Andrea Gasbarroni: “Belotti la certezza, mi fido di Miha”

Andrea Gasbarroni: “Belotti la certezza, mi fido di Miha”

Doppio-ex / “Belotti capocannoniere? Per vincere deve scontrarsi con due campionissimi, ma può farcela”

di Roberto Maccario

Come doppio ex di Torino–Palermo, in programma domenica alle ore 15.00 allo Stadio Grande Torino, abbiamo intervistato il centrocampista Andrea Gasbarroni, attualmente in forza al Pinerolo, in serie D, ma con un passato in maglia granata e in maglia rosanero.

Ciao Andrea, i ragazzi di Mihajlovic, lunedì sera a Firenze, hanno offerto una prova di carattere, non credi?

Assolutamente: la Fiorentina, dopo l’eliminazione in Europa League, sta sicuramente vivendo un momento complicato, tuttavia giocare al Franchi non è mai facile, tanto meno lo è rimontare due gol.

Al di là della prova contro i viola, è innegabile che, dopo una buona partenza, i granata stiano vivendo un periodo di appannamento. Secondo te si tratta di un problema fisico, mentale o tattico?

Non lo so ma mi fido di Mihajlovic, che è un ottimo tecnico e sicuramente, vedendo tutti i giorni i ragazzi in allenamento, conoscerà le motivazioni di questo calo. Tuttavia se devo dare un giudizio al campionato del Torino è assolutamente positivo. La squadra è in una buona posizione di classifica e ha giocatori di qualità. Capisco però anche i tifosi: dopo un avvio bomba si erano abituati bene ed è normale che si aspettino sempre qualcosa in più.

Chi può essere l’uomo decisivo in questo finale di stagione, quello in grado di dare la scossa?

Dopo la prova di ieri sera non posso che dire Belotti: ha sbagliato un rigore ma poi ha avuto la forza di rialzarsi e di segnare due gol. Ormai l’attaccante granata è una certezza, e sta facendo benissimo dall’inizio della stagione.

Può vincere la classifica cannonieri contro Dzeko e Higuain?

Ha le carte in regola per vincere, anche se è ovvio che deve scontrarsi con due campionissimi. Farcela sarebbe una grande impresa, anche perché segnare nel Toro è forse meno facile che farlo in due squadroni come la Roma e la Juventus.

Veniamo a te: qual è l’obiettivo quest’anno a Pinerolo?

La salvezza: in questa stagione giochiamo per quella.

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. sysma_558 - 3 anni fa

    Con l’intervista di Gasba abbiamo toccato il fondo. Ex gobbo, 3 stagioni anonime da noi 65 pres e 2 gol in altre parole “na sola” e di che stiamo a parlare …….. ?!?!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. PeterPan - 3 anni fa

      e 40 assist per la testa di Bianchi..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. sysma_558 - 3 anni fa

        40 assist in tre stagioni sono una miseria ….. meno di uno a partita giocata !!!!

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy