Calciomercato, retroscena Belotti: “Super offerta dell’Atletico ma non se ne fece nulla”

Calciomercato, retroscena Belotti: “Super offerta dell’Atletico ma non se ne fece nulla”

Calciomercato / Giovanni Branchini svela un retroscena bollente: “I Colchoneros erano arrivati quasi a 100 milioni”

6 commenti

Retroscena che ha dell’incredibile quello rivelato oggi da Giovanni Branchini in un intervista rilasciata a Gazzetta dello Sport. Il procuratore italiano, uno dei più potenti e rappresentativi a livello nazionale e internazionale, ha svelato infatti che la squadra che più si è avvicinata alla clausola rescissoria di Belotti è stato l’Atletico Madrid del Cholo Simeone. “L’Atletico lo aveva valutato circa 100 milioni, tra cash e calciatori e lasciava una percentuale sulla rivendita al Torino. Ma non se ne fece nulla”.

Una dichiarazione scottante che svela un retroscena inaspettato. “Il giocatore piace tanto all’estero – aggiunge Branchini – rende soprattutto in una squadra che attacca gli spazi. Alla fine andrà via solo se arriverà un’offerta importante“. Ad oggi però nessun’offerta (che quanto meno si avvicini ai fantomatici 100 milioni di euro) è giunta dalle parti di Cairo. È vero, tra Chelsea, Manchester Utd, Milan e Psg sono state tante le società blasonate a tentare il ragazzo. Al Torino però non è mai pervenuta una proposta all’altezza del valore giocatore.

Dalla Spagna: “Chelsea, Morata primo obiettivo. Pronti 80 milioni”

La più allettante sarebbe stata proprio quella dei Colchoneros che poi, sanzionati con il blocco del calciomercato fino al prossimo gennaio, dovettero desistere. Con il sogno Belotti ormai sfumato, Simeone vorrebbe provare ora a puntare a un obiettivo più abbordabile: “Diego Costa aveva deciso ti tornare a Madrid e credo che finirà così…”.

6 commenti

6 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Calimero - 1 settimana fa

    Il toro necessità di rinforzi in difesa e in attacco.
    il nostro caro presidente aveva detto che al ritiro la squadra sarebbe stata completata all’80%….
    quindi che si venda o meno il Gallo, e io ovviamente mi auguro che rimanga, il mercato doveva essere già a buon punto …e invece ogni anno siamo alle solite..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. CUORE GRANATA 44 - 1 settimana fa

    LE PAROLE DI BRANCHINI LASCIANO LA PORTA APERTA A QUALUNQUE SOLUZIONE.A MIO AVVISO NELL’INTERESSE DI TUTTE LE PARTI IN CAUSA OCCORRE CHE QUANTOPRIMA SI DECIDA.IN PRIMO LUOGO CON UNA CHIARA DICHIARAZIONE DEL CALCIATORE.IL RESTO SARA’ CONSEGUENZIALE.I TEMPI DI MERCATO QUEST’ANNO SONO MOLTO LUNGHI E SFIBRANTI ED IL TORO CORREREBBE IL RISCHIO DI TROVARSI CON IL CERINO IN MANO SENZA VALIDE ALTERNATIVE SIA PER SOSTITUIRE IL GALLO MA ANCHE PER INSERIRE QUELLE 2 O 3 PEDINE MANCANTI.SI CONSIDERI INOLTRE CHE LA SOMMA DERIVANTE DALLA EVENTUALE CESSIONEQUASI CERTAMENTE VERRA’ FRAZIONATA SU PIU’ ESERCIZI PER RAGIONI FISCALI DI ENTRAMBI.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. davide.ratti1973@gmail.com - 1 settimana fa

    Andrà via? non andrà via?…mah……
    Se Branchini ha detto il vero l’unica cosa sicura è che Cairo non stà disattendendo le attese per Belotti, “via se vuole lui e a 100 milioni”.
    Se è vero che arriva anche Zapata io (ma è solo un pensiero pour parler) giocherei con il 4312 così da lasciare che Ljajic possa esprimersi al meglio come “10” e aver la possibilità, usando il centrocampo a tre, di far giocare Benassi nel suo ruolo assieme a uno tra Lukic e Valdifiori (ovviamente con a Baselli)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. pao73 - 1 settimana fa

      credo che con un centrocampo così non andiamo molto lontano.
      bisogna alzare il tasso qualitativo. uno tra benassi e valdifiori è di troppo.
      ok nel gruppo ma non li vedo titolari in un centrocampo a 3.
      jago falque? rimarrebbe a fare la riserva dopo l’anno positivo?
      è andato meglio del serbo.
      non mi convince la soluzione di questo modulo ma a breve sapremo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. LeoJunior - 1 settimana fa

    che storia quella di Griezmann, avete letto? Se vero qualifica il giocatore e l’uomo. Un grande.
    Aveva accordo con il MU (posso solo immaginare a che cifre) ma quando hanno bloccato il mercato dell’AM ha detto che non poteva mettere in difficoltà la squadra e ha rinunciato. Un grandissimo!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. pao73 - 1 settimana fa

    chissà chi erano i giocatori inseriti nella trattativa.
    comunque io dico la mia:
    ok senza il gallo ma i nomi sentiti fino ad ora non mi vanno.
    a questo punto credo e spero che il mercato si sia orientato considerando la presenza del gallo.
    la cosa che mi incuriosisce è la possibile presenza di zapata.
    il mister aveva dichiarato che considerando la presenza del gallo, serviva ancora una punta per cui si giocherà con il 4-3-3 o il 4-2-3-1.
    io preferisco quest’ultimo perchè il nostro 10 si esprime al meglio.
    la cosa sicura è che se vuoi fare un campionato di primo livello, devi avere una panchina adeguata.
    che sia arrivato il cambio di marcia da parte della società?

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy