Voglia di campionato, voglia di gioco, voglia di Toro!

Voglia di campionato, voglia di gioco, voglia di Toro!

Buonanotte granata/ Un primo assaggio di quello che sarà campionato, con calendario del Toro. E il calciomercato che porta cattive notizie…

Mi piace un sacco il giorno dei sorteggi del calendario di serie A. E’un momento in cui sento che ricomincia tutto, e quest’anno in particolare, segna un inizio importante: un nuovo mister, un nuovo Toro. Quindi venerdì mi sono preparata, con alla mano i prossimi nove mesi per programmare, immaginare e sognare, perchè ad oggi ci sono solo scritte e caselline vuote, ma tra meno di un mese, quelle scritte diventeranno gare, emozioni e divertimento.

Si parte forte, a casa del Milan, e poi c’è quasi tutto il girone prima del derby, in casa nostra, a pochi giorni da Natale. Bello, mi piace un sacco l’idea e mi manca tanto il Toro in campo.

Sono giorni di passaggio, di amichevoli, affari e promesse. Giorni in cui si prende confidenza con un nuovo Toro, con la nuova guida che promette divertimento, e chiede sostegno. Noi ci siamo, a prescindere e con fiducia. Sono giorni in cui vediamo una squadra che ci piace, che sembra poter essere all’altezza delle aspettative e dei sogni d’Europa, a cui manca ancora qualche tassello (centrocampo, ad esempio…) e che sta voltando pagina dopo una stagione deludente, salutando capitani del cuore e giocatori di ritorno che più che valore hanno portato solo parole, per poi trovare casa altrove alla ricerca di chissà che. Sono giorni in cui si ricomincia.

Nemmeno il tempo di gioire per questo start, che arriva la notizia della nuova destinazione di Higuain, che dà il via ad un’ondata di rabbia e delusione in tutta Italia, a Napoli in particolare. Non si parla d’altro oggi, chiaramente, questo inaspettato risvolto del calciomercato sembra mettere in tavola un campionato, lontano, che praticamente non ci riguarda, già scritto, e ben poco emozionante nella corsa allo scudetto. Di certo non è questo che mi piace del calcio, l’atteggiamento di buttare giù tutti gli assi su un tavolo da gioco, per prendere tutto, senza nemmeno giocarsela.

Ma il campionato può sorprendere, un giocatore può deludere o sbocciare, e ridare al gioco il senso vero di questa parola, togliendo le certezze a chi sembra averne troppe. E’questo quello che amo del calcio e per questa poca certezza che attendo con ansia il 21 agosto. Che gusto ci sarebbe altrimenti?

Buonanotte granata…

4 commenti

4 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Scott - 8 mesi fa

    La rosa ha valori modesti a centrocampo. Manca di classe e fantasia nel costruire il gioco. E’ un problema strutturale che nessun modulo risolverà. Ben venga Valdifiori, ma allora lasciamo perdere i sogni di EL la minchiata di aggiornare lo score nei derby. Ci vorrebbe ben altro, rispetto all’ex Empoli. Allora tariamoci su un onesta salvezza e nulla piu’. O resteremo delusi. O peggio, incazzati. E godiamoci i nostri Gomis, Aramu, Barreca e Parigini.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Giampi70 - 8 mesi fa

    Ma scusate la domanda : mai possibile che la nostra coppia di ragazzi giovani dalle grandi possibilità future chiamati Benassi e Baselli siano sempre infortunati ? Hanno cominciato questanno come lo scorso …. non è che sono un po fragilini fisicamente ? Pensavo fosse colpa dei preparatori dello scorso anno ma comincio a dubitarne. ..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Alexrunner - 8 mesi fa

    Gomis al primo pseudo-errore è gia fiori dalla lista??

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Tenente Sheridan - 8 mesi fa

    Più che di Higuain dovresti preoccuparti dei nostri Ragazzi, Barreca Parigini e Aramu, i quali rischiano di essere ceduti a causa dell’ottusità di Cairo, Petrachi e Sinisa…!!!!

    Hanno fame, tanta fame, in loro scorre sangue granata da sempre, ma il trio sembra disinteressarsene completamente.

    Contro il Renate, insieme a Belotti e Martinez hanno raddrizzato la partita nel secondo tempo, alla faccia dei “nuovi arrivi”…!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy