco loro giocano meglio…adesso le prossime sono più difficili…e dopo le prossime…altre più difficili…ma quando capirete che ogni partita fa storia a se…ti aspetti di essere asfaltato e vinci…pensi di fare un boccone e perdi… non esistono partite facili…ogni partita fa storia a se …un approccio sbagliato…un arbitraggio… la squadra avversaria in stato di grazia…tutto può succedere …godiamo di questa vittoria….io Mazzarri l’ho visto a Reggio Calabria …prima l’equilibrio e dopo il gioco offensivo i suoi attaccanti hanno sempre segnato…gli allenatori devono avere tempo..e i tifosi pazienza…gli errori di allenatori del passato non si possono scaricare sul l’allenatore di adesso …mazzarri lavora da un anno e un altr’anno si vedrà il suo vero toro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. FirstMaverick - 8 mesi fa

    Magari lo stadio lo riempiremo quando andremo in CL…..Per adesso tutti tifosi solo a parole…..
    E magari aiutare la squadra con il nostro supporto????

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 8 mesi fa

      Sono 14anni che si aiuta la squadre e anche Cairo. Sarebbe ora di passare all incasso

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Bischero - 8 mesi fa

    Leggo del solito disappunto e idee diverse su ljaijc. Ogni punto di vista in parte è condivisibile. Peró se soriano doveva sostituire ljaijc come mai una volta ceduto il gobbo non é stato sostituito?. Più che parlare di ljaijc si dovrebbe parlare delle caratteristiche tecniche del giocatore che a questa squadra cmq mancano. Infatti messo a riposo Iago ha giocato Berenguer, baselli o Zaza facendo figure non proprio esaltanti. Ci scommetto una casa che arriverà a giugno un giocatore con quelle caratteristiche come arriverà un esterno destro che sappia fare il ruolo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 8 mesi fa

      Si parlava di Ljajic xké era l’unico trequartista (di valore) che avevamo e non è stato sostituito.
      Se fosse stato preso un sostituto non ne parleremmo più ed invece…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. jimmy - 8 mesi fa

    Grandi meriti a Mazzarri per il lavoro che sta facendo ma ora evitiamo passi falsi come già capitato in passato!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. mirafiori64 - 8 mesi fa

    a me il lavoro di mazzarri piace, questo è il toro che voglio io, rognoso, cazzuto, la squadra che nessuno vuole incontrare, la squadra che non ti fa giocare e non ti lascia mezzo metro di spazio e alla prima occasione te lo puo mettere nel di dietro, nel nostro dna non c’e il calcio champagne ma quello pane e salame. FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Bischero - 8 mesi fa

    Le prossime due gare saranno molto più difficili di questa passata dove il toro ha vinto giocando come sempre lottando sgomitando di rimessa facendo densità. L Atalanta giocando a viso aperto come tutte le big con le quali mai abbiamo sfigurato in stagione ci ha reso la vita più facile. Con Chievo e Frosinone avremo vita più dura perché giocheranno chiuse dietro per fare il punticino. Con il Bologna sarà altra storia conoscendo il modo di fare calcio di sinisa. I ragazzi stiano concentrati e i tifosi banderuola in silenzio. La stabilità mentale dei ragazzi e dei tifosi sarà fondamentale.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. GranaSiempre - 8 mesi fa

    Le rivelazioni e le parole lasciamole agli altri!
    Intorno leggo e si sente dire che sono tutti fenomeni, ma va bene così…..
    Noi andiamo avanti a fari spenti e con questa voglia ed organizzazione!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. claudio sala 68 - 8 mesi fa

    Dal punto di vista societario ci sono molte somiglianze, bilanci a posto e plusvalenze, credo che l’Udinese superi entrambe perché ha uno stadio di proprietà. Le squadre sono molto differenti come gioco, l’Atalanta più spumeggiante, noi più da battaglia, modi diversi di vedere il calcio, entrambi però validissimi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marco59 - 8 mesi fa

      Diciamo anche che Gasperini tende a non aver timore di lanciare i giovani, contrariamente a Mazzarri.

      Abbi pazienza se lo dico, ma ieri far esordire Millico a 30 secondi dalla fine della partita, mi è sembrato veramente inopportuno.

      Almeno 5 minuti 5 li meritava.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ProfondoGranata - 8 mesi fa

        Avrà altre occasioni. Va detto che nei due minuti scarsi che ha avuto, ha avuto una occasione per una ripartenza che purtoppo è andata in fallo laterale ma che avrebbe anche potuto portare alla terza rete.
        Le premesse dunque sono buone.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. GlennGould - 8 mesi fa

      L’Udinese l’anno prossimo giocherà nello stadio di proprietà. In serie b.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Granat....iere di Sardegna - 8 mesi fa

    Dobbiamo essere felici e soddisfatti del risultato e della prestazione e lo siamo tutti. Sia chi non era (e non lo è ancora) convinto dell’operato di Mazzarri, sia chi lo è dal principio. La società quest’anno, se guardiamo alle cifre spese, ha fatto la sua parte. Forse manca la ciliegina e le valutazioni su alcuni giocatori non sono state appropriate ma ormai questi siamo e questi resteremo. Per quanto riguarda il mister non mi aspettavo prima e non mi aspetto ora un gioco spumeggiante ed arioso con caterve di gol. Mi aspetto però una maggiore efficacia nella fase offensiva, visto che quella difensiva è oggettivamente ottima. Se questo avviene con continuità allora potremo dire che finalmente il mister ha trovato il bandolo della matassa e potremo giocarcela fino alla fine. Sacrifichiamo l’estetica a favore dell’efficacia e della concretezza. Ora bisogna fare nove punti nelle prossime tre partite perché allungare in questa fase del campionato potrebbe essere decisivo. In ogni caso il mister sta facendo esattamente ciò che la società chiede e per il quale è stato ingaggiato: portare la squadra a lottare sino all’ultimo per l’europa, questo è il progetto e il presidente tra le righe l’ha ribadito anche ieri. Come lo farà non è importante. E’ vitale che lo faccia. Il suo progetto sarà credibile se questo avviene, dunque testa bassa e lavorare. Stavolta un’altra Parma proprio non ce la possiamo permettere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. ProfondoGranata - 8 mesi fa

    Riguardo all’Atalanta, squadra rivelazione, modello da prendere ad esempio… Non sono d’accordo e non mi piace per niente che si dica. Il Toro ha sempre puntato sui suoi giovani ed ha sempre avuto un settore giovanile di eccellenza finché un gobbo maledetto non si è fatto nominare presidente e ci ha smantellato tutto quello che poteva. Il modello siamo sempre stati noi.
    Riguardo alla gestione, piaccia o no, va tolto tanto di cappello a Cairo perché il Toro non è mai stato così finanziariamente sano come ora e questo è un altro modello di cui essere orgogliosi.
    Inoltre il nostro settore giovanile ora più che mai sta per affacciarsi ad un momento davvero speciale tra i risultati della nostra primavera (con un palmares migliore di tutte le altre squadre e altri obiettivi ancora alla portata) e gli sviluppi legati al Robaldo che presto vedremo.
    Giusto sulla prima squadra possiamo dire che l’Atalanta ha fatto qualche apparizione più di noi nella fascia alta della classifica, ma ora come ora io non farei a cambio e mi terrei stretta la nostra società e la nostra gestione societaria e sportiva.
    Questo non significa che l’Atalanta non meriti rispetto. Sicuramente può vantare risultati ottimi sia nel settore giovanile che in prima squadra e nella gestione, ma che debba essere per noi un esempio a dispetto della nostra storia, questo proprio no. Se c’è qualcuno che può insegnare qualcosa, nel bene e nel male, quelli siano noi.
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. BACIGALUPO1967 - 8 mesi fa

      L’Atalanta è storicamente stata la succursale della gobba e i migliori talenti del suo vivaio sono sempre poi passati a Venaria.
      Concordo con te, lontano da noi quel tipo di paragone.
      Mi tengo stretta, in attesa di un cavolo di magnate con così tanti soldi da dar pipi sulle ciglia dell’ovino, l’attuale proprietà del Torino calcio fc

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Luke90 - 8 mesi fa

      Lasciando perdere il passato, la Dea fa quello che facciamo noi, più o meno, ma meglio: investi in nomi sconosciuti, qualche scommessa, ha avuto la fortuna di aver trovato giocatori che le sono stati fedeli, fa plusvalenze, non ha ingaggi più alti dei nostri… è allenata meglio e con continuità ed ha un ottimo settore giovanile …
      Napoli, invece ha fatto quello che noi avremmo potuto fare. ADL ha investito nel Napoli 16mil. (non lo dico io…). Ha preso scommesse (giocatori dal Brescia, dal Palermo… ad esempio) che si sono rivelate un patrimonio tecnico ed economico, ottimi DS, e non si è fatta problemi a vendere attaccanti realizzando plusvalenza mostruose..
      Cairo ha perso 5 anni … con Ventura c’è stata crescita ma lenta e con Miha due anni che forse potevano essere più proficui. WM non so… però è anche vero che in passato, di questi tempi, i giochi erano già fatti…
      Non sto criticando Cairo anche io gli riconosco dei meriti… e sono certo che ci sia un piano di miglioramento… è solo lento.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Simone - 8 mesi fa

        Vatti a vedere il monte ingaggi del Toro gli anni di Ventura e poi ne riparliamo.
        Quest’anno abbiamo il vii monte ingaggi e li stiamo.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Luke90 - 8 mesi fa

          Lo so .. il mio paragone era con l’Atalanta…

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Luke90 - 8 mesi fa

            Dimenticavo abbiamo il 7imo monte ingaggi non solo da quest’’anno…solo per completezza di info..

            Mi piace Non mi piace
          2. Simone - 8 mesi fa

            Ti invito a vedere il monte ingaggi durante il periodo venturiano.
            Ti sfido a trovarlo al vii posto

            Mi piace Non mi piace
  17. GlennGould - 8 mesi fa

    Leggo di Liaijc. Ancora. Allora riporto non una mia opinione, ma la realtà, quindi in quanto tale oggettiva: ad oggi, nel campionato turco, 4 gol e 4 assist. Nel campionato turco. E lo ripeto ancora, turco. Si, è tecnico, ha fantasia, però, e questa si è una mia opinione, basta parlare di questo qui e rimpiangerlo. Suvvia!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. BACIGALUPO1967 - 8 mesi fa

      Glen@ se nessuna è dico nessuna società europea l’ha voluto un motivo ci sarà oppure dobbiamo pensare che tutti gli operatori di mercato hanno gli occhi foderati di salame.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Luke90 - 8 mesi fa

      Lijijc ha scelto, scelto, di andarsene… non c’è da dire altro.. e i motivi sono diversi..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. BACIGALUPO1967 - 8 mesi fa

        3 milioni metti di ottimi motivi

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. tafazzi - 8 mesi fa

      Diciamo che è stato sacrificato sull’altare dell’unità dello spogliatoio. È una prima donna e con WM le prime donne non hanno posto.
      Possiamo dire quello che vogliamo ma la squadra è unita e tutti (capitano per primo) si sacrificano per il bene di essa. Parliamo di 4 gol, quanti su rigore?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. PrivilegioGranata - 8 mesi fa

    38 + 5 (i punti sottratti da arbitraggi scandalosi) fa 43.
    Che posizione avremmo in classifica?
    E al netto degli sprechi colpevolmente nostri.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. michelebrillada@gmail.com - 8 mesi fa

    per avere piu gente allo stadio bisogna aprire le porte al filadelfia e fare prestazioni come quella del secondo tempo di ieri cosi magari riusciremo ad innamorarci di nuovo del nostro toro e corriamo piu numerosi allo stadio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. claudio sala 68 - 8 mesi fa

      Concordo, però al Filadelfia non si deve andare a protestare, altrimenti si giustificano le porte chiuse

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. BACIGALUPO1967 - 8 mesi fa

      Domenica le porte al grande Torino saranno aperte ore 12,30.
      Squadra al 7 posto Possiamo riempire lo stadio???

      Donne ingresso ad 1€!
      Tingiamo di granata e di rosa lo stadio

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Marco59 - 8 mesi fa

        …azz…ma chi abbiamo qui…???

        …ma abbiamo il responsabile biglietteria e vice delegato sicurezza, Fabio Bernardi…!!!

        …bravo, fai bene: guadagnati lo stipendio…!!!!

        P.S.: non è che poi, durante la partita, prendi il cappellino e il “cavagnin” e ti metti a vendere panini, bibite, caramelle, gelati, oltra alle immancabili bottiglie mignon…???? 😛

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. BACIGALUPO1967 - 8 mesi fa

          Spiacente ma l’ironia bisogna saperla fare e tu quel dono non c’è l’hai.
          Ciao ciao

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Marco59 - 8 mesi fa

            Prevedibile….sin troppo prevedibile.

            Battuta unta e bisunta…un po’ di fantasia, please…!!!

            Mi piace Non mi piace
        2. BACIGALUPO1967 - 8 mesi fa

          Marco59 perché denigri chi onestamente si guadagna da vivere con
          rispettabili lavori?
          Peccato tu non possa essere un mio potenziale cliente visto che allo stadio non ci metti piede.
          Ciao ciao
          Buon caffè sport borghetti

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Marco59 - 8 mesi fa

            …preferisco il Ramazzotti: ai miei tempi andava per la maggiore…!!!

            Mi piace Non mi piace
          2. Marco59 - 8 mesi fa

            …denigrare chi lavora…???

            Ok, ai vaneggiamenti, manie di persecuzione e amnesie, aggiungiamo i “miraggi”.

            Sei proprio l’alter ego del mitico Rag. Fantozzi…!!!

            Mi piace Non mi piace
        3. BACIGALUPO1967 - 8 mesi fa

          Meglio che esser l’alter ego di fanfaron du mandrogn
          Ciao ciao.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Marco59 - 8 mesi fa

            …ma il tuo è proprio un chodo fisso…!!!

            Chi è costui, il tuo “amore segreto” non corrisposto…????

            Mi piace Non mi piace
        4. BACIGALUPO1967 - 8 mesi fa

          Non è una battuta marco@ è una constatazione non sai fare ironia.
          Ciao ciao.
          PS non sono un principe del foro… Comunque non esagerare con certe cose, finché si scherza va bene, finché si scherza appunto.
          Ciao ciao

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Marco59 - 8 mesi fa

            Ah beh, se lo dici tu che sei “l’unico tifoso del Toro” qui dentro, allora siamo in una botte di ferro…!!!

            Io non scherzo mai su tali argomenti, specialmente quando si abusa in tali atteggiamenti e comportamenti.

            Tu sei una persona che stuzzica e punge, ma sei educato e sarcastico al punto giusto.

            Altri, invece, come avrai letto, ti danno del nazista, per non parlare del resto delle volgarità e degli insulti variegati, arrivando (Pepe) addirittura a prendersela con Madri e Figli che nulla hanno a che vedere con le nostre discussioni.

            Mi piace Non mi piace
          2. BACIGALUPO1967 - 8 mesi fa

            Marco59 io non sono l’unico tifoso del toro sono semplicemente un tifoso del toro.
            A differenza tua non insulto nessuno, nemmeno te che nei miei confronti usi l’insulto e la denigrazione. Ti sfido a trovare un solo mio post di insulti nei tuoi confronti.
            Ora ti domando come mai mi definisci educato e mi insulti??
            La mia è una semplice curiosità.
            Ciao ciao

            Mi piace Non mi piace
          3. Marco59 - 8 mesi fa

            Rileggiti i tuoi post e lo capirai da solo il perchè.

            Inutile che fai il “santarellino” o lo gnorri: la provocazione dolosa è pari all’insulto, anzi giuridicamente viene considerata molto superiore all’insulto medesimo, specialmente se ne è la causa.

            Queste cose le capirebbe anche un bimbo, ma so perfettamente che fingi di non capire, utilizzando questo tuo atteggiameto come ulteriore provocazione.

            Idem le continue domande a cui pretendi di sottoporree dalle quali pretendi risposta nei confronti delle persone oggetto delle tue continue provocazioni.

            Scherno e provocazione vanno a braccetto e le sentenze in proposito non sono molto “tenere” con i soggetti che le hanno utilizzate.

            Mi piace Non mi piace
          4. BACIGALUPO1967 - 8 mesi fa

            Comunque non hai risposto.
            Mi definisci educato e mi insulti.
            Non essendo ferrato in materia legale sai, sono un venditore di amari allo stadio.. Farò valutare il tutto da persona esperta.
            Ciao ciao

            Mi piace Non mi piace
          5. Marco59 - 8 mesi fa

            Ma credi veramente che a tutte le domande che fai ti si debba una risposta…???

            Sei un po resuntuosetto, “venditore di amari”…!!!

            Ecco, chiedi ad un esperto ma occhi alla parcella…!!!

            Mi piace Non mi piace
          6. BACIGALUPO1967 - 8 mesi fa

            Pensa che smacco se il prossimo anno dovessi essere tu a pagarmi l’abbonamento al Torino calcio fc.
            I tuoi soldi nelle tasche del nano mandrogno.
            Per la parcella non ti preoccupare certe soddisfazioni non hanno prezzo.
            Ciao ciao

            Mi piace Non mi piace
          7. Marco59 - 8 mesi fa

            La speranza è l’ultima a morire…ma mi sa tanto che il finanziamento annuale alla cairese sarà sempre a tuo esclusivo appannaggio…!!!

            …o magari ti “giro” gli introiti di Torello e di Pepe…con tutto quello che hanno scritto sei a posto per almeno 10 anni…!!!

            Bye Bye…!!!

            Mi piace Non mi piace
          8. BACIGALUPO1967 - 8 mesi fa

            Tienimi informato dei tuoi successi legali!
            Spero di devolvere alla da te denominata Cairese un exta budget europeo.
            In effetti vedo che anche tu ti stai europeizzando infatti hai salutato con un bye bye.
            Io per scaramanzia… Ti dico ancora ciao ciao.

            Mi piace Non mi piace
          9. Marco59 - 8 mesi fa

            …contaci pure, ma occhio che gli extra budget vanno e vengono con estrema facilità e velocità.

            ..e.uropeizzato…???

            Non credo: avendo doppia cittadinanza, con la brexit siamo riuscit a darvi il benservito.

            D’altronde, se abbiamo rifiutato l’euro a favore della sterlina, una ragione ci sarà…!!!

            Oggi come oggi chi non “batte moneta” ed è costretto a vivere con il marco tedes…ehm con l’euro, non se la passa troppo bene…!!!

            Mi piace Non mi piace
          10. BACIGALUPO1967 - 8 mesi fa

            Mi pare che la Theresa May non se la stia passando troppo bene.
            Ma sai noi poveri mortali con una sola cittadinanza non abbiamo accesso a notizie di prima mano come te.
            Che fortuna che hai.
            Informaci e salutaci Zappacosta e Darmian.
            Ciao ciao.

            Mi piace Non mi piace
  20. ProfondoGranata - 8 mesi fa

    Sì comincia ad intravedere il lavoro di Mazzarri.
    Difesa impenetrabile prima di tutto.
    Centrocampo fisico e in grado di lanciare le ripartenze.
    Attacco capace di sacrificarsi per la squadra ma poi micidiale nelle ripartenze (su questo ci stanno ancora lavorando…).
    Se poi lo “spettacolo” si vede o meno è soggettivo.
    Personalmente se non vedo azioni spettacolari ma la squadra incassa i tre punti sono ugualmente contento.
    Ieri ad esempio ho visto un gioco che mi è piaciuto e che ha garantito i tre punti (e il risultato poteva anche essere più rotondo).
    Se il Toro giocasse sempre come ieri ci metterei la firma senza se e senza ma.
    Ora abbiamo tre partite che dovrebbero essere semplici sulla carta vista la classifica ma che in realtà sono molto insidiose. Il Frosinone ieri stava quasi per pareggiare in casa della Roma, e il Bologna di Sinisa sappiamo bene che può contare su giocatori (alcuni nostri) che potrebbero fare la differenza anche solo per dimostrarci qualcosa (allenatore compreso).
    Sono fiducioso. Non saranno partite facili e sono sicuro che WM ne è ben conscio. Speriamo che la squadra non abbassi la guardia ma tenga alto il livello di attenzione.
    Sono fiducioso. 9 punti sono alla nostra portata e poi vedremo…
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. granatadellabassa - 8 mesi fa

    La crescita degli ultimi anni è evidente. Dopo 5/6 di m….a, Cairo ha capito come si gestisce una squadra di calcio.
    Crescita lenta, lentissima, ma evidente.
    L’aumento del monte ingaggi e del valore dei cartellini, i risultati della primavera… ora si parte anche con il tanto atteso centro sportivo… Questi sono i dati oggettivi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. user-14143365 - 8 mesi fa

    piu’ che di rivelazione parlerei di programmazione! il primo anno di serie A con Ventura chudemmo con gli attuali 38 punti e salvezza alk’ ultima giornata! non a caso anno dopo anno raggiungiamo posizioni piu’ importanti! successi continui con i settori giovanili e plusvalenze importanti con la prima squadra! ora sta a Cairo fare un ulteriore sforzo con l’ acquisto di qualke giocatore he faccia fare al club il salto di qualita’ coraggio e…forza Toto!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 8 mesi fa

      L’acquisto non poteva farlo a gennaio?
      Xke attendere la fine della stagione quando si poteva intervenire ora?!?!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. PrivilegioGranata - 8 mesi fa

        E chi compravi a gennaio, di davvero utile per questo modulo e già pronto per l’uso e integrato negli schemi?
        Smettiamola di ragionare da fantacalcio o da playstation!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Simone - 8 mesi fa

          Io devo decidere chi prendere?!?!
          Si punta chi interessa e lo si prende.
          Smettiamola di dire che a gennaio nn c’era nessuno (Paqueta,Piatek,Muriel, Gabbiadini giusto x citarne alcuni)

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. PrivilegioGranata - 8 mesi fa

            Quale di questi sarebbe utile per completare il nostro organico e efficace nel 3-5-2 e nelle varie versioni di 3-4-3 (3-4-2-1 e 3-4-1-2??

            Mi piace Non mi piace
          2. Simone - 8 mesi fa

            Dove hai letto che quelli andavano bene a noi?
            Ho fatto presente che se cerchi trovi.
            A loro serviva quel tipo di giocatore a noi altro, anche se Paqueta ci avrebbe fatto sicuramente comodo

            Mi piace Non mi piace
          3. Luke90 - 8 mesi fa

            Beh Paqueta e Piatek credo siano giocatori da 35 mil…. Gabbiadini.. non l’hanno preso in anni precedenti .. avranno i loro motivi..
            Muriel 15 mil credo…certo con diritto di riscatto…
            Io non sono un tecnico ma su questo forum c’è chi scriveva, reiteratamente, che abbiamo in campo 8 idioti…8 che van ben forse per la B ecc. ecc. ora, da non tecnico, ma il buon acquisto gennaiolo, sempre che si dimostrasse all’altezza tra schemi, testa di ghisa, ecc., sarebbe bastato davvero? Un acquisto in più, in mezzo a tanti scarsoni, ci avrebbe dato quei punti, che, diciamo, ci han tolto arbitraggi inconsueti? È una domanda…

            Mi piace Non mi piace
          4. Simone - 8 mesi fa

            Luke, che siano scarsoni è una caxxata ma che servisse la ciliegina è oggettivo.
            Ljajic l’hai dato via pensando di sostituirlo con Soriano. Nel momento che capisci che nn fa al caso tuo dovevi intervenire sul mercato andando a bussare alle porte di ki ha quello che ti serve.
            Prima avevamo un trequartista ora non abbiamo NESSUNO che lo sappia fare e questo è un dato oggettivo

            Mi piace Non mi piace
          5. BACIGALUPO1967 - 8 mesi fa

            In effetti con 75 milioni Piatek e Paqueta si potevano prendere!
            Petrachi viaggia proprio a fari spenti.
            Il vero azzardo secondo me è stato mandar via Lyanco senza prendere un sostituto di esperienza.
            Lunga vita a Emiliano Moretti.

            Mi piace Non mi piace
          6. Luke90 - 8 mesi fa

            Simone .. non lo so.. non so se è stata una scelta tecnica, economica o di opportunità.. a me piace pensare sempre bene…
            Però in tanti anni di Cairo questo è il primo anno che siamo lì a marzo… pochissimi lo avrebbero detto … ma ci siamo, e come scrissi in un altro post, mi vengono i brividi a pensare dove potremmo essere senza errori stupidi nostri e qualche torto oggettivo.. (ora che c’è il VAR) .. anche senza la ciliegina… noi critichiamo tanto … a volta si esagera secondo me, però siamo lì è anche questo è oggettivo… il futuro chissà ma forse quest’anno, le delusioni arriveranno più avanti… o magari… meglio stare zitti e incrociare tutto il possibile..

            Mi piace Non mi piace
          7. Simone - 8 mesi fa

            @Luke, siamo tutti contenti di essere a fine febbraio in questa posizione ed è x questo che spiace che non si sia fatto 31 dopo aver fatto 30.
            Questo nn significa che avremmo potuto fallire anche con la.ciliegina ma almeno non ci sarebbero stati rimpianti

            Mi piace Non mi piace
      2. Akatoro - 8 mesi fa

        Penso che non si sia preso nessuno perché abbiamo ancora sul groppone Zaza e Niang ( oltre 30 milioni mal spesi)

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Simone - 8 mesi fa

          Zaza credo dobbiamo pagarlo a fine stagione visto che è in prestito con obbligo di riscatto

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. Alejandro - 8 mesi fa

    Ma dopo una vittoria così ancora si fanno critiche…se c’era questo eravamo in CL…abbiamo avuto culo…etc…etc…ogni partita è una partita a se…la Roma ieri al 95’….avessimo vinto noi così critiche a perdere…la Samp le ha prese in casa sempre dal Frosinone….ogni partita è un rebus …e se avessimo avuto veramente culo e gli episodi arbitrali (è un dato di fatto) non ci avessero penalizzato saremmo si più avanti…e vi ricordò che tutte le squadre avanti in classifica le abbiamo affrontate già fuori casa…eccetto Fiorentina….gioite e trascorrete una serena domenica

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. Marco59 - 8 mesi fa

    Mi auguro che l’esaltazione iniziale (giustissima, per carità) lasci il posto ai cosiddetti “testa bassa, lavoro sodo e piedi per terra” altrimenti si rischia di ricadere nei vecchi errori che hanno avuto “costi” (in termini di punti persi) pesanti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. Junior - 8 mesi fa

    Bene la vittoria, ci mancherebbe! L’Atalanta comunque non aveva disponibili i due centrali ( Toloi e Palomino) che non sono poca cosa, oltre a Gomez e De Roon; in più mettiamoci l’infortunio del loro terzino sinistro. Va bene così ma non esaltiamoci troppo !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marco59 - 8 mesi fa

      Tieni anche conto che l’Atalanta, nel primo tempo ha avuto la più grossa delle occasioni con la nostra difesa in bambola e Sirigu che dopo ha preso a calci il palo della porta. Abbiamo sofferto la loro imprevedibilità sino all’uscita di Gosens che, secondo me, ha rappresentato la svolta.

      Dopodichè le assenze ci non per tutti e non costituiscono giustificazione.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Marchese del Grillo - 8 mesi fa

        Ti denuncio per violazione del copyright! 😉

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Marco59 - 8 mesi fa

          ..azzz…!!! 🙂

          …avevi espresso benissimo il concetto: ecco perchè l’ho ripreso aggiungendovi una parte del mio di ieri.

          Cappuccio e brioche per “pagare le royalties” vanno bene..??? 🙂

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Junior - 8 mesi fa

        Concordo pienamente Marco; contenti tutti per la vittoria ma voliamo basdo anche perché, a mio avviso, in fase di impostazione abbiamo carenze troppo rilevanti ( manca Ljajc). Il primo goal è arrivato da un rimpallo firtunoso. Comunque bravo Izzo perché bisogna metterla dentro

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. PrivilegioGranata - 8 mesi fa

      A noi mancavano Djidji e il mostruoso Rincon delle ultime partite.
      Colpa nostra se siamo riusciti a supplirli egregiamente con Moretti e Meité?
      E poi c’è chi parla di panchina corta.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. Akatoro - 8 mesi fa

    Godiamoci l’ottimo risultato e l’ottima prestazione ma da lunedì mettiamoci a lavorare sodo, le prossime saranno partite fondamentali per l’Europa League. Noi avremo avversari alla portata e le altre avranno scontri diretti: ci sarà il derby romano, Fiorentina Atalanta, Fiorentina Lazio, e Atalanta Sampdoria. Fare 9 punti significherebbe consolidare la nostra posizione in zona Europa League e mettere sicuramente qualche punto di distacco su almeno un paio di concorrenti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. LeoJunior - 8 mesi fa

    Prima cosa: trovo stucchevole e ridicolo che ci si divida così tra tifosi. A tal punto da preferire un risultato negativo della squadra pur di aver ragione. Diamoci una regolata.
    Passo poi al punto. Giochiamo bene o male? Premetto che a me WM non entusiasma, ma cosa significa giocare bene? Richiamo un siparietto a Sky dopo la sconfitta dei gobbi. Capello che rimbrotta la SbruffonGirl dicendole che L’Atletico gioca bene perché si difende bene e riparte.
    E allora, pur se con le debite proporzioni (!), penso a noi. WM è partito dalla fase difensiva sigillando la squadra. È da lì si parte anche per cementare il gruppo. È da questo credo la scelta di estromettere le prime donne o chi non era allineato (Lijaic e Soriano).
    Per completare l’opera deve sistemare la fase offensiva che, sempre rifacendomi all’AM, vuol dire ripartenza e verticalizzazione.
    E ieri ho visto un cambiamento epocale a mio avviso. Riguardate la partita: la palla viaggiava MOLTO più veloce. Segno che la squadra ci crede. Il grande problema era quello. Timidezza e paura di andare avanti. Per un pugile è difficile essere incassatore ma un campione lo si diventa se poi sai controbattere e diventi letale.
    Io ci spero ragazzi e cerco di avere fiducia in WM. Atto di fede, ma ne può valere la pena.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. mauro69 - 8 mesi fa

      Pienamente d’accordo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. PrivilegioGranata - 8 mesi fa

      BRAVO!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Simone - 8 mesi fa

      È semplicemente questione di opinioni e di come uno ama vedere il calcio.
      Personalmente preferisco che la mia squadra provi a darle piuttosto che a non prenderle.
      La Dea ha perso col Milan dopo un primo tempo spettacolare in cui meritava ampiamente il doppio vantaggio ma all’ultimo minuto del primo tempo l’invenzione di Piatek ha completamente cambiato la partita.
      Perdonami ma siamo ben lontani dal paragonarci all’AM perché ci mancano quegli interpreti x le ripartenze e verticalizzazioni che avevamo e che non abbiamo colpevolmente sostituito.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Il_Principe_della_Zolla - 8 mesi fa

      Dici bene, WM ha sigillato la squadra. Siamo cosi’ sigillati che quando abbiamo la palla tra i piedi, nove su dieci non sappiamo cosa fare. Tranne quando lo schema è il contropiede, che purtroppo (e ieri ne è l’ennesima prova) conduciamo in due, massimo tre giocatori e che non sfruttiamo quasi mai.
      Poi, a molti va bene cosi’. Rispetto. Io constato che giochiamo come si faceva trent’anni fa. Mono schema, primo non prenderle, tre dietro anche quando gli avversari giocano con una sola punta, due randellatori in mezzo al campo, e voglia il cielo che segnamo per primi. Non mi piace, di più. Saper difendere non vuol dire rinunciare a giocare, il Torino FC di oggi è questo che fa molte volte, troppe volte.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. granata - 8 mesi fa

    Caro Sartori, sono d’ accordo che “qualcosa di genuino e di buono ci sia” nella rosa messa in mano a Mazzarri e lo scrivo da tempo. Ma aggiungiamo che non sempre le scelte del tecnico sono state condivisibili, in primis quella di avere relegato in panchina per più giornate Iago Falque, preferendogli giocatori acerbi come Berenguer e Parigini. Lo spagnolo ieri è stata la chiave per dare concretezza al nostro gioco d’ attacco, in una partita in cui l’ Atalanta ha avuto per larghi tratti il pallino in mano, ma si è esposta ingenuamente al nostro contropiede ed ha pagato care le assenze di Gomez e De Roon. E che dire delle partite in cui sedevano in panchina tutti e tre insieme Metiè, Baselli e Iago Falque (non a caso ieri in campo)? Non basta correre, picchiare duro e difendersi per ottenere punti in classifica, soprattutto quando la vittoria ne vale 3 e il pareggio 1. Ci vogliono anche piedi buoni. E qui vengo al grande rimpianto, l’ aver lasciato partire (Mazzarri non ha fatto nulla per trattenerlo) un giocatore come Ljajic. Sono convinto (e le prestazioni di Ljajic di inizio campionato stanno lì a confermarlo) che sarebbe stata la ciliegina sulla torta soprattutto in una stagione come questa in cui la “media borghesia” del campionato non corre, ma cammina: ricordo ad esempio la Roma sconfitta dall’ Udinese, il pareggio dell’ Inter col Chievo, la sconfitta in casa della Fiorentina ad opera del Frosinone, i risultati altalenanti della Lazio, ecc. Sarebbe stata la stagione buona per non soffrire molto, grazie a una campagna acquisti societaria fatta finalmente di investimenti più che di cessioni. E invece il tecnico non l’ ha digerita e così (oltre alla già citata cessione di Ljajic) ha emarginato sin da subito dal suo progetto tattico due giocatori che venivano da buoni campionati in Spagna, Zaza e Soriano. Come si dice nell’ ippica, abbiamo giocato con l’ handicap, una rosa depauperata e resa ancora più corta. La vittoria con l’ Atalanta porta con sè gioia e rimpianti. Mi domando che cosa avremmo potuto fare se Mazzarri avesse sfruttato Belotti per quello che sa fare meglio, e cioè l’ ariete d’ area, se avesse utilizzato Iago Falque (l’ uomo con maggiore tecnica e qualità che abbiamo) da esterno di fascia a sostegno di un attacco fatto di due vere punte, se avessimo avuto un vero trequartista in grado di mandare a rete i compagni e di segnare a sua volta. Ma la storia non si fa nè con i sè, nè con i ma e Mazzarri non è un tecnico duttile, ha in mente uno schema (chiunque mandi in campo) e così va avanti. Vorrei che nelle prossime abbordabili 3 partite sfoderasse un po’ di coraggio in più. A merito di Mazzarri c’ è l’ aver consolidato la difesa, cosa poi non così difficile se si pensa che l’ ossatura è data da tre ottimi elementi come Sirigu, ‘Nkoulou e il vecchio Moretti. Comunque, teniamoci stretta questa classifica, senza per ora cantare troppi peana, perchè troppe anche in questa stagione sono state le delusioni cocenti (vedasi ad esempio l’ eliminazione dalla Coppa Italia).

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. LeoJunior - 8 mesi fa

      Finiamola con questa storia di Lijaic. Non era il giocatore adatto. Ma non per mancanza tecnica ma caratteriale. Se WM voleva prima di tutto un blocco solido e coeso, poteva accettare uno che chiedeva di essere titolare garantito? Ma dai, siamo seri. E, ancora una volta, per il ns gioco (piaccia o meno), non servono leziosi che vanno a 2 all’ora e tocca la palla 10 volte ma gente che sappia rubare palla (Lijaic!?!) e verticalizzare.
      Cerchiamolo ma non rimpiangiamo uno che non era adatto

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Héctor Belascoarán - 8 mesi fa

        Il punto è che Lijaic era (è) il giocatore TATTICAMENTE adatto, non per WM ma per questa squadra. Non era adatto caratterialmente? Allora 1° non lo regalo a meno di quanto l’ho pagato e 2° lo sostituisco con un giocatore altrettanto valido tatticamente e di nostro gusto caratterialmente. Questi giocatori costano? Certo ma se vuoi davvero fare un salto di qualità investi. Franco Vasquez?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Conterosso - 8 mesi fa

        E chi lo dice che non era adatto? C’è la controprova? Come fai ad averne la certezza? Conosci così bene le dinamiche di spogliatoio? Chi sei Mazzarri?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      3. granata - 8 mesi fa

        Caro LeoJunior (che bel nikcname), se si hanno dei pre-giudizi non si danno dei giudizi obiettivi. Io ricordo solo il Ljajic di inizio stagione, quando giocò alcune egregie partite nel “Toro di Mazzarri” (contro il Cosenza in Coppa Italia e contro l’ Inter, quando Mazzarri lo mandò in campo per raddrizzare la partita). D’ altronde è stato evidente fino ad ora che a Belotti mancano una spalla e un suggeritore come era Ljajic. Ma il problema non è Ljajic, quanto il “buco” non turato dopo la sua partenza. Come ho detto, ieri Mazzarri è ricorso ai piedi buoni, in altre occasioni tutti in panchina, e in fatto di manovra si sono visti dei miglioramenti.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      4. Simone - 8 mesi fa

        Scusa Leo ma come fai a parlare di carattere di una persona che non conosci personalmente se non quando scende in campo?!?!
        È una tua opinione e non puoi farla passare per verità assoluta.
        La verità sono i numeri già sviscerati da Hector che sono INCONTESTABILI!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Héctor Belascoarán - 8 mesi fa

      Il miglior commento che mi sia capitato di leggere sullo stato attuale delle cose granata. Bravo!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. PrivilegioGranata - 8 mesi fa

      Diciamo le cose come stanno veramente, per piacere.
      Soriano l’anno scorso ha fatto schifo ed era ai margini del progetto tecnico.
      Zaza, grande cuore e molto rimpianto in Spagna, ma è arrivato fuori forma e “ci ha messo del suo” nel non integrarsi (parole sue).
      Ljajic, la fighetta intorno alla quale Mihajlovic aveva costruito lo sciagurato attacco, che è stato l’inizio del crollo di Belotti come goleador. Ljajic il presuntuoso, che voleva la titolarità certa; colui che passeggiava in campo per 4 partite su 5; che ogni tanto tirava fuori qualche splendido colpo, ma che nell’arco del match perdeva palle sanguinose; colui col quale abbiamo infilato sconfitte brucianti.
      Basta con ‘sto Ljajic: è in turchia e che ci resti.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. PrivilegioGranata - 8 mesi fa

        Aggiungo che Falque, Baselli e Meité sono rimasti per alcune partite in panchina, GIUSTAMENTE, perché spompati-squalificati-fuori forma.
        Solo ora iniziano a giochicchiare decentemente, e bisogna essere grati a coloro che li hanno sostituiti di aver tirato la carretta nel frattempo.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Héctor Belascoarán - 8 mesi fa

        Adem Ljajic col Toro: 65 partite ufficiali, 18 gol, 24 assist diretti. Statistiche ufficiali da Transfermarkt, senza contare tutte le giocate “indirette” che hanno portato al gol i compagni…
        A casa mia questi sono numeri pazzeschi per un trequartista di una squadra di 2/3 fascia.
        Mi chiedo veramente che partite avete visto negli ultimi anni, ma sopratutto che partite vedete ora!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Simone - 8 mesi fa

          Lascia perdere Hector, se gli sbandieri in faccia i numeri iniziano a tirar fuori le opinioni personali di cui, francamente, faremmo volentieri a meno.
          Non c’è peggior sordo di quello che non vuole sentire

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Héctor Belascoarán - 8 mesi fa

            Certo, certo, ma questi numeri dovrebbero far tacere chiunque ed è un bene ricordarli ognitanto perchè, come possiamo constatare, la memoria, di alcuni dei nostri fratelli, è ingannevole. 🙂

            Mi piace Non mi piace
        2. PrivilegioGranata - 8 mesi fa

          Ci vorrebbe anche il conto di quanti gol abbiamo preso per le palle perse da Ljajic e l’ininfluenza della sua presenza in campo.
          Non basta un colpo di classe ogni tanto.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Marco59 - 8 mesi fa

            Su questo devo darti ragione: la prima partita contro il Milan a San Siro, gestione Sinisa, 21/08/2106, il terzo (o il secondo, non ricordo) gol del Milan nasce da un errore di Ljiaic sulla trequarti d’attacco con uno dei tanti tentativi di dibbrilng leziosi con palla persa. Ripartenza e contropiede del Milan e gol.

            Mi piace Non mi piace
          2. Simone - 8 mesi fa

            Basta andare a vedere le palle perse di ogni singolo giocatore ed avrai anche quell’informazione.
            Non ce n’è uno che non abbia perso una palla da cui sia scaturito un gol: Nkoulou che respinge a caxxo col napoli e regala palla ad insigne.
            Sirigu che spazza male coi piedi e regala palla x il pareggio (non ricordo con chi fosse).
            L’errore ci sta è il saldo finale quello che conta e quello di ljajic era sicuramente positivo (come dei due sopracitati)

            Mi piace Non mi piace
          3. Héctor Belascoarán - 8 mesi fa

            Ma per piacere… Qualche pallone l’avrà perso pure lui eh! Ma non è che adesso nessuno perde palla… Baselli? Meitè? Per citare alcuni che, di tanto in tanto, occupano quella porzione di campo.
            Il punto è, al netto delle palle perse nessuno ora costruisce gioco come faceva lui. E torniamo a quei numeri.

            Mi piace Non mi piace
          4. Héctor Belascoarán - 8 mesi fa

            Rispondo quì @Marco59 perchè sotto non riesco.
            Caro Marco ricordi male, non che Adem non abbia mai perso palla per carità, ma in quel Milan Toro 3-2 Ljajic è uscito al 28° per infortunio sullo 0-0.

            Mi piace Non mi piace
          5. Marco59 - 8 mesi fa

            Hai ragione Hector, probabilmente mi sono confuso con un’altra partita.

            Mi piace Non mi piace
          6. Simone - 8 mesi fa

            Un bravo a Hector per la puntualità e precisione negli interventi

            Mi piace Non mi piace
    4. Marchese del Grillo - 8 mesi fa

      10 e lode!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    5. Akatoro - 8 mesi fa

      Basta con ljajic. Se ne è voluto andare a guadagnare il doppio. Lo stesso ljajic l’anno prima, riferito al Gallo, aveva dichiarato che davanti a certe offerte avrebbe fatto bene a partire. Anche a me spiace che sia andato via, ma sarebbe ora di voltare pagina

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Simone - 8 mesi fa

        Era sotto contratto x cui siamo noi ad averlo fatto andar via.
        Smettiamola di raccontare frescacce

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Luke90 - 8 mesi fa

          Perdonami… Akatoro non dice sciocchezze. La stessa cosa lo disse quando era alla Fiorentina in una intervista su Jovetic. Lo ha detto lui: la carriera di un giocatore è breve e il denaro conta..
          Per la Turchia c’è un altro fatto: troverete in rete sul sito della Fiorentina una intervista del fratello che dice che anche il padre spinse il giocatore ad andare in Turchia facendo leva sulla sua fede in quanto, parole del padre, per un musulmano la Turchia era come una seconda patria… non mi dilungo perché l’intervista potete trovarla…
          e poi da quando un contratto conta qualcosa per società e giocatori, soprattutto… detto che quanto decise ad andarsene fu nel periodo in cui Cairo stava rivedendo i contratti (quelli in corso) per adeguare gli ingaggi (vedi che i contratti servono a poco)
          Il rimpianto per me è che è stato a ceduto ad un terzo del prezzo di Zappa… e mi domando come mai…

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Simone - 8 mesi fa

            Se vale quello che dice il fratello (!!!) xké non dovrebbe valere quello che disse lui proprio a TN dove diceva che lui voleva rimanere?
            La collocazione del suo prestito in occasione delle revisioni contrattuali te la sei inventata di sana pianta x giustificare una cessione che, invece, nn ha alcuna giustificazione. Soprattutto se la fai a mercato chiuso

            Mi piace Non mi piace
          2. Luke90 - 8 mesi fa

            Per me può valere quello che credi… io ho cercato informazioni .. poi uno può dire quello che vuole sia calciatore, imprenditore o politico,… ma faccio davvero fatica a pensare che uno come Adem (dopo certe sue dichiarazione,e le interviste su Jovetic e Belotti) preferisca il Toro a 1,5 invece di chiunque a 3,4 .. proprio lui poi!
            Per quanto riguarda il prestito .. via pure a leggerti interviste e date… poi sai, per me, cambio poco… io non voglio avere ragione per forza… se mi fai vedere dove sbaglio non ho alcun problema ad ammetterlo…. anzi…

            Mi piace Non mi piace
          3. Simone - 8 mesi fa

            Stai affermando arbitrariamente che le sue dichiarazioni su jovetic valgono più delle dichiarazioni che fece proprio quei giorni in cui si parlava di una sua possibile partenza.
            Poi, sempre arbitrariamente, dici che valgono di più quelle del fratello che riporta addirittura un fatto del padre.
            C’è un solo fatto incontestabile: era sotto contratto con noi e se avessimo voluto non sarebbe andato da nessuna parte come è successo al gallo a gennaio (lha raccontato il nostro Petrachi).
            Questi sono fatti, il resto opinioni personali.

            Mi piace Non mi piace
        2. Akatoro - 8 mesi fa

          Anche maksimovic era sotto contratto, e si era provato a trattenerlo

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Simone - 8 mesi fa

            Ed infatti maksimovic alla fine lo si è venduto bene e non a mercato chiuso come con Ljajic

            Mi piace Non mi piace
        3. Akatoro - 8 mesi fa

          Anche maksimovic era sotto contratto, e nonostante avessimo provato a tenerlo sappiamo tutti come andò a finire

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. lello - 8 mesi fa

    Ho sempre creduto che il Toro abbia una buona squadra, Tosta, con buoni giocatori e un buon Mister.
    Si, abbiamo dei problemi in fase offensiva, e questo è chiaro a tutti.
    Abbiamo un rosa di 20 giocatori che si equivalgono, dove tutti possono scendere in campo e dire la sua.
    Il Mister sta dimostrato di tenere il gruppo unito e motivato, ed anche se in diverse partite non abbiamo giocato bene, Mai e poi Mai è mancato l’impegno in campo.
    Nelle ultime partite mi è piaciuta l’alternanza in campo dei giocatori-
    Le prossime tre partite sono facili solo sulla carta, assolutamente non adatte al nostro gioco nelle quali l’obbiettivo è creare gioco per vincere.
    Forza Mister, è il momento di giocare con tre attaccanti, recuperiamo Zaza, e fiducia anche a Berenguer e Parigini, ed è il momento, dopo l’esordio di ieri, di tenere pronto Vincenzo Millico che può essere utilizzato a pieno titolo in queste tre partite logicamente insieme a Belotti e Falque (sei giocatori per tre posti, da alternare e far giocare determinati per partite come queste).
    Forza Toro forza ragazzi, Uniti, Determinati e stavolta anche con la dovuta Convinzione di essere in grado di creare gioco per la fase offensiva.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  30. tric - 8 mesi fa

    Si potrebbe anche provare a smetterla, almeno per un po’, con il disfattismo, no? Non mi pare neppure che ieri si sia rubato qualcosa col “culo”!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marchese del Grillo - 8 mesi fa

      Con il disfattismo si, con l’analisi mai! L’Atalanta nel primo tempo ha avuto la più grossa delle occasioni con la nostra difesa in bambola e Sirigu che dopo ha preso a calci il palo della porta. Se quella palla invece di uscire di pochi cm, entra, dopo assistiamo ad un’altra partita. Ci ha detto culo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Simone - 8 mesi fa

        X alcuni non bisognerebbe neanche fare quella

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. malva - 8 mesi fa

        ma cosa vuol dire??? è ovvio che in una partita di calcio si può rischiare di prendere gol. Abbiamo vinto meritatamente ed è la cosa più importante.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Simone - 8 mesi fa

          Meritatamente xké il secondo tempo è stato migliore del primo nel quale loro avevano giocato oggettivamente meglio.
          Ieri la Roma ha vinto xke ha fatto un gol in più del Frosinone ma nn si può dire la meritasse.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. Marco59 - 8 mesi fa

          Che si sia vinto meritatamente non ci sono dubbi, ma l’Atalanta, mei primi venti minuti, ha creato parecchi grattacapi alla difesa.

          Se poi si vuole negare l’evidenza e non essere obiettivi, allora……!!!!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. tric - 8 mesi fa

            Nel calcio giocano due squadre di 11 (esclusa una che ne ha 12)

            Mi piace Non mi piace
  31. Scott - 8 mesi fa

    La partita di ieri mi ha infuso, per la prima volta, reale ottimismo. Per la prima volta abbiamo giocato a calcio e ho visto un bel centrocampo. Con un rifinitore di prim’ordine saremmo in zona CL.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  32. Marchese del Grillo - 8 mesi fa

    Siamo brutti, sporchi e cattivi, e in questo periodo ci dice anche molto culo che, per lamor di dio, di certo non guasta. acome si dice, aiutati che il ciel t’aiuta. Per adesso possiamo solo godere come dei ricci. Alla fine della fiera, com’è giusto che sia, tireremo le somme…augurandoci di aver tagliato il traguardo che ci riporta dove meritiamo e dobbiamo stare stabilmente.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  33. Russcumelsang - 8 mesi fa

    Condivido appieno il contenuto dell’articolo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  34. Il_Principe_della_Zolla - 8 mesi fa

    “Squadra rivelazione”, esageruma nen.
    Diciamo piuttosto “la classe operaia va in paradiso”. Nella speranza che sia un’anticamera, e non una sala d’aspetto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 8 mesi fa

      Abbiamo il 7imo monte ingaggi e siamo esattamente settimi.
      In perfetta linea con quanto spendiamo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  35. Simone - 8 mesi fa

    E pensare che sarebbe bastato veramente poco x renderci ancora più competitivi.
    Veramente poco…
    Peccato!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Héctor Belascoarán - 8 mesi fa

      Bastava non vendere il 10 che a milano, nella sua unica uscita stagionale, in quel secondo tempo, ci aveva fatto intendere che questa squadra poteva guardare là dove non aveva mai osato prima… e invece…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Simone - 8 mesi fa

        Esattamente.
        Facendolo sentire al centro di un progetto di crescita e non un rincalzo.
        A Milano, come hai giustamente fatto notare, fu spettacolare lui e tutto il secondo tempo della squadra (bei ricordi).

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy