Toro, Izzo brilla anche come terzino a quattro: ma Mazzarri lo sapeva già

Toro, Izzo brilla anche come terzino a quattro: ma Mazzarri lo sapeva già

Focus on / Il difensore granata ha dimostrato di poter giocare anche come quarto a destra in una difesa a quattro: il Toro si gode un giocatore sempre più universale

di Alberto Giulini, @albigiulini

Una partita giocata ad alti livelli che suona come un’ulteriore conferma: Armando Izzo può dire la sua anche in una difesa a quattro. E lo ha dimostrato benissimo ieri sera con la maglia della Nazionale, disimpegnandosi alla perfezione nel ruolo di terzino destro.

RUOLO SU MISURA – Partiamo da un presupposto: il ruolo che Izzo ricopre nel Toro sembra quasi sia stato inventato appositamente per lui. In pochi come il numero cinque granata rappresentano infatti l’identikit del difensore perfetto per una retroguardia a tre. Perché sul centrodestra l’ex Genoa dà il meglio di sé, riuscendo a mettere in evidenza tutti i suoi punti di forza. Grande senso dell’anticipo, abilità nell’uno contro uno e una tecnica superiore alla media per essere un difensore. E in più la possibilità di sganciarsi palla al piede: un ruolo che sembrerebbe proprio calzargli a pennello.

Nazionale, Izzo post Finlandia-Italia: “I miei compagni mi danno sicurezza. Dobbiamo continuare così”

ANCHE A QUATTRO – Ma Izzo sta dimostrando tutta la sua bravura anche interpretando molto bene altri ruoli. Ieri sera in Finlandia Mancini lo ha schierato come terzino destro in una difesa a quattro e la risposta è stata una prestazione impeccabile, più che sufficiente. Un ruolo che peraltro in alcune occasioni – specie nelle situazioni in cui si doveva recuperare un risultato – ha avuto modo di ricoprire anche in granata ed in cui sta continuando a convincere. Certo, al momento la difesa a tre di Mazzarri non è in discussione, ma Izzo ha confermato che in caso di necessità può tranquillamente dire la sua anche da terzino a quattro. E non solo a destra: l’anno scorso, contro il Sassuolo, ha fatto molto bene anche quando schierato largo a sinistra. Una risorsa in più, insomma…

7 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. PrivilegioGranata - 2 settimane fa

    L’attento osservatore di calcio noterà che Raiolarumma tiene una perfetta media di 1 gol subìto a partita.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. user-14386806 - 2 settimane fa

    Fanno fare spesso brutta figura a tutti questi qua, cosa stai dicendo ?comment_parent=513129

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. maxx72 - 2 settimane fa

    Izzo secondo me brillerebbe anche come portiere e centravanti…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Paolino Paperino - 2 settimane fa

    Non centra nulla con l’articolo in questione, ma qualcuno mi sa spiegare come si faccia a tenere Sirigu in panchina? Se giocasse in campionato con una squadra qualsiasi a scelta tra Inter, Milan, l’innominabile, Roma o Napoli, sarebbe titolare fisso. Ogni volta che vedo che Donnarumma è titolare (cioè sempre) mi sale il crimine…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. prawn - 2 settimane fa

      Odio il Mancio, credo sia un montato con grossi limiti come allenatore, ma credo che stia facendo crescere un gruppo per i prossimi mondiali, che Sirigu sia il numero uno è ovvio

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. eurotoro - 2 settimane fa

    ..si certo pero’ meglio non rischiarlo come terzino contro ali super veloci..sia in nazionale che al toro!..un conto la finlandia..altra cosa contro neymar..mbappe..griezman..ecc.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Garnet Bull - 2 settimane fa

    Che giocatore fenomenale…. Grande armandinhooooooooo

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy