Serie A, tutti contro Belotti: il Gallo è il giocatore che ha subito più falli

Serie A, tutti contro Belotti: il Gallo è il giocatore che ha subito più falli

Focus on / Il Gallo è il giocatore che finora ha subito più falli in Serie A

di Andrea Marchello, @AndreaMarchell0

Vanta un primato, per adesso, Andrea Belotti. Nella Serie A 2019/2020 è il giocatore che ha subito più falli: steso ben 37 volte finora, è in cima a questa speciale classifica: andiamo ad analizzarne i motivi.

PERICOLO COSTANTE – Questo dato certifica la pericolosità dell’attaccante granata per gli avversari. Pronto nel leggere la situazione e conquistare il pallone, ha la giusta cattiveria e forza nelle gambe per suggerire lo spunto offensivo. Ne è una prova la gara contro il Brescia, nella quale Belotti, in occasione del secondo fallo di Mateju, quello che gli costerà il secondo giallo, sguscia tra le maglie della difesa bresciana e costringe il giocatore avversario a stenderlo per evitargli l’ingresso in area.

Domani alle 17.30 Berenguer e Bremer presenti al Joma Store per foto e autografi

FALLI – In generale, il numero 9 del Torino ne subisce molti di falli. Coi suoi 37 interventi fallosi subiti si piazza al primo posto, con 4 interventi subiti in più di Sabelli, 5 più di Sansone, 6 in più di Falco e 9 in più di Tonali. Una vera e propria caccia all’uomo, per un attaccante che è sempre più una spina nel fianco per le difese avversarie e che, con le sue 7 reti, è attualmente il quarto cannoniere del nostro campionato. E che, viste le sue indubbie capacità, continuerà ad essere messo giù dagli avversari, extrema ratio per tentare di arginare le straripanti qualità offensive del Gallo.

 

13 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Madama_granata - 7 mesi fa

    Intanto se gliene sono stati fischiati 37, vuol dire che ne ha subiti almeno 74, di quei falli.
    “Andiamo ad analizzarne i motivi”, dice l’articolo.
    Segue il paragrafo :”Pericolo costante”.
    Mi sembra che si siano tralasciati dei punti cruciali.
    Belotti è il più “massacrato”
    1) perché le palle va a “raccattarsele” spesso “da solo” in ogni zona del campo, e le sue ripartenze fanno paura.
    2) perché quasi mai ha una “spalla” che lo supporti e che, attirando su di sé qualche avversario, alleggerisca un po’ la pressione su di lui.
    3) nel gioco impostato da Mazzarri abbondano i difensori, anzi, tutta la squadra pensa a difendere, sebbene con alterne fortune.
    Il Toro ha in organico numerosi attaccanti, che però difficilmente giocano.
    Belotti, se e quando riesce a stare là davanti, ribadisco, è quasi sempre solo!
    – Falque, o è infortunato, o gioca solo qualche spezzone.
    – Verdi, almeno per ora, deve recuperare condizione e morale, ed incide poco.
    – Berenguer ha segnato ben 2 gol a Brescia, è stato
    – Baselli, che una volta era un’ottima “spalla”, e spesso faceva anche gol, ormai gioca solo “arretrato”
    – De Silvestri segnava molti gol, ma ora raramente può “sganciarsi in avanti”, e men che mai raggiungere l’area avversaria o stazionarvi.
    – mancano i gol di Izzo e Nkoulou

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Madama_granata - 7 mesi fa

      Ho fatttto un pasticcio:
      – Berenguer-dicevo – con i 2 gol di Brescia è stato un caso senza precedenti, eccezionale.
      – Edera e Parigini stanno a casa in salotto. In partenza.
      – Millico “forma un unico blocco” con la panchina, e presto se ne andrà pure lui.
      – Rimane solo Zaza.
      Per me potrebbe anche essere la spalla ideale x il Capitano. Qualcosa di buono lo hanno già fatto vedere assieme.
      Zaza è forte e veloce, ci mette grinta, ha una storia ed un nome alle spalle che fanno paura agli avversari, può “portare via” dietro di sé dei difensori, alleggerendo l’assedio su Belotti.
      I due hanno complicità ed amicizia, ma dovrebbero giocare assieme con continuità!
      Se non riescono ad affiatarsi è perché Mazzarri neppure di Zaza si fida! Lo mette in campo “a singhiozzo” e per pochi minuti, in affanno, quando il Toro sta già perdendo.
      Leggo spesso: i 2 si pestano i piedi. Già, perché se giocano assieme poco e di rado, manca l’intesa, non si capiscono al volo, e finiscono per fare lo stesso movimento.
      Vorrei tanto vederli dopo 3/4/5 partite giocate insieme e con continuità.
      Per me Zaza non è solo il vice-Belotti: potrebbe diventare “il compagno” di Belotti, se solo Mazzarri “prendesse coraggio”, e lo volesse!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Simone - 7 mesi fa

        Francamente a me Zaza sembra tutto tranne che la spalla x il Gallo.
        X essere la sua spalla devi essere uno che da del TU alla palla e lui invece ci litiga oltre a essere mono piede.
        La spalla deve essere uno capace di difendere palla e vedere i movimenti del gallo x metterlo davanti al portiere.
        Zaza tutto ciò non ce l’ha.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. leggendagranata - 7 mesi fa

        Cara Madama cobcordo al 100×100 con qwuello che scrivi. Lo dico da tempo: Belotti gioca troppo isolato dal resto della squadra e, spesso, arretra o svaria sulle fasce per andarsi a raccattare qualche pallone. D’ altronde sia l’ Atalanta che il Cagliari, squadre super lodate, giocano stabilmente con due punte. Concordo anche pienamente sul fatto che la coppia potenzialmente migliore del Torino (che non è nè la Juventus, nè il Real Madrid, nè il Psg, ecc.) è Belotti/Zaza. Ma Zaza è antipatico, una parte dei tifosi del Toro poi lo definisce “gobbo di m…”, marchio d’ infamia cui nulla si può perdonare. Se avesse fatto gli errori grossolani e ridicoli fattgi da Verdi contro il Brescia avrebbero propsoto la sua corcifissione. Chi mastrica di calcio si è reso conto delle discrete potenzialità di questa coppia nella prima parte di questa stagione. Si pestano i piedi? Ma se Mazzarri, dopo la vittoriosa partita col Milan, ha addirittura detto che i due diaogavano troppo fra loro (basta andarsi a rileggere le dichirazioni del mister dopo la partita).

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Madama_granata - 7 mesi fa

          Vero..
          Non so il perché di tanta antipatia, e proprio solo verso Zaza, e il perché degli epiteti “poco educati” che gli vengono comminati.
          Fosse il primo, ex-juventino..
          Evidentemente alcuni nostri co-tifosi dimenticano di chiamare “gobbi di m…” anche Rincon e Pasquale Bruno!!
          Così, tanto x ricordarne un paio a caso..
          E Gabetto, Molinaro, Immobile (che molti rimpiangono), e il nostro “amatissimo” Emiliano Moretti, e molti altri ancora..
          Certo Zaza non è Messi, ma io, di positivo e torinista, in lui vedo la voglia di fare e strafare, la grinta, la determinazione.
          Sbaglia spesso, è vero, ma almeno ce la mette tutta in campo, non come certi nostri ragazzotti “fiap”, per dirla alla piemontese, che corricchiano, giochicchiano e vivacchiano, perché tanto poi Mazzarri li premia sempre!
          Penso che x Zaza non deve essere facile accettare tante panchine. Questo stressante “entra se va male”, e “stai fuori se va bene” logorerebbe chiunque.
          Zaza è emotivo, e solo la tranquillità di giocare e godere di fiducia potrebbe farlo rendere al meglio.
          In ultimo, ma non ultimo, mi fido del giudizio del nostro Capitano, che lo stima, cerca sempre di aiutarlo e gli dà la sua amicizia.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Simone - 7 mesi fa

    Abbiamo il portiere che fa più parate e l’attaccante che subisce più falli.
    A dimostrazione della varietà di gioco di Walter…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. toro52anni - 7 mesi fa

    Anche in nazionale sarà titolare agli europei. Mancini gioca con una sola punta e lui riesce a far reparto da solo e quindi prenderà un sacco di botte anche in azzurro .
    “Purtroppo” è il centravanti più forte d’Italia e quindi le botte le prenderà sempre.
    Forza Toro e forza Mitico Grande Fantastico GALLO

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. eurotoro - 7 mesi fa

    …era scontato!..facendolo giocare da trequartista ala ed a volte da centravanti..è chiaro che prendi botte dai mediani dai terzini e dai centrali…anche lui come sirigu giusto mandarlo a giocare la champions…grazie di tutto in anticipo grande capitano

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marcogol - 7 mesi fa

      Io invece da tifoso del toro lo voglio nel toro per sempre altro che balle

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. maxx72 - 7 mesi fa

        Ma che diavolo scrivi eurotoro? Ma cos’è adesso si spera che Belotti e Sirigu vadano via? Ma scherzi? Lo sai che Belotti e Sirigu prendono dal TORO lauti stipendi? Quando leggo queste cose mi incazzo…minchia Belotti sarebbe già dovuto andare via quelle 50 volte! E BASTA!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. eurotoro - 7 mesi fa

          …lo sai che anche un newcastle qualsiasi può offrire loro molto di piu con in piu una partecipazione alle coppe?…era questo l’anno della svolta…ingresso ai gironi con squadra rinforzata veramente ed emulazione della dea con raggiungimento 4° posto grossi introiti…innalzamento tetto ingaggi…giocatori piu forti piu raggiungibili…una escalation di vantaggi…crescita sicura e stabilizzazione tra le big….invece una mazzata dietro l’altra : tradimento petrachi..nkoulu..acquisti ritardati..rosa lunga ma europa sfumata..svariate sconfitte e punti persi difficilmente recuperabili…

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. eurotoro - 7 mesi fa

        ..ebbe’ chi non lo vorrebbe..il fatto è che il salto di qualità non c’è stato( gioco troppo difensivo x aggredire la classifica. .ipotesi 343 in ritiro mi aveva illuso)..3511 e ritorno coi piedi per terra e quantita’ industriale di pareggi in arrivo..stagione gia compromessa..fuori dall’europa e 6°posto pura utopia..difficile trattenere chi avrà opportunità di andare a giocare la champions (sirigu nkoulu izzo belotti)…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. maxx72 - 7 mesi fa

          Fai tu.

          Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy