Toro, questa volta sono io a sfogarmi!!

Toro, questa volta sono io a sfogarmi!!

Sempre la solita storia. Per l’ennesima volta ci tocca vedere il nostro Toro subire un torto nel finale. Un rigore talmente inesistente che se non fosse stato fischiato il fallo in attacco a Eder ci sarebbe stato comunque da arrabbiarsi. E c’è poco da consolarsi se è una ‘’pseudo-compensazione’’…
Commenta per primo!
Sempre la solita storia. Per l’ennesima volta ci tocca vedere il nostro Toro subire un torto nel finale. Un rigore talmente inesistente che se non fosse stato fischiato il fallo in attacco a Eder ci sarebbe stato comunque da arrabbiarsi. E c’è poco da consolarsi se è una ‘’pseudo-compensazione’’ del gol che non è stato convalidato alla Doria nel finale di primo tempo. Poco importa davvero, nessun tifoso granata riesce a trarne consolazione. Già perché allora se proprio andiamo a vedere, ci sarebbe più di un episodio che andrebbe compensato a favore del Toro, ma tralasciamo questo aspetto per non finire a farsi dare dei vittimisti (d’altronde Immobile andava espulso no??). 
Questa rubrica, come ormai sapete, nasce con lo scopo di psicanalizzare il tifoso granata con tutti i suoi sintomi e in certi casi può fungere da parziale cura per coloro che vogliono sfogarsi; questa volta però è il vostro psicologo ad avere bisogno d’aiuto! Già perché anche per me è stato davvero difficile sopportare l’ennesima beffa  subita nel finale. Volutamente dopo le partite con Milan e Venaria FC non mi sono esposto riguardo agli episodi arbitrali, ed avevo invitato i miei pazienti a cercare di guardare avanti e non pensarci, ma anche la pazienza di un navigato psicologo ha un limite. Vedere una squadra che pur giocando non benissimo rimonta con personalità in trasferta e poi viene scippata in quel modo in pieno recupero avrebbe messo a dura prova la pazienza di chiunque. 
Personalmente voglio credere alla buona fede della classe arbitrale e del calcio in generale, e spero che questi episodi siano solo casuali, perché è giusto che ogni squadra raccolga i punti che si merita senza sistematiche interferenze di cui non è responsabile. Il Toro avrà tanti difetti, ma anche il più pessimista e critico dei miei pazienti dovrà ammettere che fino ad ora è stato fortemente penalizzato e mancano all’appello almeno 5/6 punti, quindi è tempo che i signori arbitri facciano un po’ di attenzione in più.
Cari pazienti, vi chiedo scusa per questo sfogo evi prometto che smaltita la rabbia tornerò a psicanalizzare la vostra mente con pacatezza e lucidità. 
 
Riccardo Agnello
(foto Dreosti)
 
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy