Calciomercato Torino: il Cagliari offre 1,5 milioni per Gazzi

Calciomercato Torino: il Cagliari offre 1,5 milioni per Gazzi

In uscita / Il mediano granata pronto a firmare un biennale con opzione, ma prima Petrachi vuole bloccare il sostituto. L’Ascoli si inserisce per Prcic

8 commenti
Gazzi

Da Gazzi a Prcic, il mercato del Torino entra nel vivo. Ieri, altra sconfitta per il club granata, un passo avanti sotto il profilo del gioco c’è stato, ma ora la squadra di Ventura deve tornare immediatamente a fare punti. Già contro l’Empoli. Sullo sfondo (neanche troppo) il calciomercato, in entrata e in uscita.

E sotto quest’ultimo aspetto i cambiamenti imminenti sembrano riguardare la mediana. Infatti, se per l’attaccante saranno fatte nuove valutazioni a fronte della proposta-Pandev, della possibilità di arrivare a Kramaric, sino all’eventualità di una cessione di Muriel da parte della Sampdoria, a centrocampo sembra sempre più vicina la partenza di Alessandro Gazzi.

Gazzi, Derby, Juventus, Torino-Juventus
Gazzi in azione contro la Juventus

Il Cagliari ha offerto al giocatore un progetto su base biennale (con possibile opzione per il terzo anno), mentre al club di via Arcivescovado arriverebbero 1,5 milioni di euro. Una cifra non così alta e che pertanto Cairo preferirebbe ridiscutere a rialzo, sebbene ormai le spese a bilancio sostenute tre anni e mezzo fa per il cartellino siano già state abbondantemente ammortizzate.

Ventura, dopo averci meditato a lungo, sembra pronto a privarsi del suo pupillo che lo segue dai tempi di Bari, prima però il direttore sportivo Petrachi è intenzionato a bloccare quello che sarebbe il diretto sostituto del rosso mediano. E dopo Marquinho, ora prende quota il nome di Tachtsidis (QUI I DETTAGLI) per quello che sarebbe un clamoroso ritorno sotto l’ombra della Mole, a seguito di altrettanto clamorosa partenza: quella appunto di Alessandro Gazzi.

Prcic, Gazzi
Prcic, oggetto misterioso del centrocampo granata

Discorso diverso per Prcic: il giocatore vorrebbe più spazio e dopo Bastia e Nantes (LEGGI QUI), si sarebbe fatto avanti anche l’Ascoli. La squadra marchigiana ha effettuato un sondaggio e sembra pronta per iniziare una trattativa vera e propria, le basi ci sono ed anche il consenso del calciatore ci dovrebbe essere, quindi nei prossimi giorni sono attese novità.

Adesso il telefono di Petrachi diventerà bollente e queste situazioni si cercheranno di concludere nel minor tempo possibile per rendere chiara la situazione e per capire anche come si dovrà operare nel mercato in entrata.

8 commenti

8 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Scott - 2 anni fa

    A 1,5 ci stanno ancora a pensare?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Simone - 2 anni fa

    Impacchettiamo ben bene e portiamoglielo…
    e pure di corsa!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Mamma Urbana I - 2 anni fa

      Giusto.. E teniamoci pinocchio vives

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. alevalli - 2 anni fa

    Secondo me invece uno come lui andrebbe tenuto come jolly perché in questi anni ha sempre fatto la sua parte.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Ospunda - 2 anni fa

      Che sia un giocatore che ci mette sempre polmoni e impegno, nessuno può metterlo in dubbio. Però è la fase offensiva che proprio non va. Servirebbe qualcuno che salti l’uomo e/o verticalizzi, sempre che Mr. Libidine consenta di farlo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. bikeblack - 2 anni fa

    Si, ma chi arriva?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Ospunda - 2 anni fa

    A 1,5 glielo porto io col pedalò.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Cecio - 2 anni fa

    Non mi dispererei per la cessione di Gazzi, ha dato il suo prezioso contributo in questi anni ma ora è giunto il momento di separarsi.
    Se poi il Cagliari si volesse prendere anche Vives, ce li porto io in macchina!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy