Lyanco e la cura Bologna: ora può raccogliere il testimone di Moretti

Lyanco e la cura Bologna: ora può raccogliere il testimone di Moretti

Focus on / Il centrale brasiliano ha disputato una grande seconda metà di campionato in prestito a Bologna

di Silvio Luciani, @silvioluciani_

Nonostante non abbia centrato l’obiettivo stagionale, il Toro ha posto basi importanti per l’immediato futuro. Il punto forte della squadra di Mazzarri è sicuramente la difesa, che può contare su un portiere del calibro di Sirigu e su difensori di livello assoluto come Nkoulou e Izzo. Moretti ha lasciato il calcio giocato ma i granata, probabilmente, hanno già il sostituto in casa: Lyanco. Il difensore brasiliano è stato uno degli acquisti più onerosi della campagna acquisti del 2017 e pur lasciando intravedere grandissime potenzialità, a causa dell’infortunio al piede, non aveva ancora dimostrato tutto il proprio valore.

Lo ha fatto con il Bologna di Sinisa Mihajlovic, che lo ha fortemente voluto in prestito per risollevare le sorti dei felsinei. Un prestito molto produttivo, simile a quello di Sasa Lukic al Levante nello scorso anno. Ora, dopo aver trovato continuità e fiducia, Lyanco tornerà a Torino pronto per diventare protagonista. Personalità, tecnica e fisicità: il brasiliano ha tutte le carte in regola per giocare nel nuovo Toro di Mazzarri e considerando che anche Kevin Bonifazi tornerà alla base, il tecnico granata avrà l’imbarazzo della scelta. Intanto Lyanco ha fatto innamorare Bologna e i suoi tifosi, blindando la difesa e contribuendo attivamente alla rimonta salvezza. Con il brasiliano in campo dal 1′, gli emiliani hanno centrato 8 vittorie, 2 pareggi e 3 sconfitte. Uno score importantissimo che ha permesso a Lyanco di guadagnare la considerazione che merita e al Bologna di rimanere in Serie A.

35 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Filadelfia - 7 mesi fa

    Leggo oggi da più parti di un tentativo del Bologna di prendere Lyanco definitivo. La risposta DEVE essere NO. Rientra alla base per sostituire MORETTI. Decidiamo NOI chi cedere e chi NO. Sinisa e il Bologna guardino altrove.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. ale_gran79 - 7 mesi fa

    Tecnicamente potrebbe raggiungere e anche superare Moretti, umanamente resterà ad anni luce di distanza. Comunque il suo ritorno non risolve un nostro limite strutturale, ovvero la mancanza di un centrale mancino.
    Almeno uno tra lui e Bonifazi prenderà definitivamente il largo in estate.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. ProfondoGranata - 7 mesi fa

    La difesa è il punto di forza del Toro di Mazzarri.
    I difensori ci servono e sarebbe il caso di evitare “panchina corta” in questo reparto. Ben vengano si Lyanco che Djidji che Bremer.
    Ovviamente qualcuno resterà in panchina, ma non a lungo, visto quanto sono frequenti squalifiche e infortuni (speriamo sempre meno). E poi così WM può fare anche turnover per far riposare o valutare chi meglio schierare.
    (Io terrei anche Bonifazi…)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Torello_621 - 7 mesi fa

    Avverto, non so perché, ma potrei sbagliarmi, una certa diffidenza su Djidji. È stato, insieme a Izzo e Nkoulu l’artefice della difesa zero gol. Dopo un primo periodo di ambientamento è entrato contro l’Atalanta da titolare e non è più uscito sino all’infortunio. Ha stretto i denti rimandano l’operazione fin dove si poteva e per 3,5 milioni rappresenta un altro colpo di Petrachi. Fino ad oggi molto meglio lui di Lyanco nel campionato italiano.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Ospunda - 7 mesi fa

      Non ho diffidenza verso Djidji, ma con Lyanco, Bremer, Bonofazi più gli intoccabili Nkoulou e Izzo, bisogna sacrificare qualcuno, non facendo le coppe. In prospettiva, potrebbe essere anche una buona plusvalenza se ripetesse il campionato appena finito, ma bisognerebbe dare in prestito uno tra Lyanco, Bremer e Bonifazi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. paolino - 7 mesi fa

    Lyanco è un giocatore che ha fatto bene al Bologna, certo, ha anche segnato, ma ricordo che in fase difensiva anche a Bologna ha dimostrato alcuni limiti soprattutto sulla velocità…così come a Torino (vedi Torino-Fiorentina di Coppa Italia il secondo gol della Fiorentina, vedi il derby in casa Juve dello scorso anno, vedi diverse brutte figure con la PRIMAVERA del Toro).
    Io credo molto sinceramente che potrà essere un valore su cui puntare ma che abbia bisogno di un’altra stagione giocata con continuità e preferibilmente da centrale in una difesa a tre… Nel Toro della prossima stagione dovrebbe eventualmente fare il laterale SN, ma Mazzarri che cambia molto poco i titolari secondo me gli preferisce Dijdij, migliore e più fisico in fase difensiva.
    Invece potrebbe tornare tra 2 anni al posto di Nkoulou che inizierà ad avere più di 30 anni e potrebbe essere l’ultima occasione per fare cassa avendo il sostituto in casa…
    Stesso discorso per Bremer deve giocare una stagione intera da titolare e poi tornare…
    Bonifazi lo terrei come prima riserva o antagonista di Dijdij.
    Tutto ciò potrebbe subire modifiche in caso di Europa League dove mi auguro che eventualmente si prepari una rosa più larga e ci siano più rotazioni nelle formazioni, cosa che Mazzarri fa poco.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. patricio.hernandez - 7 mesi fa

    lyanco e bonifazi sono il futuro….pare pero’ che mazzarri non vedo troppo bonifazi allora proponiamo alla spal lo scambio bonifazi lazzari..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. TOROSEMPRE - 7 mesi fa

    Secondo me è un buon profilo di difensore … per carità … ma per essere accostato a Moretti , all’uomo Moretti soprattutto …. dovrà fare ancora tanta tanta gavetta … probabilmente la stessa cosa anche per diventare come Moretti calciatore … il suo futuro sta nelle sue stesse mani !!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. GlennGould - 7 mesi fa

    L’accostamento di Moretti a Lyanco è un’offesa, e non dico a chi. Il primo un esempio assoluto di professionalità e rettitudine.
    Ovvio è che l’augurio è che professionalità e qualità in campo diventino prerogative per il secondo dei due.
    Sino a quel momento, per favore, evitiamo accostamenti così scriteriati.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Madama_granata - 7 mesi fa

    Il Bologna è una squadra da zona retrocessione, la Spal una squadra da metà classifica.
    Lyanco ha fatto bene nel Bologna x 6 mesi, e ce lo riprendiamo, considerandolo un campione.
    Bonifazi ha fatto bene nella Spal x tutto il campionato, e ha segnato anche dei bei gol. Il Toro (compresi tanti tifosi) non lo considera, pare. Gli vengono preferiti Lyanco appunto, Bremer e Djidji.
    Perché?
    Mi piacerebbe saperlo da Mazzarri, se è vero ciò che scrivono i co-tifosi!
    So che mi metterete tutti (-), ma ribadisco io: sarà forse perché Bonifazi è italiano, ed ex-primavera, quindi non ha il fascino del sudamericano o dell’africano?
    Se i motivi sono tecnici, ripeto, mi piacerebbe conoscerli, così me ne farò una ragione.
    Che poi Lyanco sia a costo 0, proprio no!
    Nessun giocatore è costato quanto lui, di cure, interventi e riabilitazione fatti in Brasile a spese del Toro!
    È stato acquistato a caro prezzo, ha giocato 3/4 partite, si è fatto operare di tonsille, si è fatto male, è stato assente quasi un anno, è andato in prestito..
    E al Toro non è costato nulla?
    Ci vorranno almeno 10 anni da top-player x ammortizzare!
    Speriamo.. Lo auguro a lui e a noi!
    Non c’entra nulla, ma x buona pace di “Lentini”, come può vedere, talvolta (spesso) polemizzzo anch’io!
    Buona giornata a tutti!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. SSFT - 7 mesi fa

      Nel tentativo di vedere faziosità negli altri metti ancora più in evidenza la tua. La verità è che ad inzio stagione quando bonifazi é stato fuori per infortunio la spal ha dimostrsto grande solidità difensiva anche senza di lui, vincendo senza subire gol 3 delle prime quattro partite.
      Al contrario lyanco é arrivato in una squadra che stava andando a fondo e, non solo grazie a lui certamente, da dopo il suo arrivo il bologna ha fatto un girone di ritorno di livello.
      Quando sinisa ha avuto a disposizione entrambi non ha avuto dubbi su chi schierare. Dello stesso parere sono molti addetti ai lavori.
      Infine se si guardano gli infortuni che ha avuto bonifazi l’anno scorso, non si poteva certo dire che fosse un giocatore chissà quanto più affidabile di lyanco. Fortunatamente quest`anno entrambi hanno avuto occasione di giocare con continuità.

      Io rimetto ogni valutazione a cosa sceglierà mazzarri, a prescindere che si tenga l’uno o l’altro o meglio ancora entrambi.
      Ma la vera domanda è: non è che più che il fascino dello straniero ci sia l’esaltazione dell’italiano? Barreca meritava più di aina? Aramu più di berenguer?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Madama_granata - 7 mesi fa

        Ho detto e ripetuto che per me gli stranieri devono cambiare il volto ad una squadra, o perlomeno aiutare a migliorarla.
        “Adoro”, calcisticamente parlando, Nkoulou, Rincon, Falque ed Ansaldi. Li confermerei a vita, perché, per me, sono esattamente tra quei giocatori che possono “dare qualcosa in più” al Toro.
        Barreca non l’ho più seguito, ma ho letto che si sta perdendo: mi spiace per lui!
        Aramu non ho mai neanche pensato che fosse meglio di Berenguer, ma Parigini, per me, sì.
        A parità di capacità, tra i 2 vedo meglio il torinese, perché ha un fisico più possente e una corsa travolgente. Oggi i difensori sono tutti ragazzoni grandi e grossi, da 1,90 metri in su, e, nei contrasti, Berenguer sparisce.
        Infine Parigini, cuore granata, ha più motivazioni di Berenguer (questo è però un mio parere personale).
        Che la Spal abbia giocatori che hanno fatto bene anche senza Bonifazi, e il Bologna non abbia altri giocatori a livello di Lyanco, non sottintende che Lyanco sia migliore di Bonifazi.
        Come ha scritto un co-tifoso, bisognerebbe vederli entrambi giocare nel Toro, per capire chi dei 2 è migliore e si intende meglio con gli altri della difesa.
        Sinceramente io li terrei entrambi, poi sarà il campo a decidere.
        Dicono che per la “difesa a 3” ci vogliono 6 giocatori, e noi li abbiamo: Nkoulou e Izzo (sperando che rimangano!) + Lyanco, Bonifazi,Djidji e Bremer.
        Purché i 4 rampolli, presi tutti e 4 insieme, valgano almeno quanto Moretti!
        Per chiarirmi una volta x tutte: Aina, Meité, Djidji, Bremer, Berenguer sono discreti giovani, che potrebbero diventare campioni, ma che potrebbero anche fermarsi sugli attuali standard.
        Per ora altalenanti ed incostanti, alternano buone prestazioni a giornate-no, piene di errori
        Credo che al loro stesso livello ci siano sul mercato altrettanto giovani e validi, giocatori italiani: tutto qui.
        Io compro formaggi italiani, non francesi e frutta italiana, non spagnola. Certo che, se mangio banane o ananas, mangio quelli esteri. Non bevo, ma se bevessi, il whisky sarebbe inglese e il rum giamaicano!
        Non vedo faziosità né nei miei giudizi, né in quelli altrui: solo
        pareri diversi.
        E continuo a pensare che Mazzarri sia esterofilo.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. SSFT - 7 mesi fa

          Innanzitutto altro errore che hai commesso il bologna ha finito il campionato davanti alla spal, ma una è da zona retrocessione e l’altra da metà classifica per te, a dimostrazione che parli per sensazioni e non per fatti, ma avevo pochi dubbi.
          Poi mazzarri e sinisa li vedono in allenamento tutti i giorni e sono esterofili perché preferiscono lyanco, tu una volta a settimana e nemmeno tutte le settimane e non sei di parte nel giudicare? Idem per parigini e berenguer, tutto tu sai.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Kieft - 7 mesi fa

      Ciao Madama, Lyanco ha fatto davvero bene a Bologna ….anche l’ultima di campionato ha sfiorato il goal di testa oltre a una prova maiuscola, il Bologna poi ha fatto da gennaio un campionato da Europa non salvezza. A me sembra più pronto di bonifazi…comunque a sinistra meglio lui per qualità tecniche….Bonifazi a destraper dare fiato a Izzo ogni tanto ..terrei entrambi …il campo giudicherà

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Madama_granata - 7 mesi fa

        Concordo. Mi spiacerebbe se li vendessero.
        Entrambi da testate x vedere cosa sanno fare nella nostra difesa.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. RinoVecchiato - 7 mesi fa

    Scusate l’OT, anche se la mia domanda ha comunque delle implicazioni con il mercato dei giovani, della seconda squadra ne sapete qualcosa? Si farà? Non ne ho più sentito parlare, forse mi sono perso qualcosa?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. rokko110768 - 7 mesi fa

    Izzo, N’Koulou, Lyanco, Djidji, Bremer, Juan Jesus. 6 centrali per la difesa a 3 e siamo a posto.
    Non metto Bonifazi solo perchè leggo che Mazzarri non lo vede, Ferigra gran talento ma ha bisogno di fare esperienza giocando con continuità. Come ha fatto Lyanco risolti i problemi fisici.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Bischero - 7 mesi fa

    Io sono il fan n1 di lyanco. Era solo una considerazione. La gazzetta parla di 6 centrali in rosa. La sicura conferma di izzo ed nkoulou come titolari con lyanco. Poi bremer djidji e buongiorno. Ferigra in prestito. A me personalmente va benissimo. Anche io credo che si voglia e debba cambiare il meno possibile. Ma non vorrei che si sondi Juan Jesus perché c’è la possibilità di una cessione eccellente. Nkoulou e izzo sono giocatori di livello. Non credo vogliano andare via senza una mega offerta. Ma magari ci sono sondaggi in corso e stanno semplicemente valutando i possibili sostituti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. dattero - 7 mesi fa

    sto qua,lyanco,non me la conta giusta…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. SSFT - 7 mesi fa

    Credo che il nome di jesus esca fuori in parte perché si è visto che i rapporti tra toro e roma, soprattutto in uscita dalla capitale, sono stati floridi negli anni passati (falque, ljajic, castan, iturbe), e adesso c’è anche la questione petrachi che alimenta certe congetture.
    Inoltre jesus sulla carta è perfetto per fare il centrale di sinistra in una difesa a 3.
    Tuttavia non credo sia fondamentale essere mancino per giocare in quel ruolo. Per esempio masiello è il centrale di sinistra dell’Atalanta ma è destro di piede, e djidji stesso ha dimostrato di poter fare con continuità quel ruolo pur senza essere mancino.
    Onestamente almeno per quanto riguarda la difesa a 3 mi fido quasi ciecamente di mazzarri.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. alètoro - 7 mesi fa

    Lyanco e Bonifazi tornano alla base e sin dal ritiro estivo di Bormio fissato a metà Luglio si contendono la titolarità del ruolo di terzo difensore centrale da affiancare ai nazionali inamovibili Izzo e N’koulou.
    Le alternative nel reparto arretrato della prossima stagione sono costituite da Djidji e Bremer in attesa della crescita del giovane Ferigra , promettente difensore centrale proveniente dalla Primavera, già aggregato alla Prima Squadra, il quale probabilmente sarà ceduto dalla Società in prestito secco ad una squadra di Serie B per maturare la prima vera esperienza nel calcio professionistico.
    Lyanco e Bonifazi raccolgono la pesante eredità del grandissimo Moretti ma ritengo che entrambi sono assolutamente all’altezza, sotto l’aspetto tecnico, del ruolo che tale investitura di successione comporta, Alè TORO !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Bischero - 7 mesi fa

    Tarzan peró non é la prima volta che esce il nome di Juan Jesus. Già la scorsa estate é stato trattato. Forse cé qualcosa di vero.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Tarzan - 7 mesi fa

      Penso che in difesa abbiamo addirittura troppa abbondanza. E dalle parole di cairo e soprattutto mazzarri si cercherà di cambiare il meno possibile. Sicuramente in difesa manca un sicuro titolare nel ruolo che fu di moretti, ma ci sono lyanco e Djidji che se la giocano, sono giovani e possonl far crescere il loro valore. Che senso avrebbe investire in un giocatore “affermato” e con stipendio alto come jj?
      Io personalmente sono convinto che Izzo e Nkoulou non se ne vadano. Poi sono il primo a dire che se arrivasse una offerta da 40 milioni per uno dei due (perché sono due veri top player) allora si debba pensare a un sostituto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. abatta68 - 7 mesi fa

      Ah ma non ti preoccupare… a breve usciranno anche i nomi di Castro tonelli e donsah!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. lucagranata - 7 mesi fa

    Lyanco non è mancino, credo che questo sia importante alla lunga, vero che nella difesa a 4 di Miha giocava centro sinistra ma non è la stessa cosa sinceramente…certo è un giocatore importante, ci abbiamo speso soldi e fino ad oggi tra infortuni e scelte non lo abbiamo mai avuto a disposizione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. abatta68 - 7 mesi fa

    Direi che la difesa va bene così… ora cerchiamo un esterno forte e un trequartista tecnico

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Bischero - 7 mesi fa

    Oggi tutto sport parla di Juan Jesus. La Cosa mi fa riflettere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Tarzan - 7 mesi fa

      Fa riflettere sul fatto che Tuttosport non è un giornale!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. gianTORO - 7 mesi fa

        ahahahahah grande!!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Granata - 7 mesi fa

      Non c’è nulla di vero. Ha ragione @Tarzan sul giornale che non sapendo cosa scrivere, va a ritroso e spulcia fra le dichiarazioni di Mazzarri che conosce il giocatore e ce lo appioppa.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. torotorotoro - 7 mesi fa

      ruttosport? Tuttosporc?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. Toro 8 Scudetti - 7 mesi fa

    Confermando tutti i difensori e con il rientro di Lyanco x la difesa siamo + che a posto. Da tenere in considerazione anche Bonifazi che farei rientrare cedendo Djidji

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. PrivilegioGranata - 7 mesi fa

    Ottimo rientro, giocatore di valore che finalmente torna alla base dopo mille traversie e che possiamo ora considerare un rinforzo a costo ZERO.
    Non dimenticherei però Djidji, che nella parte centrale di campionato è diventato titolare sorpassando il mitico Moretti nelle preferenze di Mazzarri.
    Un dualismo Lyanco Djidji non può che portare entrambi a crescere ulteriormente.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Granata - 7 mesi fa

      Costo zero, nen tant. È costato molto e sino ad ora non ha potuto contribuire, lo farà in futuro.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. PrivilegioGranata - 7 mesi fa

        Certo che due anni fa abbiamo speso una sorbolata per acquistarlo, ma di fatto non lo abbiamo praticamente visto in campo. Soldi spesi e sostanzialmente “persi”.
        Ora ci ritorna guarito e rigenerato e con mezzo campionato di A giocato da titolare, per cui acquisiamo le prestazioni di questo giocatore che per noi risulta “nuovo”, senza dover tirare fuori un euro.

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy