Toro, c’è il primo di tre spareggi salvezza: e i granata ci arrivano senza rinforzi

Il commento / Il match con lo Spezia è il primo di una serie di tre partite fondamentali per la stagione granata. Torino al giro di boa del mercato senza operazioni in entrata

di Silvio Luciani, @Silvio_Luciani

Non è più tempo di nascondersi: quello con lo Spezia è il primo di tre scontri diretti fondamentali che il Torino affronterà entro la fine di gennaio. E i granata si presenteranno a questo snodo decisivo con 12 punti e alcune lacune, che il calciomercato estivo non è riuscito a colmare. “Noi non siamo una squadra di grandi palleggiatori…” ha fatto notare Giampaolo nella conferenza stampa post-Milan, parlando delle caratteristiche di una squadra ancora lontana dagli standard del suo credo calcistico. Il tecnico, seppur senza termini espliciti, non ha mai negato che serva una mano dalla società nella campagna acquisti invernale tuttora in corso. Che il calendario proponesse un trittico delicatissimo nella seconda metà di gennaio con Spezia, Benevento e Fiorentina da affrontare in rapida successione era noto, ma il Torino ci arriva senza rinforzi dal mercato e anzi con un centrocampo ridotto numericamente dalla cessione di quello che era a tutti gli effetti un titolare come Meité.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Torino, il punto: c’è l’ufficialità di Meité al Milan, rispunta Kurtic

Che manchino almeno due centrocampisti e una spalla per Belotti si è ampiamente capito, che le partite contro Spezia, Benevento e Fiorentina siano fondamentali anche. E nonostante un calciomercato abbastanza bloccato a causa delle congiunture economiche dovute alla pandemia, diverse concorrenti si sono già rinforzate: lo Spezia con Saponara, il Genoa con Strootman e Onguené, il Cagliari con Nainggolan e Duncan. A dimostrazione del fatto che muoversi per tempo, pur con tutte le difficoltà del caso, non era certo impossibile specie se si ha a che fare con una squadra le cui lacune, a centrocampo e in attacco, erano note da tempo. Il mercato è arrivato al giro di boa e il Torino è tra le squadre che hanno uno zero alla voce “entrate”: i giudizi sull’operato del Toro nel mercato di gennaio sono rinviati alla conclusione della sessione, ma il Torino di Giampaolo è ora chiamato a portare a casa punti con le proprie forze. Così non fosse, polemiche e malumori dei tifosi sarebbero inevitabili.

51 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Toroaddosso - 1 mese fa

    Basta è ora di finirla con questa pagliacciata di società Cairo và cacciato a tutti i costi con le buone o con le cattive!!!!!! Grazie a lui siamo diventati ridicoli!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. mp63 - 1 mese fa

    Nessun problema. Il vate Giampaolo ha spiegato ai giocatori le sue tattiche di gioco. Zaza si è già dimenticato tutto. Ma non importa, sta bene qui. Cazzo va in spagna e poi non capisce la lingua! Poveri noi, pensavo che avessimo già toccato il fondo ma quest’anno non è ancora finito. Andare in B non è una cosa infamante e se guardiamo ai problemi del mondo ci sono cose di gran lunga più gravi. La salute. Con questi cazzo di politici che non riescono a far capire nulla di cosa stanno facendo. ES. il governatore della lombardia, compra i vaccini per l’influenza ( introvabili ) da un dentista di Bolzano!!! Il governo gli da una indicazione, lui testa di cazzo non è d’accordo. Poi fa fare soldi al cognato. Un altro dei suo amici dice che i vaccini vanno fatti prima in lombardia che è il motore dell’Italia!!!! Questo è pazzo. Forza Giampaolo, forse è la tua tua ultima panchina al toro. Te lo sei meritato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. ddavide69 - 1 mese fa

    Io dico questo. Per poter gestire a medio alto livello una società di serie a , o hai i soldi e sei disposto a spenderli , o sei un tifoso, o tutt e due le cose. L alternativa è l avere gli appoggi politici . Se non hai nessuna di queste cose non puoi ambire a nulla , vai avanti a culo o a sfiga come facciamo noi da sempre.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. ddavide69 - 1 mese fa

    Bando alle scuse , agli alibi e alle coglionate. Oggi un solo risultato, la Vittoria. Se non si vince in casa con lo spezia, meritiamo la b. Non c’è altro da dire

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. miele - 1 mese fa

    Poche balle: questa partita è quella decisiva per avere ancora qualche speranza. Le altre potrebbero già essere inutili. Se non si vince oggi, la B è sicura ed il volpone ci ha portati a questo appuntamento cruciale non solo senza gli indispensabili rinforzi, tra i quali io ritengo fosse da includere un allenatore capace e concreto, ma anche dopo aver alleggerito ulteriormente la rosa. È il Peggior ptresidente che si potesse immaginare e probabilmente non ha ancora esaurito tutte le sue malefatte.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. charles - 1 mese fa

    Vi va solo bene che giocate in uno stadio vuoto, vuoto come il vostro rispetto nei confronti dei tifosi…ripeto c’e’ modo e modo di retrocedere…un minimo di dignita’ per voi stessi, e soprattutto onorare lo stipendio che state rubando. Nulla di tutto cio’….manica di invertebrati eccetto il gallo. Ci fossero i tifosi allo stadio oggi insulti, fischi assordanti e vomitarvi addosso tutto il nostro disprezzo per la peggiore squadra di sempre….se di squadra si puo’ parlare…fate schifo !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 1 mese fa

      Esatto

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. cinquantott_13953589 - 1 mese fa

    Kurtic ha 32 anni

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. cinquantott_13953589 - 1 mese fa

    Quanti di voi sono dispiaciuti per la perdita di Meitè

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bischero - 1 mese fa

      Io francamente no.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ddavide69 - 1 mese fa

        Siamo in due

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. cinquantott_13953589 - 1 mese fa

    7 calciatori del Toro giocano nelle rispettive Nazionali

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. loik55 - 1 mese fa

    si aspettano rinforzi certo, ma va ricordato che l’attuale rosa, non è da b, se la fai girare. Puoi avere anche uno squadrone di nomi e talenti, ma se non riesci a esprimere il tuo potenziale come squadra, puoi fare pena… Un esempio la roma di ieri, lenta, senza movimenti, inguardabile e ridicolizzata.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 1 mese fa

      Vero, ma loro hanno perso contro la lazio. Noi stiamo perdendo da un anno contro chiunque…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. fabrizio - 1 mese fa

    E poi era mazzarri che voleva la rosa corta….. Cairo è colpito da psndemia da 15 anni

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. fabrizio - 1 mese fa

    E poi era mazzarri che voleva la rosa corta…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bischero - 1 mese fa

      Mazzarri non ha mai avuto una rosa corta prima del toro. Quando lo scrivevo qua mi davano del pazzo. Nessun allenatore vuole 28 o 29 giocatori dello stesso livello ma nemmeno 18 o 19 come lo scorso anno. Ogni parola che esce dalla bocca del mandrogno è una palla.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. fabrizio - 1 mese fa

        Purtroppo la maggior parte se ne è accirta solo ora. Troppo tardi. Andava cacciato prima

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. fabrizio - 1 mese fa

    Semplicemente allucinante. Cairo è un criminale sportivo. Via a calci. Lui ed i suoi leccapiedi!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Bischero - 1 mese fa

    A sto giro la gazzetta dello sport come voto al mercato darà 7…vuoi mica abbassare la media del presidente??!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Mimmo75 #prexit - 1 mese fa

    In realtà il titolo corretto sarebbe stato “i granata ci arrivano indeboliti”, perchè oltre a Meite mancherà anche MIllico, che per quanto poco abbia potuto giocare, in un momento particolarmente denso di impegni come questo avrebbe fatto comodo. Il Cagliari ha preso Nainggolan, l’Atalanta Maehle, il Genoa Strootman e Onguene, il Bologna Juwara e Soumaoro, il Milan Meitè, la Roma Fuzato, la Samp Torregrossa, lo Spezia Saponara e il Verona Bessa… il covid solo a noi li crea i problemi, vero Cairo?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bischero - 1 mese fa

      Mimmo…credo che oramai il suo obbiettivo sia chiaro. Mungere tutto ciò che si può ora. Tagliare più costi possibili e se miracolo non sarà(perché di questo si tratta in caso di salvezza) ripartire dalla b con i giovani. Paracadute e cessioni gli permetteranno di rimanere in sella ancora 2 o 3 anni. Porca miseria Mimmo. Ti ricordi quando su toro. It parlavamo di Cairo e lo difendevi? 🙂

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Mimmo75 #prexit - 1 mese fa

        Bischero mi ricordo che lo difendevo ma era il Toro di Ventura, partito da una bassissima serie b e arrivato in Europa. Quel Cairo non si poteva non difenderlo perché faceva fare a chi di calcio ne capiva e se ne avevano risultati sia sportivi che economici. Era un miglioramento continuo di anno in anno. Poi le cose sono cambiate ed è chiaro che alla luce dei fatti attuali e di tutto ciò che è successo dalla partenza di Ventura in poi non può che far nascere delle critiche a Cairo. Soprattutto quello che sta accadendo in quest ultimo periodo merita delle critiche molto ma molto pesanti

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. puliciclone11 - 1 mese fa

    Ma è possibile che tutti quanti si rendono conto della nostra pochezza tecnica e qualitativa è solo in società (o le macerie che ne restano) non se ne accorgono? Non capisci dove vogliono arrivare è ormai una cronica mancanza di idee, di volontà, di mezzi che non ha alcuna ragione. Si rinforzano o fanno qualcosa le squadre davanti e noi che siamo quelli messi peggio stiamo a guardare e lasciamo che tutto vada in rovina. L’unica fortuna che hanno è la pandemia perché con gli stadi aperti ci sarebbe stata una rivolta non solo sui social che alla seconda vergogna e schifo di prestazioni che va avanti da ormai un anno con sconfitte continue, avrebbe obbligato tante persone a levarsi dalle palle nel giro di mezza giornata e non farsi più vedere…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Pectol - 1 mese fa

    “Così non fosse, polemiche e malumori dei tifosi sarebbero inevitabili.” Ha scritto, quella che purtroppo è la realtà dei fatti, ma chiude l’articolo con questa frase che dimostra quanto sia fuori dal mondo, ma gli umori dei tifosi li leggi nei vari commenti? Non sei ancora convinto di quanto siano “incavolati” (così non scrivo parolacce) i tifosi ? Ma cosa dovrebbero ancora fare per farvelo capire che la società ha perso ogni credibilità? Che c’è una disaffezione crescente che porta molti ad allontanarsi dalla squadra del cuore, cosa inimmaginabile per un tifoso del Toro. Svegliatevi e cominciate a scrivere le cose per come sono, senza paura, un po’ di dignità.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. Fede Granata - 1 mese fa

    Questa sera con grande leggerezza ho preso un impegno proprio alle 18….Cosa che mai e poi mai avrei fatto fino a poco tempo fa. Forse ne guadagno in salute. Ogni partita ci giochiamo la salvezza e siamo solo a gennaio!!! Terribile. Praticamente campionato quasi finito x il nostro povero amatissimo Toro. Incapace indolente menefreghista questa è la nostra Società. Grazie Cairo
    .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marchese Granata - 1 mese fa

      Forse ti invidio, sai. Io proprio non ci riesco, sono come una falena attratta dai lampioni di notte. Per quanto disgraziati possiamo essere, quando vedo quelle maglie in campo ho sempre il cuore che va a mille.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. torracofabi_13706409 - 1 mese fa

        E questa purtroppo è la grande forza non solo della nostra società ma del calcio in generale, notiamo schifezze di tutti i generi ma la passione che si ha per la propria squadra e per il calcio in generale, ci rende inevitabilmente parte fondamentale del sistema. Io sono come te!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. taurus - 1 mese fa

    Con il bonus retrocessione e il gruzzoletto della vendita di Belotti,Singo,Bremer,Sirigu etc.,Cairo intasca cio’ che vuole e poi svende il Toro al primo che passa che trovera’ una societa’ disastrata e un mondo calcistico senza soldi e investimenti.Siamo finiti in questa situazione nel peggior momento e con il peggior presidente

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Renato - 1 mese fa

      Purtroppo temo che tu abbia ragione…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. bordeauxgranata - 1 mese fa

      Se sbanco l Euromillion, lo compro io, così la metto nel c*lo definitivamente a chi mi diceva “lO CoMprI tU iL ToRO?!?!?!
      No scherzo, sono troppo tirchio per poter buttare soldi nel pallone

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Marchese Granata - 1 mese fa

      Il punto è: chi verrà dopo di lui. Perché se arriva uno come lui, o peggio, siamo punto e capo e dalle macerie non verrà fuori nulla. Ma se dopo di lui, messo e non concesso che possa esserci un dopo di lui, dovesse arrivare gente con le spalle ben coperte, idee e possibilmente passione, se non proprio fede nel Toro, e si riparte con progetti, programmazione e uomini giusti, allora anche dal letame potranno nascere campi di splendidi fiori.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Bischero - 1 mese fa

        Marchese granata. Mi spieghi queste tue remore sul dopo? Il toro fra 100 anni esisterà ancora. Nel cuore e nella testa dei suoi tifosi perché noi siamo il motore trainante della squadra. Passeranno 1000 calciatori dirigenti allenatori e presidenti. Ma noi ci saremo ed é quello che conta. Parliamo di disponibilità economiche. Oggi il calcio é fatto da risorse che devono essere gestire. Non siamo più negli anni 70 o 80 dove il patron metteva la grana e finiva li. Oggi le squadre di calcio sono aziende che gestiscono fatturati. L importante é come lo fai il Torino continuerebbe ad avere un fatturato di 70/80 milioni anche senza Cairo. Le TV ci danno quei soldi non perché cé il nano ma perché con la legge melandri si é deciso così. Ancora oggi non capite questo passo. Percassi delaurentis hanno patrimoni personali inferiori a Cairo ma hanno squadre di vertice. Volpi dello Spezia é uno dei più ricchi della serie A ma non é che abbia fatto uno squadrone. Gestiscono tutti il capitale del club. C’è chi lo fa bene e con lungimiranza e chi lo fa di merda come Cairo. Dobbiamo continuare a tenere questo mostro di presidente per la vita perché abbiamo paura? Ma paura di cosa? Io baratterei tutta la vita la serie b per ripartire veramente piuttosto che vedere quel pagliaccio continuare a pontificare da Milano tutta la sua inadeguatezza. Il regno del nano é finito. Avanti un altro.fara bene? Farà male? Il tempo lo dirà e se farà male lo contesteremo. E manderemo via anche lui. E ne arriverà un altro. Dopo 15 anni di niente dovremmo averne tutti i coglioni pieni.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Marchese Granata - 1 mese fa

          Mi sa che non mi sono spiegato bene, Bischero, perché nella sostanza io sono d’accordo con quello che dici. In sintesi per me questo non molla proprio perché ora ci sono i mega fondi di cui parli. Dopo di lui verranno forse i suoi eredi e gli eredi degli eredi, e, temo, sempre con le stesse intenzioni.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Bischero - 1 mese fa

            Se non ho capito chiedo scusa. Riguardo al discorso eredi é normalissimo e lapalissiano che chiunque arrivi lo faccia per interesse. Dovremmo esserne tutti consci. Fondi di tutto il mondo comprano club di calcio. Imprenditori si spostano da un continente ad un altro. Non lo fanno mica per passione e attaccamento alla maglia. Lo fanno per interesse. Il punto é come lo fanno. Se urbano cairo non é disposto a cedere nonostante risultati penosi. Tempo perso e continui insulti da parte dei suoi clienti(i tifosi) dovremmo farci delle domande. Evidentemente gli conviene rimanere in sella. Mi sembra abbastanza scontato. Ora gli stadi sono chiusi ma se riapriranno la bomba gli esploderà in mano. È un uomo solo contro tutti spalleggiato solo più dai suoi media.

            Mi piace Non mi piace
  20. Renato - 1 mese fa

    …Se poi i rinforzi consistono in un 32enne già visto in granata siamo a posto. Altri 5 milioni buttati per un giocatore che farà la fine di Verdi. Poteva essere giusto vendere Meitè, Nkoulou, Edera, Zaza se poi prendi un regista un trequartista e una punta, anche tutti in prestito con diritto di riscatto. Ma non sarà così, primo perché Cairo non ha quasi mai comprato a gennaio e poi perché una squadra penultima in classifica non fa gola a nessuno, neanche ai panchinari delle prime 10. Inoltre potrei dire che Cairo non è neanche tirchio, che già avrebbe un senso. E’ proprio stupido, se si considera che con i soldi spesi per Verdi e Zaza compravi tranquillamente uno tra De Paul e J. Pedro!! Infine, dopo aver giocato per anni con il 352, cioè dai tempi di Ventura, peraltro l’unico che ha ottenuto risultati seri in proporzione agli elementi a disposizione ed alle plusvalenze fatte fare alla società, prendi un allenatore che gioca con un modulo diverso ma non gli prendi i giocatori giusti e infatti torna al 352! Senza considerare che un regista al Toro non c’è da decenni. Con Ventura ci provava Vives!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Francesco67 - 1 mese fa

      Vives in questa squadra sarebbe tanta roba

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Renato - 1 mese fa

        …e questo la dice lunga…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. robinhood_67 - 1 mese fa

    Non c’è nulla di casuale. Né nel mercato inesistente né nelle voci sui giocatori trattati. Giampaolo stasera si gioca la panchina. La fiducia della società è confermata dalle mosse attribuite a Vagnati: Kouame e Kurtic. Che non sembrano a occhio Torreira e Gaston Ramirez. Giampaolo ha annusato, capito e metabolizzato. Per ora con buona parte dello spogliatoio dalla sua. La classifica e l’assenza totale di idee dicono tutto della gestione del club.
    Forza (quel che resta del) Toro!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. Fantomen - 1 mese fa

    Aver fatto fare al toro 4 partite decisive senza rinforzi ,anzi privandosi inoltre di un giocatore e di altri a turno per eventuali trattative, non ha nessuna giustificazione neanche se dovesse arrivare Messi ……i punti persi in quelle partite non c’è li da nessuno il processo di integrazione tardivo di eventuali nuovi non sarebbe recuperabile…….il toro a detta di tutti è la sorpresa negativa del campionato che avrebbe avuto più bisogno di tutti di rinforzare una squadra senza ne capo ne ne coda …..Ma se a rinforzarla dovrebbe farlo chi la mal costruita nessuno si stupisce che Gennaio finirà come a settembre…..non pensavo di rimpiangere Petrachi quanto a volte non l’ho sopportato……dato che Cairo non vende , capace non lo diventerà mai lungimirante men che meno ……l’unica salvezza sarebbe che domani lèggessimo della cacciata a pedate di Vagnati e l’annuncio di un DS vero che possa gestire questa situazione facendo ragionare il giornalaio ……ma visto che chi lo dovrebbe cacciare è lo stesso che l’ha cercato con il lanternino……..mi sa che andare in B non sarà il punto più basso…….con dolore e rabbia FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. Bob Rokk - 1 mese fa

    credo che ormai sia chiaro
    Cairo vuole tagliare i costi e ci porta in Serie B..
    discorso chiuso..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. Emilianozapata - 1 mese fa

    Non arriverà nessuno, o meglio nessuno di veramente utile. Cairo ha deciso di aspettare (la sua specialità) l’esito delle prossime tre partite: forse se rimarrà qualche speranza di rimanere in A potrebbe aprire le porte (non il portafoglio) a qualcuno in prestito. Una strategia suicida, ma, ahimè, tipica di uno che crede che una squadra di calcio sia un’azienda che non produc

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. pupi - 1 mese fa

    Non solo senza rinforzi ma pure più scarsi, abbiamo ancora meno opzioni di prima. Se oggi ci capitano un paio di infortuni voglio ridere. Per non piangere, assurdo. Ormai non conto più le opinioni di scherno, in varie trasmissioni sportive, nei confronti dell’atteggiamento di Cairo sul mercato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. Schiffer - 1 mese fa

    Tranquilli. Cirio e Bagnati sono alla finestra. Appena riescono ad aprirla, a fari spenti, faranno il solito mercato da 10. E poi su dai, questa è una squadra difficilmente migliorabile …

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. ALELUX777 - 1 mese fa

    La mia sensazione è che dentro la società l’intenzione rimane di vendere prima e poi, con lo sconto, comprare. La mia ipotesi è che dietro vogliano cedere un Centrale di Difesa in primis Nkoulu ma se arrivassero offerte reali anche uno tra Izzo-Lyanco-Bremen
    partirebbe per fare cassa. Sugli esterni sono in 4 più Ansaldi e quelli rimangono. Numericamente a centrocampo sono in 6 per 3 posti, manca il regista, ma Gojak pare già bocciato come mezzala, verrà fatto giocare più avanti, Baselli, è attualmente il migliore, ma non da ancora garanzie, per cui ecco il fantasma di Kurtic che imperversa in queste ore, con Segre che si gioca molto contro lo Spezia. Davanti Belotti sempre più solo e sono tutti sul mercato, ma ancora Nessuno si è fatto avanti per Zaza Edera e Bonazzoli.
    Il fatto è che per fare una trattativa è necessario avere quelle che vengono chiamate Leve su cui fare forza per spostare i pesi e convincere l’altra parte a fare lo scambio. Queste leve possono essere, i Soldi, i Giocatori di prospettiva o quelli affermati e forti. Soldi non ce ne sono. E i giocatori che sono in uscita dal Toro, non interessano o son considerati bolliti, uno a fine stagione sarà libero e gli altri varranno ancor meno per cui nessuno se li piglia. Quindi Vagnati, oltre a dar l’impressione di aver poche idee, non ha margine di trattativa e attende fine mercato nella speranza che qualche “esubero scontento della panchina” gli venga lasciato in prestito nella speranza di trovare uno spazio nell’11 di Giampaolo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 1 mese fa

      Esterni di sx abbiamo solo Ansaldi xké Murru non lo è.
      Infatti quando Ansaldi è rotto(sempre) ci mette Vojvoda che si vede non si trova a suo agio

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ALELUX777 - 1 mese fa

        Son d’accordo, ma io ho fatto un analisi facendo l’ipotesi su ciò che stanno pensando in società.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Simone - 1 mese fa

          Si si, dicevo solo che a sx ne abbiamo solo 1 e se avessero un minimo di cervello dovrebbero prendere anche un laterale sx

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. CUORE GRANATA 44 - 1 mese fa

    “Polemiche e malumori sarebbero inevitabili…”Tutto qui? Sempre FVCG!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. EraldoPecci - 1 mese fa

    La cessione di Meite non mi sembra grave, più grave la mancanza numerica di un centrocampista, zona del campo già insufficiente di per sé.
    Altra falla societaria.
    Squadra difficilmente migliorabile. Voto 7.
    Avanti così… poveri noi…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  30. Nero77 - 1 mese fa

    Ringraziamo la lungimiranza e la spilorceria del magnate dell editoria italiana per i ZERO acquisti!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy