Torino, Belotti riflette sul 2020 da Marrakech: l’obiettivo è essere protagonista

Torino, Belotti riflette sul 2020 da Marrakech: l’obiettivo è essere protagonista

Focus On / L’attaccante granata punta ai suoi obiettivi per il prossimo anno dal Marocco: sei mesi per riprendersi il Toro e la Nazionale

di Gualtiero Lasala, @LasalaGualtiero

Il Torino si prende una pausa dal campionato, dopo aver concluso il 2019 con una sconfitta pesante contro la Spal in casa. In questo momento, anche i giocatori granata si rilassano e nel frattempo pensano anche al prossimo anno, che sarà molto importante per la stagione. Tra questi c’è certamente il Gallo Andrea Belotti, che vuole rilanciarsi nel nuovo anno.

 

VACANZA – Belotti si trova adesso nella città di Marrakech con la sua dolce sposa Giorgia Duro. Un momento di relax dopo un anno sicuramente molto faticoso, in cui è arrivato in Europa, è tornato ad essere molto concreto sotto porta, ma con un Toro che non è forte mentalmente. Anche nell’ultima gara contro la Spal, in cui i granata sono caduti in casa, il Gallo ha speso energie per tutti, cercando di dare la carica come lui sa fare ma senza riuscire a portare i granata alla vittoria. La sua grinta è stata sicuramente una costante durante il 2019: uno degli ultimi esempi è stato contro il Milan, in cui ha ribaltato la situazione praticamente da solo.

OBIETTIVI – Il prossimo anno Belotti avrà due obiettivi fondamentali. Il primo sarà tornare a segnare con continuità con il Torino, per mettere nel mirino l’Europa che ad oggi sembra molto lontana, soprattutto considerata la concorrenza. Il secondo è pressoché correlato: Belotti vuole segnare tanto per puntare all’Europeo del 2020, per essere protagonista anche con la maglia azzurra. Un anno intenso in cui avrà bisogno di tanta costanza, ma anche di un supporto più concreto da parte dei compagni in fase offensiva. Non sarà facile ma Belotti è molto motivato, pronto per affrontare sei mesi di fuoco.

19 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Ardi - 3 settimane fa

    Il Capitano le vacanze se le è sicuramente meritate, credo però, che per il 2020 abbia anche un altro obbiettivo, quello di andare a giocare in una squadra che gli possa dare le soddisfazioni che merita e che non gli freni più la carriera. Un uomo ed un giocatore che ha dato tanto alla nostra Maglia e che magari con un po’ di serietà ed ambizione in più da parte di cairo, sarebbe potuto essere la nostra bandiera sino a fine carriera, per poi, magari, entrare nell’organigramma societario. La situazione mi rattrista molto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Madama_granata - 3 settimane fa

    Massima stima per il Capitano.
    Ogni settimana Belotti corre, suda, si batte e si danna l’anima in ogni zona del campo x cercare di “tenere a galla” questa “banda allo sbando” che è il Toro di Mazzarri.
    Belotti, se i suoi compagni solo lo seguissero e lo imitassero, insegnerebbe a tutti cosa sono l’impegno, la volontà e la grinta di un vero giocatore del Toro.
    Legittima per lui l’ambizione di ben figurare x tenersi ben salda la maglia azzurra, a cui ogni giocatore italiano ambisce.
    Certo è che, in questo Toro, ben pochi compagni lo aiutano a raggiungere i suoi obiettivi.
    Assurdo invece x me, ad oggi, parlare ancora dell’ Europa”, dove, secondo l’articolo, Belotti dovrebbe “condurre” il Toro.
    Belotti è un uomo,e i miracoli non appartengono ai comuni mortali, anche se abili e capaci nel giocare a pallone, volonterosi di raggiungere con successo insperati traguardi.
    Traguardi peraltro da anni disattesi e non raggiunti a causa dell’incapacità di molti compagni e dell’ allenatore.
    Una cosa io temo: a giugno Belotti, se non si cambia musica, avrà ancora voglia di “suonare” nel Toro?
    In questo malaticcio e malandato Torello di Mazzarri?
    Con grande dispiacere devo dire che, se Belotti chiedesse di andarsene, sarebbe da capire e giustificare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. BACIGALUPO1967 - 3 settimane fa

    Almeno ha la giacca granata a differenza degli sfigati andati a Dubai con il cappello bianco nero.
    Stagione ad oggi deludente sotto il profilo realizzativo.
    Nulla da dire sull’impegno.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. El Flaco 1971 - 3 settimane fa

    Il Gallo è grande ma quest’anno in campionato ha fatto 7 goal. 4 su rigore, 1 casuale al Sassuolo, 2 al Milan. Praticamente ha segnato solo in una partita e solo 2 goal su azione.
    Ha fatto meglio Ansaldi….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Ardi - 3 settimane fa

      Provate voi o anche uno zapata o un lukaku a segnare di più stando in avanti da solo e facendo il tornante. Dovrebbe crossare e poi correre in area per mettere in porta il suo stesso assist.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Alex71 - 3 settimane fa

    Godiamocelo per gli ultimi mesi…a giugno se ne andra’ poiche’ nessuno vuole restare in una Societa’ senza ambizioni…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. prawn - 3 settimane fa

    Io che sono tutto tranne che un atleta professionsta non sto mai piu’ di due giorni senza allenarmi

    “Il tecnico Walter Mazzarri ha concesso loro una settimana di vacanza.

    Da domenica 29 dicembre, però, il Torino si ritroverà al Filadelfia”

    spero che questi quattro quaraquaqua almeno si tengano in forma per conto proprio perche’ tornano come dei budini dalle ‘vacanze’

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Paul67 - 3 settimane fa

      Nn la ha concessa Mazzarri la settimana di ferie, spetta per contratto ai giocatori.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. uiltucs.pesar_12159015 - 3 settimane fa

    E dire che basterebbe affiancargli Zaza x renderlo più prolifico! Da semplici sfumature si capisce quanto Mazzarri sia ormai alla frutta…
    Aggiungo, con un centrocampo come il nostro, votato esclusivamente alla fase difensiva, basterebbe cambiare schema, passando al 4-4-2: si esalterebbero tutti, a cominciare da Verdi che tornerebbe a fare quello che più gli riesce meglio, ovvero l’esterno con Zaza e Belotti davanti e ben supportati da 2 esterni offensivi come Verdi e/o Berenguer, Edera, Parigini (E Iago quando tornerà).

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 3 settimane fa

      Per fare il 442 servono le mezze ali , gente che imposta e torna a coprire. Da noi chi potrebbe fare entrambi le fasi? Servono fisicio e piedi buoni.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. leoj - 3 settimane fa

    Il toro è la squadra che corre meno in serie A . Nonostante il fatto che il gallo da solo faccia praticamente la metà dei chilometri dell’intera squadra perché è il capitano del Toro e sa cosa vuole dire.
    A un ragazzo cosi, a un capitano cosi, non si può non volere bene.
    Probabilmente sarà costretto ad andarsene in una squadra e una società alla sua altezza.
    E noi non dovremo essere tristi per averlo perso, ma felici per averlo avuto tra di noi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 3 settimane fa

      Io sono triste perché continuo ad avere cairo che non fa un cazzo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. pep4x4 - 3 settimane fa

    Auguroni Gallo, meriti di vincere qualcosa da protagonista in una squadra gestita seriamente e non protagonista di figure “poco nobili” per colpa di due pusillanimi cialtroni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. LBgranata. - 3 settimane fa

    Caro gallo ultimo Natale in granata.
    Grazie ma ti meriti di vincere qualcosa,con un presiniente e uno che ti fa fare il mediano è impossibile.
    AUGURI

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. user-13659140 - 3 settimane fa

    In quale squadra……?comment_parent=0

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Iltorosiamonoi78 - 3 settimane fa

    Fino a quando giocheremo cosi la vedo dura……non può fare il boia e l’impiccato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Kieft - 3 settimane fa

    Gioca troppo defilato sulla fascia ! Deve essere un terminale offensivo e non uno che salta l’uomo per crossare ….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Simone - 3 settimane fa

    Ancora ripenso a quando avevamo Ljajic e Iago che giocavano per lui.
    È incredibile ciò che è riuscito a fare questo millantatore che siede in panca

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. leoj - 3 settimane fa

      Incredibile.
      E incredibile sarà vedergli distruggere la rosa della squadra e cacciare i giovani pur di tenere il culo attaccato a quella maledetta panchina imbottita dei suoi soldi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy