Calciomercato Torino: il Brescia cambia allenatore, affare Gustafson in stand-by

Calciomercato Torino: il Brescia cambia allenatore, affare Gustafson in stand-by

In uscita / Cellino ha esonerato Marino per riprendere Boscaglia: da verificare se le rondinelle confermeranno l’interesse per il giocatore del Torino. Sullo sfondo sempre Empoli e Ascoli

di Gianluca Sartori, @gianluca_sarto

Clamoroso cambio della guida tecnica al Brescia, con il patron Massimo Cellino che ha deciso di esonerare Pasquale Marino per ritornare a Roberto Boscaglia. La scelta arriva dopo una settimana di ritiro condotta dall’ex allenatore di Udinese, Frosinone e Catania, che aveva sostituito proprio Boscaglia lo scorso ottobre.

LEGGI: Torino, per il centrocampo c’è anche l’opportunità Bessa

Più che la media punti (13 punti in 13 partite), alla base della frattura tra Cellino e Boscaglia ci sarebbero state soprattutto divergenze sul mercato, con il presidente e l’allenatore che avevano vedute diverse soprattutto sul modulo da utilizzare. Dunque, il prossimo impegno in campionato vedrà il Brescia affrontare l’Avellino nuovamente con Boscaglia in panchina.

Il fatto riguarda indirettamente anche il Torino, che nei giorni scorsi si era avvicinato molto ad un accordo per il passaggio in prestito di Samuel Gustafson alle rondinelle. Occorrerà capire se l’interesse dei lombardi rimarrà tale o verrà invece meno anche con la nuova guida tecnica. Il club di via Arcivescovado, a meno di novità clamorose, resta sempre intenzionata a cedere il giocatore. Alla finestra ci sono sempre Empoli e Ascoli, che negli ultimi mesi avevano dimostrato un certo interesse per il giocatore.

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Michele Nicastri - 7 mesi fa

    Bella foto… li scambiamo? Mandiamo Gustaffson in prestito all’Alessandria e riprendiamo Gazzi a dare legnate in mezzo al campo.. :-)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Forzatoro - 7 mesi fa

      Ahaha ci starebbe…

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy