gazzanet

Roma-Torino e quei gol subiti negli ultimi secondi: lezione che deve insegnare

Verso il match / La memoria delle ultime sfide all'Olimpico

Daniele Delbene

"Torino e Roma domenica pomeriggio si sfideranno nell'incontro valido per la 25° giornata di campionato. La formazione granata arriva a questa sfida dopo essere finalmente tornata alla vittoria - mancava dal mese di dicembre - nel match casalingo contro il Pescara terminato con il risultato di 5-3. Tra le mura amiche proprio nel match di andata i granata erano riusciti a sconfiggere i giallorossi con il risultato di 3-1, disputando una prestazione di assoluto livello. Il ricordo dei precedenti disputati allo stadio Olimpico di Roma però non sono molto entusiasmanti per i granata che nelle ultime 3 sfide sono usciti sconfitti.

"SCONFITTA ALL'ULTIMO SECONDO - Nella stagione 2013/14 i granata allora allenati da Giampiero Ventura uscirono sconfitti dal terreno dell'Olimpico con il risultato di 2-1 contro la Roma di Garcia al termine di una gara molto combattuta. I giallorossi passarono in vantaggio con una rete di Destro, Immobile pareggiò i conti e al 91' una rete di Florenzi regalò la vittoria alla squadra di casa, lasciando il Torino con un pugno di sabbia in mano.

"RIMONTA NEL SEGNO DI TOTTI - Lo scorso anno non è andato molto meglio al Torino nella trasferta di Roma, i granata in quella sfida hanno subito una rimonta che sa proprio di beffa e rimarrà a lungo nei ricordi dei giocatori e di Ventura. Il Toro è passato in vantaggio nel primo tempo grazie a una rete di Belotti su calcio di rigore. Il pareggio è arrivato nella ripresa portando la firma di Manolas, dopodichè i granata hanno ritrovato il vantaggio all'80' con Martinez, ma nel finale di gara Totti nel giro di 3 minuti con una doppietta ha ribaltato il risultato decidendo la sfida in favore dei giallorossi.

"La lezione che queste sfide hanno riservato al Torino non saranno da ripetere nella sfida di domenica. I granata spesso sono propensi a subire delle rimonte quando si trovano in vantaggio; Mihajlovic dovrà lavorare con la squadra su questo aspetto mentale e superarlo, anche perchè la Roma nei precedenti ha dimostrato di essere un gruppo in grado di far male anche negli ultimi secondi di gara.

Potresti esserti perso