Torino, i convocati per la Fiorentina: chiamata per Rauti, Mazzarri ha gli uomini contati

Torino, i convocati per la Fiorentina: chiamata per Rauti, Mazzarri ha gli uomini contati

La lista / Recuperato Millico, indisponibili Lyanco, Belotti, Falque, Lukic, Edera e Parigini: Mazzarri convoca 20 giocatori

di Redazione Toro News

Sono state diramate da pochi minuti fa le convocazioni ufficiali del Torino in vista del match contro la Fiorentina. Il tecnico granata Walter Mazzarri ha selezionato 20 calciatori per la partita di domani allo stadio Olimpico “Grande Torino”. Uomini contati per il mister toscano che recupera Millico ma, oltre ai lungodegenti Lyanco, Belotti, Falque e allo squalificato Edera, dovrà fare a meno anche degli indisponibili Lukic (per gli esiti contusione coscia sinistra) e Parigini (affaticamento muscolare alla coscia destra). Convocazione quasi obbligata per Rauti, autore di una buona prova oggi nel derby Primavera.

TORINO, LE CONVOCAZIONI VERSO LA FIORENTINA:

PORTIERI: ROSATI, SIRIGU, UJKANI

DIFENSORI: AINA, ANSALDI, BONIFAZI, BREMER, DE SILVESTRI, DJIDJI, IZZO, LAXALT, NKOULOU

CENTROCAMPISTI: BASELLI, BERENGUER, MEITE, RINCON

ATTACCANTI: MILLICO, RAUTI (Numero maglia 90), VERDI, ZAZA

6 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. altoro - 7 mesi fa

    La reiterata versione della Società TORINO F.c. sul proprio sito nel merito della ennesima esclusione di Parigini dalla lista dei convocati ossia la seguente : “affaticamento muscolare alla coscia destra ” desta nel sottoscritto numerose perplessità.
    Personalmente credo che la situazione di stallo relativa alla trattativa per l’eventuale rinnovo contrattuale in scadenza a fine stagione abbia un peso specifico in tale esclusione.
    Nelle ultime ore pare che il rapporto del tecnico toscano è stato ricucito con Zaza, in seguito al recente diverbio, al punto tale che nell’odierno pomeriggio l’attaccante lucano dovrebbe essere schierato al centro dell’attacco contro la Fiorentina, in sostituzione dell’indisponibile “Gallo” Belotti.
    Nel passato Mazzarri ha perdonato il difensore centrale Nkoulou in seguito al clamoroso ammutinamento estivo che lo ha visto disertare la partita decisiva di ritorno dei play-off contro la squadra inglese del Wolverempton, la quale ha certificato l’eliminazione del TORO dalla Europa League.
    Ad inizio di campionato,dopo un breve periodo di accontamento per concedergli una pausa di riflessione, Nkoulou è stato nuovamente reintegrato in squadra dal tecnico toscano, sebbene in realtà non abbia più offerto sino ad oggi,sotto l’aspetto tecnico,l’eccellente rendimento della scorsa stagione.
    A questo proposito, infatti personalmente inizio a dubitare sull’autentica professionalità del difensore centrale camerunese.
    Inoltre, confrontando l’opposto metodo applicato da Mazzarri e dalla Società relativamente ad entrambi i casi, personalmente mi chiedo se l’ingenuo e, forse, infelice post sui social di Parigini, nel merito delle sue mancate convocazioni, possa davvero giustificare il costante ostracismo di Mazzarri nei suoi confronti durante la stagione in corso.
    Ritengo che quel post sui social, risalente, credo, ad oltre due mesi fa, fosse presumibilmente inopportuno nella forma ma nella sostanza assolutamente innocente in quanto indicava e attestava in modo esplicito semplicemente la smania e la volontà di tornare in gruppo del ragazzo, a cui è stata negata in modo oggettivo e aprioristico l’opportunità di giocarsi le sue chanches durante la stagione in corso.
    Personalmente non comprendo assolutamente il “caso Parigini”, che perdura da troppo tempo, in quanto risulta oggettivo che il tecnico toscano ha perdonato Nkoulou per un fatto la cui gravità, sotto l’aspetto morale, etico e disciplinare, è nettamente superiore rispetto ad un innocuo post di un ragazzo ingenuo ma comunque smanioso di indossare ancora la maglia del cuore ossia dell’amato TORO, nel cui settore giovanile egli è cresciuto.
    Ribadisco che il “caso Parigini” è il tipico esempio di masochistico atteggiamento per cui sia la Società sia il promettente ex nazionale Under 21 sono penalizzati dal loro stesso rapporto.
    Infatti personalmente chiedo alla dirigenza granata quale senso abbia la prospettiva di perdere a parametro zero il prossimo Giugno un ragazzo della “cantera”, il quale con l’approdo stabile nella nazionale giovanile per circa tre anni ha ampiamente dimostrato di essere un calciatore di prospettiva sia nell’attuale organico sia nel TORO del futuro.
    Con la reiterata esclusione di Parigini in occasione delle convocazioni alla vigilia delle partite ufficiali della stagione in corso purtroppo risulta oggettivo che la quotazione di mercato del suo cartellino risulta assolutamente svalutata nel disperato tentativo di cederlo che la Società effettuerà durante la prossima sessione invernale di mercato.
    Nella sostanza ritengo che “il caso Parigini” è talmente clamoroso e altrettanto autolesionistico per entrambe le parti che è assolutamente catalogabile tra gli autentici misteri del calcio professionistico in genere.
    Senza parole … Alè TORO !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Michele Nicastri - 7 mesi fa

    Allenatore normale:
    Sirigu
    Izzo N’koulou Bonifazi Bremer;
    Baselli Rincon Ansaldi;
    Berenguer Millico Verdi;

    Quello che ci tocca sopportare:
    Sirigu
    De Silvestri Izzo N’koulou Bremer;
    Baselli Meite Rincon Ansaldi Verdi Berenguer;
    Nessuno

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. VM70 - 7 mesi fa

    Comunque io frequento un corso di attività fisica e controllo posturale; magari fornisco il recapito dei docenti nonché preparatori atletici. Vista la situazione infortuni, sorge il dubbio che qualcosa non funzioni, eufemisticamente parlando.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Madama_granata - 7 mesi fa

    E Parigini?
    Lo ha convovato la settimana scorsa, ed ora si è ricreduto?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. VM70 - 7 mesi fa

      “Affaticamento muscolare alla coscia destra”.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. VM70 - 7 mesi fa

    Attento a ciò che desideri perché potresti ottenerlo. Tipo “la panchina corta”.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy