Le tre sentenze di Torino-Parma 1-1: bene la difesa, ma deludono gli attaccanti

Le tre sentenze di Torino-Parma 1-1: bene la difesa, ma deludono gli attaccanti

Sentenze / Lo stop per coronavirus pare aver giovato ai granata che si sono dimostrati in una versione decisamente migliore da tutti i punti di vista rispetto a prima della sosta

di Luca Sardo

TRE SENTENZE

TURIN, ITALY – JUNE 20: Gervinho (C) of Parma Calcio kicks the ball during the Serie A match between Torino FC and Parma Calcio at Stadio Olimpico di Torino on February 23, 2020 in Turin, Italy. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

Il Torino di Moreno Longo alla prima gara ufficiale post coronavirus pareggia in casa con il Parma di Roberto D’Aversa. Al primo gol in questo campionato di Nkoulou ha risposto il mancino di Kucka. Nonostante i granata avrebbero meritato qualcosa in più osservando le occasione create, alla fine i granata si portano a casa un punto che permette alla squadra di Longo di portarsi a più tre dalla zona retrocessione. Ecco le tre verità che il match ci ha lasciato.

8 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. peter1 - 3 mesi fa

    Non vorrei essere troppo masochista ma il Toro ha giocato meglio un po’ perché molti giocatori del Parma sono parsi in ritardo di condizione (uno su tutti il tanto reclamizzato Kulusevski) e un po’ per l’assenza di pubblico. Il Toro nelle ultime apparizioni pre Covid sembrava bloccato psicologicamente e con una paura tangibile di sbagliare i passaggi apparentemente più semplici. Dopo di che la difesa ha ballato anche contro il Parma qualche volta (un buon Moretti per questa fine stagione sarebbe autentica manna dal cielo) e in attacco c’è stata, forse, troppa frenesia e voglia di chiudere presto la partita, data l’importanza di un’eventuale vittoria (anche qui il miglior Iago Falque sarebbe stato utile come un bicchiere d’acqua dopo una camminata sotto un sole cocente). Per il momento accontentiamoci e che domani sia un altro giorno.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. user-14287754 - 3 mesi fa

    non so più a cosa pensare però tutto sommato abbiamo creato occasioni se edera zaza de silvestri ne metto una dentro non si parlava di attaccanti deludenti non nomino il gallo perché anche se a sbagliato il rigore e un mostro sacro il nostro straordinario capitano e lui è fuori discussione domani ci fa vincere!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. scifo66 - 3 mesi fa

    Lo Zaza di questa stagione e dell’ultima partita è un giocatore svogliato e anche involuto dal punto di vista tecnico. Penso che se lo farà giocare contro l’Udinese,oltre alle ragioni che avete descritto voi, potrebbe essere per contrastare la fisicità degli avversari sulle palle aeree oppure perché i vari Aina Millico e Lukic sono in condizioni davvero precarie per partire dall’inizio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. GlennGould - 3 mesi fa

    Sembra che Zaza partirà titolare anche contro l’Udinese. Ovviamente l’augurio è che segni e giochi bene; è evidente che Longo vede cose che io, e pare non solo io, proprio non riesce a vedere.
    E non si dica che è costretto a farlo giocare per la rosa ristretta, perché è ovvio che non è questo il motivo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Forza Toro - 3 mesi fa

      Il problema è che in questo modo si sacrifica Belotti, il giocatore più importante della rosa. Non mi si venga a dire che deve stare sulla fascia a fare i cross. Il Toro ha il centravanti della Nazionale e lo fa giocare sulla fascia per mettere Zaza in mezzo? Mi spiace ma anche se Longo mi sta simpatico io questa non la trangugio

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. InvincibiliGranata - 3 mesi fa

      Cairo deve sbolognarlo a fine stagione, almeno cercando di recuperare il prezzo pagato per acquistarlo.

      Non c’è altra motivazione per giustificare la continua costanza d’impiego di questo bidone zebrato.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Dr Bobetti - 3 mesi fa

      Il forte timore è che ci possa essere il diktat dall’alto (Cairo) sul farlo giocare per recuperare più danari possibile in ottica mercato e sua vendita.
      Certo che Belotti esterno è un’eresia, su questo anche un Cuore Granata come Longo si gioca molto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Forza Toro - 3 mesi fa

    A me pare evidente che si deve giocare con Aina al posto di Zaza. Così puoi avanzare Berenguer a sinistra nei tre davanti, e avere Belotti in mezzo. Giusto giocare con il 3-4-3, praticamente è l’unico schema per il quale ci sono giocatori a sufficienza

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy