Torino-Napoli, i numeri parlano di un’occasione mancata dai granata

Torino-Napoli, i numeri parlano di un’occasione mancata dai granata

Dati e statistiche / Una partita per molti noiosa, dimostra che il Toro sa creare, ma non approfitta

di Gualtiero Lasala, @LasalaGualtiero

Con un pareggio è terminata la sfida tra Torino e Napoli, gara dalle molte sfaccettature: per chi molto noiosa a causa dell’assenza di gol, chi invece ha visto due belle squadre ma poco precise sotto porta. Ciò che racconta tutta un’altra partita, sono i numeri e le statistiche ufficiali del match, che vedono un Toro superiore agli azzurri in quanto ad opportunità avute per fare gol.

Torino, Laxalt: buona la prima da titolare. Gara in crescendo e quei movimenti ad elastico…

CHANCE – Il dato del possesso palla è pressoché l’unico a favore della squadra di Ancelotti: 59% per i partenopei, solo il 41% per i granata che hanno però volutamente lasciato di più il pallone cercando di difendere in maniera ordinata per poi ripartire. E la strategia del Torino, in realtà, è servita a creare diverse occasioni: per quanto riguarda le chance di fare gol, sono ben 8 quelle della squadra di Mazzarri, e solo 6 per gli avversari campani.

TIRI – A rafforzare la posizione di superiorità del Torino, c’è anche il conto dei tiri. Sono stati 11 quelli dei granata, contro i 10 degli azzurri: se il dato è quasi in parità, se si guardano le conclusioni nello specchio si nota che quelle del Toro sono il doppio di quelle partenopee (6 contro 3).

Torino, 10 punti in 7 giornate: uno in più del 2018/19 e c’è comunque rammarico

CORSA – A fare anche la differenza tra le due squadre c’è il dato della corsa. I granata hanno corso di più, cercando di pressare molto alto il Napoli, riuscendo spesso a spezzare la trama di gioco partenopea sul nascere. Infatti il Toro ha percorso Circa 106 kilometri totali, contro i 104 della squadra di Ancelotti: una differenza di certo non abissale ma che sulla lunga distanza conta, soprattutto per il Torino, che non poteva permettere alla qualità del Napoli di emergere.

9 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. scocco8_14016422 - 6 giorni fa

    Abbiamo avuto culo e allo stesso tempo stiamo tornando solidi in difesa.

    Siamo nelle mani del destino e di Urbano a Gennaio, dove senz’altro rinforzera’ la rosa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. luna - 1 settimana fa

    Il punto vede penalizzato il Napoli, sia per gioco che per occasioni.
    Buon secondo tempo del Toro, con il senno del poi è facile parlare di occasione mancata, siamo stati fortunati a non prendere gol.
    Vedrei il lato positivo senza fantasticare troppo: con il Napoli nero recente passato prendevamo tante sberle, oggi anche se loro non erano al top, siamo riusciti a non sfigurare.
    Piedi per terra e confermare questa formazione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. roby.1974 - 1 settimana fa

    È la vita delle occasioni perse…….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. prawn - 1 settimana fa

    Direi che l’occasione l’hanno persa entrambe le squadre, il napoli poteva vincere e non si sarebbe stupito nessuno (llorente l’ha sparata fuori e non era proprio un tocco difficile) noi siamo i soliti casinari davanti, ma anche difendendo in sei o sette non e’ proprio facile andare avanti e passarla come si deve

    il giorno che rischieremo un 433 secondo me ci sara’ da godere, spero che WM tenga la difesa cosi’ com’e’, con Laxalt e Ansaldi esterni.

    Ansaldi gia’ e’ forte di suo, secondo me gioca ancora meglio a destra che a sinistra.

    Meite ha persino corso, segno che la panchina gli ha fatto bene, corresse sempre cosi (a parte gli errori..)!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Simone - 1 settimana fa

    L’occasione più nitida di tutta la partita è stato il colpo di testa di Llorente completamente solo a pochi metri dalla porta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. prawn - 1 settimana fa

      beh si, piu’ che percentuali si potrebbe parlare di quello

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Ciccio Graziani - 1 settimana fa

    Pareggio giusto, punto buono contro il Napoli, ora l Udinese

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. user-13773864 - 1 settimana fa

    I dati statistici possono essere interpretati in modo strumentale. La realtà è un gioco asfittico, pochissime azioni pericolose, una squadra capace di far giocare male l’avversario ma noiosa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. PignaL - 1 settimana fa

      Bisogna però avere una mente molto creativa per dire che il toro ha corso di più perchè la squadra ha fatto ben 2km in più su un totale di più di 100km (2% in più!).

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy