Calciomercato Torino: Iago Falque pronto a partire, Ljajic abbassa la cresta

Calciomercato Torino: Iago Falque pronto a partire, Ljajic abbassa la cresta

In entrata / Lo stop alle trattative lascia di stucco il fantasista serbo che ora chiama il club di via Arcivescovado. Lo spagnolo vede granata

9 commenti
Ljajic

Nessuna chiusura, ma un stop alle trattative totale da parte del Torino che ora si getta a capofitto su altri fronti e osserva con serenità la reazione di Adem Ljajic. Non è passato troppo tempo a dire il vero, sono infatti bastati due giorni, e il fantasista serbo è già tornato a casa con le orecchie basse. Rilanci da parte del club di via Arcivescovado? Assolutamente no. Petrachi prima e Cairo poi sono stati chiari: o così o niente.

Il contratto, già compilato, è lì nelle mani del giocatore, il quale potrà scegliere se porre o meno la firma in calce. Il Toro, pur di accontentare il tecnico Mihajlovic, è intenzionato ad aspettare il ragazzo a lungo ma allo stesso tempo si muove per portare avanti le altre trattative (vedi Bruno Fernandes). Nessun rilancio per Ljajic, questo è pacifico. Nessun nuovo contatto tra le parti, volto a modificare il contratto in essere. Parimenti, una reazione sgomenta da parte del giocatore che mai si sarebbe aspettato un atteggiamento tanto duro da parte del club granata.

Ljajic è già tornato indietro con le orecchie basse e ora, dopo che nessuna altra compagine si è mossa concretamente per lui alla pari del Toro, si rende conto di aver tirato troppo la corda: in caso di firma, ancora possibile, il ragazzo sa già che dovrà riconquistare la piazza a suon di prestazioni di livello.

calciomercato

Discorso diverso per Iago Falque, per il quale Petrachi è al lavoro full-time da due giorni a questa parte. Lo spagnolo ha anche preparato la valigia per l’Italia, sperando di poter tornare nel Paese che lo ha adottato da piccolo entro il fine settimana. L’ex Genoa è convinto e pure con la Roma ormai si tratta di limare gli ultimi dettagli.

E così, dopo tanti giorni di stallo, il mercato del Torino cerca di prendere quota: così come sta facendo la squadra, intenta a salire in quel di Bormio per la prima parte della preparazione estiva in vista del campionato 2016-17.

9 commenti

9 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Nick Mano Granata - 1 anno fa

    Il serbo ha confermato di essere incapace di valutare cosa sia meglio per la sua (da tempo mediocre) carriera.

    Lo avrei visto bene in coppia con Belotti ma pace.

    Io spenderei per Kucka e valuterei se valga la pena di giocare col 4-3-3 (ad oggi non abbiamo una sola ala adatta al modulo) o piuttosto adottare un 4-3-1-2 con Saponara (gran colpo).

    Mi piacerebbe:

    GOMIS
    ZAPPACOSTA
    MAKSIMOVIC
    MORETTI
    AVELAR
    BASELLI
    KUCKA
    BENASSI
    SAPONARA
    BELOTTI
    LOPEZ

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. 4SPY - 1 anno fa

    Da tifoso del Napoli e simpatizzante del Toro dico: non prendete Ljajic! Guardate il suo percorso, tutte occasioni sprecate, Premier League, Fiorentina, Inter, Roma. E` uno strafottente egocentrico ed ipocrita, con un carattere di m…a che compromette il suo talento indiscutibile. Delio Rossi aveva ragione, il suo torto e` stato che…lo hanno fermato, perche` un tipo come Ljjic si merita di fare il giro di campo a calci nel sedere davanti a 80.000 spettatori.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Akatoro - 1 anno fa

    Basta con sto zingaro, non lo vogliamo più! Vada a fare in culo da qualche altra parte. Qua l’unica CRESTA che ci piace vedere è quella del GALLO.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Dani toro - 1 anno fa

    Io spero che ci sia davvero una strategia di mercato sotto e non solo x far articoli su giornali e forum,altrimenti è preoccupante.è ormai settimane che ci riempiono le orecchie di aria fritta con frasi del tipo ci siamo siamo al dunque ormai è fatta…stile ghoulam…insomma sara anche un bravo calciatore ma non mi sembra un fenomeno da dover far smuovere mari e monti.alla fine chiedere è lecito e rispondere è cortesia.vuoi venire?bene,altrimenti sotto un’altro…basta con sto tam tam

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. mansell80 - 1 anno fa

    Ljajic no grazie, tra un anno sarebbe un sicuro partente, e non è detto che non si rivaluti.
    Iago mi ricorda un po’ Cerci, meno potente ma con passo più rapido. Speriamo lui arrivi, ché a quel punto con Belotti e Maxi centrali, e Parigini + Boye + Martinez + Iago sulle fasce saremmo quasi coperti e mancherebbe giusto la ciliegina sulla torta, da cercare senza particolare fretta (a meno che non rimanga Peres come esterno alto).

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. gulp - 1 anno fa

    Io cmq Ljaic non lo prenderei in alcun modo. Il Toro vuole giocatori che credano nel progetto e che vogliano intraprendere un cammino con i colori granata. Con la richiesta d’inserimento della clausola rescissoria il bambominkia e il suo Rabadani di procuratore hanno già fatto intendere di volersela squagliare alla prima occasione utile, e hanno già scoperto le carte.Due calci nelle palle e tanti saluti. Petrachi non ha imparato nulla da Immobile….????

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Toro_in_Romagna - 1 anno fa

      Io ho soltanto capito che bimbominkia fa audience (siamo qui in tanti a parlarne) e quindi i nostri amici della redazione ci pucciano il biscotto. Questo magari non ha mai nemmeno pensato di venire da noi…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Daniele abbiamo perso l'anima - 1 anno fa

    Mancano due attaccanti, un csntrocampista, forse un esterno se parte Peres e un portiere..

    Forse arriva Falque.
    Prendiamo anche Saponara e Soriano. O Kucka
    Uno qualisasi dei portieri di serie A e teniamoci Peres, e la sqiadra è fatta. Con circa 30 milioni.
    Ma credo di stare ancora sognando..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. WGranata76 - 1 anno fa

      Concordo, ma eliminerei dai tre a priori Saponara che è molto meno adattabile di Soriano nei vari ruoli di centrocampo e costa più di Kucka. Portiere va anche bene Gabriel a 2 mln, tanto onestamente vedo bene Gomis in porta.
      Prendere Iago e non Ljacic,che è solo una rogna, abbiamo Aramu e Parigini che in quel ruolo possono rendere e lo stesso Peres se lo teniamo alto, mettendo così fine alla diatriba con Zappa per il ruolo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy