Torino, blocca Biglia e bloccherai la Lazio

Torino, blocca Biglia e bloccherai la Lazio

La Lavagna Tattica / Il pensiero di Lello Vernacchia riguardo alla sfida contro laLazio: nessuno è intoccabile, nemmeno Quagliarella…

Lazio - Torino quagliarella vives

La partita contro la Lazio può aprire nuovi orizzonti al Torino: i laziali hanno vinto ieri in Europa League, saranno carichi, ma anche stanchi, anche se pare che recupereranno alcune pedine fondamentali per la sfida contro il Torino. Su tutti, Luca Biglias: un giocatore che può dare una grossissima mano. Se si blocca lui, i ragazzi di Pioli possono andare in grande difficoltà- Si sa, poi, che la Lazio è una squadra pericolosa in avanti: Matri, Candreva, Anderson, Klose. Tutti giocatori che possono fare male a qualsiasi difesa, con il tedesco che poi è rimasto seduto in Europa per arrivare al meglio domenica. Per i granata, comunque sarà un test fondamentale, una vera e propria prova del 9.

Tornando alla partita di sabato sera contro il Milan, dal punto di vista tattico non mi è piaciuto come si è mosso il centrocampo granata: la mediana è l’anima della squadra, e contro i rossoneri hanno lasciato davvero troppi spazi, non hanno preso in mano la partita come ci si aspettava. A preoccuparmi, poi, è stata a dire il vero anche la difesa: non vedo ancora la compattezza dietro dell’anno scorso, tuttavia c’è una spiegazione logica a questo fatto. Oltre all’indisponibilità pesante di Maksimovic, c’è da dire che Bovo, Glik e Moretti  sono giocatori di peso, che vanno un po’ a diesel: vedo ancora un po’ di ruggine nei meccansimi, ma credo che la difesa farà la differenza sul lungo, magari già contro la Lazio si vedrà qualcosa di più.

gazzi
Alessandro Gazzi è in forse contro la Lazio: un’assenza che potrebbe pesare

Per quanto riguarda il match di Roma, secondo me il centrocampo migliore sarebbe quello composta da Gazzi, Benassi e Baselli (l’unico reduce da una grande prova contro il Milan) e credo che sia anche il migliore per Ventura. Tuttavia, il recentissimo infortunio di Vives e le precarie condizioni dello stesso numero 14 aprono di fatto ad un’emergenza a centrocampo. Vedremo Ventura cosa s’inventerà. Quando si fa il modulo 3-5-2, poi, è inutile ricordare come siano i due esterni i più determinanti per il gioco, sia in fase di possesso che non. La mancanza dei due esterni titolari (se Peres non dovesse essere rischiato) e di Gazzi insieme può diventare una problematica per lo scacchiere di Ventura. In avanti, inoltre, a Roma deve trovare un po’ più di smalto Quagliarella, mentre Maxi Lopez merita sicuramente di giocare contro la Lazio. Una partita che dirà molto su dove vuole arrivare questo Torino, anche in fase offensiva. Andare a Roma e fare gioco sarebbe davvero importante, e lancerebbe un chiaro segnale a tutte le altre squadre di Serie A.

Riprendendo il discorso relativo all’attacco, secondo me Quagliarella non è intoccabile. Se non dà le garanzie che deve dare un giocatore come lui, allora Martinez e Belotti, se giudicati più in forma, devono avere una chance. In attacco bisogna far giocare chi sta meglio: a volte la panchina può far bene a tutti, almeno dall’inizio Poi quando entra Quagliarella – che è un giocatore che non lascerei mai fuori – può fare la differenza ancora di più. Servirebbe a sbloccarlo. E poi ,visto che la spesa di Belotti sè stata importante, secondo me anche lui – emotivamente – avrebbe bisogno di giocare dall’inizio. Ad ogni modo nessuno conosce i calciatori del Toro meglio di Ventura: il tecnico sceglierà chi può dare migliori garanzie.

Raffaello “Lello” Vernacchia

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy