Stallo Gillet ecco il perché

Stallo Gillet ecco il perché

Calcioscommesse / Quasi come il Filadelfia. Sembra che ogni volta che ci sia  il Toro di mezzo i tempi si allunghino

di Umberto Vergano

Le giornate diventano eterne, le decisioni da prendere non si prendono e le sentenze si fanno attendere. Questo è quello che sta capitando al ”gatto di Liegi” Gillet.

Il numero uno granata incrocia le dita sperando che venga riconosciuta la sua estraneità all’illecito sportivo. Intanto si aspetta la sentenza dei tre arbitri: Massimo Zaccheo, Guido Calvi e Enrico De Giovanni. Se un arbitro è per l’assoluzione, l’altro è per la conferma della condanna mentre il terzo per una via di mezzo.

L’attesa è dovuta proprio alla complessità della decisione. Il Tnas sembra diviso su una decisione comune da prendere. Intanto gli avvocati del portiere Antonio D’Alesio e Luigi Chiappero dopo l’ultima udienza si sono dichiarati speranzosi in tal fatto. Se Gillet venisse ritenuto solamente colpevole di omessa denuncia potrebbe rientrare in campo già a inizio 2014.  Gillet spera, i tifosi sperano ma si sa che quando si parla di Toro bisogna sperare a lungo.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy