Calciomercato Toro, Van der Sar frena: “Younes? Non vendiamo più nessuno”

Calciomercato Toro, Van der Sar frena: “Younes? Non vendiamo più nessuno”

Trattative / L’ex portiere stoppa l’interessamento di Torino e Schalke 04: “L’anno prossimo si vince”

3 commenti

“Nel calcio si gioca per vincere”: chiara la filosofia di Edwin Van der Sar, ex portiere di fama mondiale e oggi direttore marketing dell’Ajax di Amsterdam. Chiara anche la strategia: tenere in casa i pezzi pregiati per puntare a conquistare il campionato nazionale, quest’anno sfuggito per un punto in favore del Feyenoord, e regalarsi una bella avventura in Champions League.

Dopo l’addio di Klaassen, la stella ceduta per 24 milioni di euro all’Everton in Inghilterra, dunque, porte chiuse ad altri interessamenti verso i propri gioielli. In particolare, Van der Sar si concentra su Dolberg e Younes, nelle mire di molti club europei: “Non cederemo più nessuno; pensiamo sia il messaggio più evidente verso giocatori e tifosi”.

Amin Younes
Amin Younes

Come già vi abbiamo raccontato, smentire ogni possibilità di cessione è una pratica ben nota nella casa olandese, salvo poi cedere di fronte ad offerte irrinunciabili. Non è ancora lecito sapere se una di queste possa pervenire per Younes dal Torino o dallo Scahlke 04 – squadra tedesca – che al momento sono le due compagini più interessate al profilo del 10 reduce dal successo in Confederations Cup con la Germania di Joachim Löw.

Al momento, ad ogni modo, si registra una brusca chiusura della porta che conduce ad Amin Younes, direttamente dall’interno della società e dal ritiro in vista dei preliminari di Champions League in cui sono impegnati i lancieri. Resterà da vedere se un’offerta adeguata potrebbe far cambiare idea al club olandese.

3 commenti

3 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. dbGranata - 4 mesi fa

    Peccato, sarebbe stato un colpo da Champions.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. alextattoli@libero.it - 4 mesi fa

    Offerta adeguata sarebbe? Prestito con parte dell’ingaggio pagato dall’Ajax, diritto ma non obbligo di riscatto fissato a 3 milioni più uno tra Carlao e Obi?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. iugen - 4 mesi fa

    E figurati, sembrava troppo buono per venire da noi

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy