Chiosa è di nuovo un perno dell’Avellino. Alfred Gomis continuo

Chiosa è di nuovo un perno dell’Avellino. Alfred Gomis continuo

Italia Granata / Per il difensore mancino un’altra partita di qualità contro il Latina. Lescano, Diop, Fissore: solo panchina. Parigini ancora out

Torna Italia Granata su TN, l’appuntamento del lunedì mattina con la carrellata sul week-end dei giocatori del Torino in prestito. Il protagonista di questa settima è Marco Chiosa, che infila un’altra buona prestazione con la maglia dell’Avellino, ma anche Alfred Gomis è continuo e para bene al “San Nicola” di Bari, nonostante la sconfitta del suo Cesena. In Lega Pro, giocano titolari solo Gyasi, Parodi e Morra.

Manca all’appello Kevin Bonifazi, che col suo Benevento sarà impegnato stasera nel posticipo contro la Juve Stabia, alle ore 20, insieme a Juan Sanchez Mino, che col suo Estudiantes ha osservato la sosta del campionato per le qualificazioni mondiali del Sudamerica, e Andrea D’Orazio del Carpi Primavera, anch’egli senza partite ufficiali in questo week-end.

 

NAZIONALI

LYS GOMIS (Senegal) – Nella giornata di venerdì, il Senegal ha pareggiato 2-2 in Madagascar nella gara valida per il secondo turno delle qualificazioni a Russia 2018. Lys Gomis è rimasto in panchina: a difendere i pali del Senegal è stato Diallo del Rennes.

BARRECA (Italia U21) – Vi abbiamo già raccontato della grande prestazione di Antonio Barreca con la Nazionale Under 21 nel pari fuori casa contro la Serbia. Ora i ragazzi di Di Biagio giocheranno contro la Lituania, domani a Castel Di Sangro.

Barreca

 

SERIE B

ARAMU (Livorno) – Il fantasista classe 1995 entra al 22’ della ripresa nella gara che il Livorno pareggia in casa del Vicenza. Prova a proporre qualche traversone interessante, ma non riesce a imprimere una svolta. I cronisti livornesi si attendono presto un ritorno sui livelli di inizio stagione. Il talentuoso mancino è comunque reduce da una presenza in nazionale Under 20, nella gara vinta 0-2 in casa della Germania. (VOTO: 5.5)

ROSSO (Brescia) – Dopo l’esordio di sempre con la maglia azzurra – il giocatore classe 1995 è entrato all’intervallo nella gara che l’Italia Under 20 ha vinto in casa della Germania, lo scorso giovedì – Simone Rosso rimane in panchina nella gara che il Brescia stravince in casa contro il Trapani (3-0).

ALFRED GOMIS (Cesena) – Il portiere classe 1993, citato da Cairo tra i giovani più meritevoli di un eventuale posto in Prima Squadra, perde 2-0 con il suo Cesena al “San Nicola” di Bari, ma gioca un’altra buona partita. Incolpevole sui due goal presi, su precisi colpi di testa di Maniero e De Luca, compie invece un paio di ottimi interventi nella ripresa, prima su Maniero al 10’ e poi su De Luca al 27’. A pochi minuti dal termine, si salva con l’aiuto di Renzetti su un incursione di Valiani e Renzetti. (VOTO: 6.5)

CHIOSA (Avellino) – L’Avellino riscatta il KO di Crotone e vince, 3-1 in casa contro il Latina. Marco Chiosa ormai si è ripreso il posto da titolare e gioca novanta minuti ordinati e precisi. Controlla bene un cliente complicato come Dumitru facendo sfoggio del suo ottimo senso dell’anticipo. Zero sbavature per lui (VOTO: 6.5)

PARIGINI (Perugia) – L’attaccante classe 1996, ancora infortunato, resta fuori dalla gara che il Perugia perde al “Del Duca” di Ascoli. Parigini deve ancore recuperare dall’infortunio al costato che gli ha fatto saltare anche la convocazione in Under 21.

 

LEGA PRO

THIAO (Cuneo) – Ancora una panchina per Ousseynou Thiao, centrocampista classe 1996. Iacolino lo lascia in panchina per novanta minuti nella gara che i biancorossi perdono in casa contro la Pro Piacenza (0-2).

GRAZIANO (Renate) – Per la seconda partita consecutiva il tecnico del Renate, Boldini, riserva a Giovanni Graziano solo qualche minuto a fine partita. Il biondo classe 1995 entra al minuto 85 nella gara che i lombardi pareggiano 0-0 sul campo del Sudtirol. (VOTO: NG)

Graziano, Renate, Italia Granata

GYASI (Carrarese) – Bene Ima Gyasi e la Carrarese. I toscani vincono 3-0 in casa contro il Rimini; l’attaccante ghanese classe 1994 è sempre titolare come centravanti. Rimedia un giallo per una pedata involontaria al portiere avversario, poi entra da protagonista nell’azione che porta al rigore per la Carrarese (poi sbagliato). Risulta molto efficace il suo contributo alla manovra e il costante tentativo di attaccare la profondità. Esce al 12’, quando Remondina lo sostituisce per precauzione visto un leggero acciaccio (VOTO: 6)

PARODI (Ancona) – Non è una novità che Parodi giochi titolare nell’Ancona, e nemmeno che lo faccia in ruoli sempre diversi. Il giocatore classe 1995, elemento di rara duttilità, stavolta gioca come marcatore destro della difesa a tre, per intendersi la posizione di Bovo nel Torino, e disputa novanta minuti onesti contro il Tuttocuoio di Cristiano Lucarelli (0-0), con una prova di attenzione e concentrazione. (VOTO: 6)

PROIA (Pistoiese) – Ancora fuori per infortunio Federico Proia dalla gara che la Pistoiese pareggia 0-0 contro il Pontedera. Il centrocampista classe 1996 deve ancora esordire con la maglia arancione dei toscani.

FISSORE, MORRA (Fidelis Andria), LESCANO (Melfi) – Finisce 0-0 l’incontro tra tre grandi amici nonché protagonisti dello Scudetto Primavera, i “pugliesi” Morra e Fissore e il “lucano” Lescano. Il difensore centrale colleziona un’altra panchina: il tecnico Luca D’Angelo lo tiene fuori per la terza gara consecutiva, dopo i primi due mesi da titolare fisso. Gioca dall’inizio invece Claudio Morra, che a inizio secondo tempo va vicino alla rete (con l’aiuto di una deviazione), ma la palla sfila fuori. Il gol manca da un po’ a Morra, come la vittoria alla Fidelis Andria, che non arriva da un mese. L’attaccante classe 1995 è poi uscito al 35’ della ripresa (VOTO: 6). Nel Melfi, panchina per novanta minuti per “El Faca” Lescano.

SUCIU, DIOP (Lecce) – Il Lecce vince 1-0 in casa col Cosenza e ridà fiato al Lecce, grazie a una rete della vecchia conoscenza granata Juan Surraco. Abou Diop resta in panchina per tutta la partita; Suciu invece entra al 15’ della ripresa e non gioca un buono spezzone. Le cronache locali lo descrivono come svagato e impreciso, autore di un paio di passaggi sbagliati che si convertono in potenziali assist per i calabresi (VOTO: 5)

SERIE D

Nell’ultimo turno di Serie D, hanno giocato titolari i giovani Orofino (attaccante esterno, Pro Settimo: perso 2-0 ad Acqui), Bambino (portiere, Chieri: 3-1 al Vado), Cizza (portiere, OltrepòVoghera: perso 1-0 contro lo Sporting Bellinzago), Cochis (Difensore, Monza: 0-1 sul campo della Bustese).

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy