Torino, chi gioca a Cagliari? Lukic e Aina papabili titolari per il turnover

Torino, chi gioca a Cagliari? Lukic e Aina papabili titolari per il turnover

Dubbi leciti / Tra i convocati dovrebbe rientrare Verdi, una carta in più a gara in corso

di Roberto Ugliono, @UglionoRoberto

MODULO

TURIN, ITALY – JUNE 23: Torino FC head coach Moreno Longo looks on during the Serie A match between Torino FC and Udinese Calcio at Stadio Olimpico di Torino on June 23, 2020 in Turin, Italy. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

La novità del Torino post sospensione è nel modulo. Il 3-4-3 in fase di possesso che diventa 3-4-1-2 in quella di non possesso sta convincendo sempre di più Moreno Longo, che dovrebbe confermarlo anche per la partita contro il Cagliari. Con un sistema del genere il tecnico granata è riuscito a riportare solidità difensiva e a livello offensivo gli permette di sfruttare al meglio tutte le sue carte. Ma per quanto riguarda gli uomini da schierare fin dall’inizio è possibile aspettarsi qualche cambiamento arrivati alla terza partita in una settimana.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. bertu62 - 2 mesi fa

    Tutto giusto…
    Partendo dal modulo, direi che si fa con fuoco con la legna che c’è, e francamente è inutile e stucchevole tirare fuori “legna che non c’è”…Pertanto la difesa a 3 al momento è quella che (data “la legna”..) dà più affidamento, quanto agli interpreti, come dicevo è anche (o soprattutto, vedete Voi..) interesse LORO a riprendere a giocare a calcio, proprio per dimostrare “ai futuri padroni” (pardon, ai prossimi compagni di squadra…) di valere la Serie A, quindi vanno bene i futuri partenti Izzo e N’Koulou, con Bremer sempre più bravo ed in crescita… Il centrocampo è il tasto dolente, e (purtroppo) lo è da tempo, anche se si è cercato in passato (anche recente) di dare qualità (come ad esempio si fece con Valdifiori e più recentemente con Soriano) però per il discorso di prima (la legna…) ci fa capire che dobbiamo portare a termine questo mini-torneo con gli interpreti che abbiamo, pertanto: bene Meitè che (finalmente) sembrerebbe essere tornato anche Lui un giocatore di calcio, bene Rincon (una certezza) e direi benissimo Berenguer, bene che ci sia anche Lukic e meno bene che non siano ancora disponibili Ansaldi e Baselli, 2 giocatori fra i più tecnici la cui mancanza si fa molto sentire…Davanti la sensazione è che, tutto sommato, siamo messi altrettanto bene come in difesa, col GALLO che sta tornado determinante e con un Edera in crescita, sia in termini di prestazioni che di fiducia, con Zaza che se non altro è costante nell’impegno ed un Millico che sta per essere inserito nelle rotazioni assieme a Simone Verdi….
    Mancano 11 partite al termine, per un totale complessivo di 33 punti…7
    Al Toro ne bastano 9 per raggiungere la nota “zona salvezza”, 9 punti che potrebbero anche essere meno alla fine ma diciamo comunque che siano 9: 3 vittorie e fine delle discussioni, animi in pace e soprattutto testa alla prossima (quante volte l’abbiamo sentito/letto? La risposta giusta è “OGNI ANNO” perché è così che si fa, credo l’abbia imparato anche Cairo a ‘sto giro, perché non basta confermare tutti ed inserire 1/2 elementi, bisogna considerare quelli che sono stai convinti (dai soldi..) ad andare via e di conseguenza pensare ai sostituti, meglio ancora se uno ci li avessi pronti in casa, ma questo è un altro discorso…. 9 punti, 3 vittorie, che potrebbero essere contro il Cagliari Sabato prossimo, contro il Brescia l’8 Luglio Prossimo Venturo e contro il Genoa la settimana dopo, il 16 Luglio…. Certo, in mezzo ci sono altre partite, con la Lazio la Giuve e l’Inter e potrebbe “scapparci un risultato” anche in una di queste 3, oppure in un paio, o magari (MAGARI!!!) in tutte e 3, ed allora andremmo ALLA GRANDE però teniamo i piedi in terra e diciamo che pensiamo a fare la nostra parte, senza strafare andando OLTRE le nostre possibilità e mettendo a rischio infortuni (o cartellini, cosa MOLTO MOLTO probabile visto UNO A CASO dei 3 futuri avversari…) i giocatori, quindi zitti e lavorare, però…
    Però da quello che si è visto in queste prime 2 partite post-Covid, IL TORO C’E’!!! IL TORO E’ VIVO! JE SUIS MORENO LONGO!!!
    FV♥G!! SEMPRE!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy