Parma-Torino 0-0, il film della partita: “Barricata muta”

Parma-Torino 0-0, il film della partita: “Barricata muta”

Film / Il film del 1949 diretto da Otakar Vàvra e interpretato da Jaroslav Prucha e Barbara Drapinska, per raccontare il pareggio di Parma

di Redazione Toro News

SUPREMAZIA

GettyImages-1135227942-min
Parma-Torino, il calore dei tifosi granata al Tardini

Il Torino arriva a Parma con l’imperativo di dover vincere per dar seguito alle proprie ambizioni europee, il Parma di D’Aversa invece deve ritrovare punti per dare una scossa a una seconda metà di campionato da retrocessione. La prima occasione del match è granata: al 20′ Baselli si libera al limite dell’area e fa partire una conclusione di destro che sibila di poco alla sinistra della porta difesa da Sepe.

25 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Antoniogranata76 - 3 mesi fa

    spelli-446 hai ragione, la matematica non è il mio forte volevo dire 10 punti 3 vittorie e u pareggio!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. user-13814870 - 3 mesi fa

    ma noi quelle barricate le abbiamo sorpassate tante volte e se non abbiamo centrato la porta è solo per la nostra incapacità la nostra imprecisione e poca convinzione. Non è che il loro portiere ha fatto parate stratosferiche.. Diamo la colpa solo a noi stessi. Forse qualcuno troppo stanco??? Ma la panchina corta l’ha voluta proprio lei caro Mazzarri. Si pensa di fare gol facendo quegli assurdi tiri verso il cielo o troppo a destra troppo a sinistra..anziché passare la palla a un compagno preferiamo tirare da angolazioni impossibili . Così abbiam concluso nulla. Tanti dicono che siamo ancora li….io sono più pessimista. Siamo li..ma fra tutte le altre squadre da Europa noisiamo i peggiori non vincendo ieri. Spero proprio di sbagliare. I conti si fanno alla fine. Allora sempre forza Toro ma ci vuole continuità..mettiamoci anche la scusa dell’arbitraggio impossibile e indisponente. Spero che quella testata da cartellino rosso venga rivista in tv.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Antoniogranata76 - 3 mesi fa

    silviot64 è vero purtroppo dal campo ne arrivano spesso di smentite,però crediamoci noi tifosi per primi alla fine tireremo le somme e sempre forza Toro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Antoniogranata76 - 3 mesi fa

    2 scontri diretti in casa con Lazio e Milan,dando per scontato che in un modo o nell’altro con le merde perdiamo, tra Genoa Sassuolo Cagliari ed Empoli si possono fare 11 punti,se con Milan e Lazio ne facciamo 4 arriviamo a 64 secondo me che la possiamo fare e con 64 punti in Europa ci andiamo, sempre forza Toro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. silviot64 - 3 mesi fa

      Antonio, speriamo! Quello che mi lascia perplesso del tuo ragionamento è che i punti “da fare” raramente li facciamo. Quindi sulla carta è sempre tutto possibile, dal campo arrivano le smentite.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. spelli_446 - 3 mesi fa

      Come riesci a fare 11 punti in 4 partite?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. silviot64 - 3 mesi fa

    La laureata in fanta scienze politiche è sparita? Mi mancano i suoi articoli nei quali trasforma questa mediocre compagine in un plotone di soldati che manco Omero avrebbe potuto cantare meglio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Antoniogranata76 - 3 mesi fa

    Ciao a tutti, è evidente che oggi abbiamo buttato via 2 punti, però io provo a vendere il bicchiere mezzo pieno:siamo a due punti dal sesto posto e a 3 dal quarto;mancano 7 partite,una con le merde, Genoa, Sassuolo, Cagliari ed Empoli

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Madama_granata - 3 mesi fa

    Io, ormai è chiaro, non amo molto Mazzarri, soprattutto x la “panchina corta”.
    Ricordo un’intervista a Mondonico in cui gli dicevano che doveva essere in difficoltà perché non sapeva chi mettere in campo: aveva troppi uomini.
    La risposta fu che lui quelle difficoltà lì avrebbe voluto averle tutte le settimane. Aggiunse che il problema nasce quando gli uomini sono contati, non quando c’è abbondanza di scelta.
    Detto ciò, le squadre a rischio combattono e si difendono con le unghie e con i denti. Alzano barricate ed agiscono in contropiede. Il campionato è livellato.
    Non solo noi le soffriamo: vedere recenti pareggi e sconfitte di Napoli,Milan Inter, Roma, ecc.. Tutti con le squadre a rischio retrocessione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Madama_granata - 3 mesi fa

      Completo: noi soffriamo le provinciali in particolare. Abbiamo sempre fatto meglio con le “squadre nostre pari, e anche con quelle migliori.”.
      Detto ciò, non possiamo essere “come Napoleone: 3 giorni nella polvere, 3 giorni sull’altar”.
      A Firenze brocchi, con la Samp da Champions, oggi di nuovo incapaci.
      Dobbiamo essere più equilibrati tutti noi tifosi.
      Ridimensioniamoci e prendiamo atto che il Toro è una discreta squadra che sta cercando di migliorare la sua classifica.
      Lottiamo e ce la giochiamo con Atalanta, Roma, Samp, Fiorentina; forse con Milan e Lazio.
      Talvolta ci va bene, talaltra meno bene,o proprio male.
      Tifiamo sempre e speriamo di ottenere i risultati sperati, senza drammi e senza euforie esagerati.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Il_Principe_della_Zolla - 3 mesi fa

    Mazzarri è un allenatore mediocre, che allena una squadra mediocre, che occupa e occuperà una posizione mediocre.
    Sarebbe bello che dopo prove di tale mediocrità come quella di oggi, zero a zero contro una squdra di serie B, i paladini del Torino FC, le Madame, e i corifei vari osservassero una pausa di dovuta riflessione, evitando commenti tra il ridicolo e l’irritante.
    La mediocrità è la cifra del Torino FC del Sig. Urbano Cairo. Il Toro è (era) un’altra cosa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. silviot64 - 3 mesi fa

      Bravo. Ineccepibile

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. commercial_9666663 - 3 mesi fa

    Continuità di risultati? Credo, a naso, che abbiamo perso una volta, con il Bologna, nelle ultime? 9? Oppure 10 partite? Avessimo avuto questa continuità all’andata…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 3 mesi fa

      La domanda da farsi è : a che punto stiamo in classifica? Se avessimo avuto la continuità di oggi nel girone di andata allora… forse è vero, ma la realtà è che non è sufficiente quello che stiamo facendo oggi altrimenti saremmo sesti o settimi e purtroppo non lo siamo. Dispiace ma non siamo continui, servono vittorie, i pareggi non servono più. Cinque punti in quattro partite, ne servivano otto. Questo è.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. ddavide69 - 3 mesi fa

    Cone detto in più di una occasione, con così tante squadre a ridosso della sesta o settima posizione è difficilissimo andare in Europa, dovrebbero perdere punti contemporaneamente . Per farlo ci andrebbe continuità di risultati, cosa che noi continuiamo a non avere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Kalokagathia - 3 mesi fa

    Credito a tutti gli apologeti ma non vincere con questo umilissimo Parma senza gervinho né inglese é ridicolo. Mazzarri questa volta colpevole coi cambi: cosa c’entrava Zaza, cosa c’entrava Parigini. Due giocatori di grinta quando serviva solo un po’ di qualità in più per arrivare alla giocata vincente. Mazzarri voto 2:colpevole.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. sylber68 - 3 mesi fa

      E secondo te la qualità in più chi l’avrebbe data?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Kalokagathia - 3 mesi fa

        Guarda di sicuro non con Zaza e Parigini. Porta pazienza Sykber. Ma no. Già mancava qualità, era evidente, e mi vai ad abbassare il livello ancor di più: no.
        Passi per Parigini per la stanchezza di Ansaldi, ma Zaza proprio fuoriluogo. Era stra evidente che non serviva una punta ma qualcosa di diverso a centrocampo, eccheccavolo. Dai su, avrebbe potuto sforzarsi un poco di più il mister al posto di fare una mossa da 5 elementare. Colpevole.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. user-13946570 - 3 mesi fa

    Resto fiducioso.. Un punto sul Milan l’abbiamo preso e se l’Atalanta domani dovesse perdere non è una giornata da buttar via.. Certo che contro una squadra che ha badato a difendersi e a perdere tempo.. L’arbitro che era quello che era.. Noi non all’altezza della situazione.. È un peccato.. Adesso domenica Zaza avrà tutto il peso dell’attacco.. Speriamo in bene.. E se per caso si dovesse entrare nell’Europa che conta darei qualche suggerimento.. Tenere sirigu Izzo N’koulu djidji moretti Rincon ansaldi e il gallo.. Il resto.. Punto di domanda

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Max63 - 3 mesi fa

    Cmq sia ci siamo. Tre gg fa tutti in champions ora nuovamsnte scarsi. Sono critico da mesi con Mazzarri in particolare, ma sino alla fine solo forza toro. Non saranno 3 punti ma cmq abbiamo mosso la classifica. Domenica senza il gallo, sarà dura ma non impossibile. Zaza sarà maggiormente responsabilizzato e giocherà bene ne sono sicuro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Ardi - 3 mesi fa

    Cinque punti persi col Parma e cinque col Bologna. Anche solo facendone tre oggi saremmo stati ad un punto dal Milan, invece niente la solita delusione, rosa corta e nessuna alternativa ai giocatori stanchi, che non è comunque una scusa perché anche il Parma ha giocato tre giorni fa. E la prossima col Cagliari con solo zaza come attaccante il che è tutto detto. Grazie per la rosa corta grazie per l ennesima delusione. Poi se mi drogassi come alcuni sarei anche contento per statistiche varie e altre inutilità

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. commercial_9666663 - 3 mesi fa

      Non sono statistiche, si chiamano dati o se preferisci numeri… Ma ognuno la pensa come ritiene (purché almeno ogni tanto vada allo stadio) quindi liberissimi tutti di rimpiangere i 3 a 5 con Miha

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ddavide69 - 3 mesi fa

        Ii rimpiango il fatto che avevamo l occasione di andare in Europa. Ma a gennaio qualcuno ha deciso che eravamo a posto così…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. commercial_9666663 - 3 mesi fa

    Madonna che bocca dolce che avete messo su! Tutti volevamo vincere ma una classifica che lascia posto ad ambizioni CONTRARIAMENTE AI 23 ANNI PRECEDENTI passa anche attraverso 13 pareggi ma soltanto 6 sconfitte e se vuoi la QUARTA DIFESA del campionato non puoi immaginare di spaccare sempre il mondo. Amo questo tipo di calcio? No. Però è il tipo di calcio che ci farà fare il RECORD DI PUNTI DA QUANDO ESISTONO I 3 PUNTI A PARTITA (57 quattro campionati fa). E se dicessimo che il quarto posto, se l’Inter non perde con quella & €#=@& gobba di Gasperini, disterà 3 punti?
    PS arbitraggio IMBARAZZANTE! BELOTTI MASSACRATO E AMMONITO è Zaza sarà pure scarso ma l’hanno ammonito per un intervento che forse non era neanche fallo!
    BATTIAMO IL CAGLIARI E… AVANTIIII
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. silviot64 - 3 mesi fa

      fammi capire . Sono 23 anni che facciamo cagare, quest’anno leggermente meno (non abbiamo ancora ottenuto nulla e probabilmente finirà così anche questo campionato) quindi dovremmo essere felici? Apperó.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy