Argentina-Venezuela, amichevole di lusso per Rincon: c’è la sfida a Messi

Argentina-Venezuela, amichevole di lusso per Rincon: c’è la sfida a Messi

Nazionali / Il fischio d’inizio è alle 21:00, il centrocampista granata dovrebbe essere con ogni probabilità titolare

di Roberto Ugliono, @UglionoRoberto

Amichevole di lusso per il Venezuela di Tomas Rincon questa sera al Wanda Metropolitano di Madrid, i “vinotintos” alle 21:00 dovranno affrontare l’Argentina di Leo Messi, appena tornato in Nazionale dopo lo stop di sette mesi a seguito del flop ai Mondiali di Russia. Il centrocampista granata e capitano della nazionale venezuelana sarà con ogni probabilità titolare contro la selezione albiceleste e con lui giocherà in avanti anche una vecchia conoscenza del Toro: Josef Martinez. I venezuelani dovrebbero schierarsi con il consueto 4-5-1 e il ‘General’ dovrebbe essere il perno centrale nel trio di centrocampisti centrali. Dall’altra parte dovrebbero partire titolari tre “italiani”: Lautaro Martinez, Paulo Dybala e German Pezzella.

SFIDA IN OTTICA FIRENZE –  Rincon arriva al big match contro l’Albiceleste dopo un buon periodo di forma, nonostante il calo nell’ultima partita contro il Bologna, sfida in cui è stata la squadra in generale a non fornire la prestazione che ci si aspettava. Quella contro l’Argentina rappresenta, dunque, un’opportunità per cimentarsi con grandi campioni e mettersi alla prova in un contesto che richiederà a Rincon di ritrovare la sua solita ‘garra’. Un bene quindi per il Toro, che può sperare nel ritorno del vero ‘General’ già nello scontro diretto contro la Fiorentina all’Artemio Franchi.

PROBABILE FORMAZIONE VENEZUELA

Venezuela (4-5-1): Farinez; Hernández, Osorio, Chancellor, Rosales; Herrera, Moreno, Rincon, Figuera, Machis; Martínez. Allenatore: Rafael Dudamel.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. tric - 8 mesi fa

    Sono più che altro preoccupato per la difficoltà degli impegni che attendono la nostra Nazionale di calcio. Per fortuna che c’è il nuovo allenatore che ha dato alla squadra forza ed identità, altrimenti non so come potremmo incontrare, in rapida successione, la 59esima e la 184esima squadra delle classifiche mondiali!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy