Toro, ritrova il killer instinct: ecco perché contro la Juve è indispensabile

Toro, ritrova il killer instinct: ecco perché contro la Juve è indispensabile

Focus on / Il Toro ha bisogno di essere cinico, soprattutto nel derby

di Silvio Luciani, @silvioluciani_

Cinismo: ecco la parola d’ordine che deve guidare il Torino nel derby contro la Juventus. In pratica la caratteristica che più sta mancando alla squadra di Mazzarri negli ultimi tempi. Il Torino costruisce bene dalla difesa e crea tanto, ma realizza troppo poco in relazione alla mole di occasioni. L’ultimo esempio lampante è proprio la partita di domenica sera, in cui Belotti e Falque hanno sbattuto contro il muro eretto da Donnarumma. È una delle poche note dolenti dell’ultimo periodo dei granata, che reggono bene dietro ma segnano troppo poco. È un problema da risolvere necessariamente per non avere rimpianti alla fine della stagione: a maggior ragione il killer instinct va trovato contro una squadra come la Juve.

BUNKER – La Juventus, come noto, concede pochissimo alle squadre avversarie ed è complicato che gli attaccanti del Toro abbiano a disposizione tanti palloni per far male ai cugini. Per questo Belotti e Falque (ma anche Zaza e Baselli) dovranno essere più lucidi possibile e al massimo tutti i palloni che arriveranno, il contrario di ciò che è successo sia a San Siro che contro il Genoa e prima ancora contro Fiorentina, Bologna, Udinese e Roma solo per citarne alcune.

SFORTUNA? – Solo sfortuna o mancanza di precisione degli attaccanti? Probabilmente la verità sta nel mezzo, perché se è vero che il colpo di testa di Falque e il sinistro di Belotti hanno incontrato due miracoli di Donnarumma, è altrettanto vero che quello di domenica sera è stato il primo ed unico clean sheet del Milan in questo campionato. Squadre, come il Toro quest’anno, che ambiscono a traguardi europei devono necessariamente saper vincere le partite sfruttando le occasioni e la superiorità nel gioco. E sabato sera i granata dovranno fare proprio questo, se vorranno strappare punti alla Juve.

6 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. byfolko - 8 mesi fa

    Fisicamente possiamo giocarcela, sul piano tecnico invece non c’è partita. Starà a noi metterla sull’agonismo ma senza esagerare altrimenti si finisce in 7.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. ciccio76 - 8 mesi fa

    Entriamo in campo sereni ma concentrati , dobbiamo stare sul pezzo per 95 minuti poi vincere il derby si sa e’ una goduria ma comunque ci sono altre 20 e più partite con cui restare nella parte alta della classifica.FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. BIRILLO - 8 mesi fa

    La parola killer instinct mi fa venire in mente di più uno della primavera col numero 11..
    Qui sembrano un pò troppo bravi ragazzi. Un pò di sana cattiveria e più precisione ?
    Pasquale Bruno non potrebbe fare visita in settimana magari con Policano, Ferrante e Pulici alla squadra per trasferirne un pò ?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. LeoJunior - 8 mesi fa

    c’è un problema fondamentale che incombe sui derby degli ultimi anni. Abbiamo visto gli strisciati anche perdere qualche punto, talvolta anche in casa. Ed è successo anche con squadre del nostro livello se non inferiore (vedi Genoa). Il problema sta nel fatto che perchè accada deve esserci un abbassamento della concentrazione. Cosa che ovviamente nel derby non accade e la Juve tende a giocarlo come fa per i grandi match di CL o campionato. E se si impegnano al massimo batterli o costringerli a un pari è un’impresa anche per le squadre di fascia alta, in EU e Italia. Quindi è veramente una cosa titanica. se poi ci si aggiunge che non la si può più buttare in agonismo estremo come si poteva fare qualche decina di anni fa, “spaventandoli” sul piano fisico (ammesso di averne di più, ma temo che anche su quel piano …) pena finirla in 3; allora non vedo a che Santo votarci. Non accontentiamoci per carità. Facciano una partita gagliarda e a viso aperto ma stando accorti a non imbarcare. Gioco duro e cazzuto, primi sulle seconde palle sempre. Se poi resistiamo e prendiamo un tiro da 30 metri!!! Al pubblico che potrà esserci: sosteneteli

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. user-13814870 - 8 mesi fa

    Killer naturalmente fra virgolette perché si sa già che noi come ne tocchiamo uno. .quello si rotola per terra morto e noi subito espulsi…ma si x ottimisti che siamo che risultato vogliamo che sarà? ?? È così.. l’importante è entrare determinati alla pari..il pallone è rotondo e anche avere fiducia in noi stessi. Non con la coda fra le gambe già dall’inizio. Killer la mentalità. ..FORZA TORO SEMPRE

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. GlennGould - 8 mesi fa

    Sono ottimista e, specie quest’anno, sul toro ho sempre dispensato un certo ottimismo per la stagione. Sul derby, proprio non ci riesco, mai visto i gobbi così forti come quest’anno…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy