Primavera, le pagelle di Torino-Sassuolo 2-2: D’Alena e Millico cambiano la partita

Primavera, le pagelle di Torino-Sassuolo 2-2: D’Alena e Millico cambiano la partita

I voti / Coppola tiene in vita i granata, Celeghin fatica. Buon ingresso anche per Rauti

Un pareggio arrivato in extremis (rivivi il live), ma più che meritato per quello dimostrato nel secondo tempo dai ragazzi di Coppitelli – sotto di due reti all’intervallo, e capaci di recuperare nella ripresa grazie a due rigori di Millico. Ecco le nostre pagelle dei granata.

COPPOLA 7 – Ultimo alfiere granata nel primo, disastroso tempo giocato dal Torino, salva due volte i suoi dal terzo gol, dopo aver provato. Tiene in vita i granata anche sul colpo di testa di Carvalho al 34′, strappando applausi al Fila.

FIORDALISO 5.5 – Si fa sorprendere alle spalle in occasione del primo gol emiliano, ed è un errore che pesa. Prova a spingere sulla destra, ma la catena con Borello sostanzialmente non crea mai pericoli.

E. BIANCHI 5.5 – Soffre moltissimo Mota Carvalho: l’ex Virtus Entella è famelico su ogni pallone, e il centrale non riesce a limitarlo né a terra né per via aerea.

LEGGI: Primavera, Torino-Sassuolo 2-2: ripresa da grande squadra premiata nel recupero!

BUONGIORNO 6 – Dopo un avvio in difficoltà, prende le misure all’ingombrante avversario Mota Carvalho, dominando in area.

SAMAKÉ 5.5 – Non spinge come aveva abituato il pubblico del Filadelfia: manca la reattività, e il Sassuolo spesso ne sa approfittare.

RUGGIERO 5 – A sinistra il Torino non passa mai: l’ex Palermo corre tanto, ma è nervoso e non riesce a dare garanzie (dal 1′ st D’ALENA 7.5 – Il capitano dà le geometrie di cui c’era disperatamente bisogno).

CELEGHIN 5.5 – Parte malissimo l’ex Inter, subendo il ritmo e la pressione. Meglio nella ripresa.

KONE 5.5 – Uno degli insostituibili di Coppitelli e tra i più presenti in queste settimane ad alta intensità, non è al meglio fisicamente, e i risultati si vedono: la sua esplosività è azzerata, e non riesce mai a fare la differenza (dal 1′ st MILLICO 8 – Con lui questa è un’altra squadra, e non è certo una novità: due rigori che salvano il Toro e lo ergono sempre più a bandiera).

BORELLO 6.5 – L’intesa con i compagni non è comprensibilmente al massimo dopo poche settimane in squadra. Chiamato ad un doppio ruolo d’ala d’attacco in fase offensiva e di esterno di centrocampo in non possesso, non riesce a seguire tracce incisive e non si trova mai con Butic. Nella ripresa è un’altra musica: prima impegna Satalino e poi guadagna il rigore che ridà speranze ai granata).

BUTIC 6 – Anche il croato patisce le fatiche di Coppa e, costantemente raddoppiato dall’attentissima difesa, lotta ma non incide. Ma quando bisogna buttare su un pallone, lui c’è sempre.

F. BIANCHI 5.5 – Alterna buone giocate a lunghi momenti di pausa, senza riuscire mai ad incidere (dal 27′ st RAUTI 6.5 – Dà un’ulteriore spinta ai granata).

All. COPPITELLI 6.5 – Ancora una volta cambia la sua squadra nel momento giusto, inserendo Millico e D’Alena e cambiando volto alla partita. I primi 45′, però, dovranno farlo riflettere.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy