Under 15, Torino-Genoa 0-0: due grandi squadre si annullano

Under 15, Torino-Genoa 0-0: due grandi squadre si annullano

Giovanili / Partita bella ma priva di gol che fa esultare gli ospiti. Per il secondo posto non è finita

di Nikhil Jha, @nikhiljha13

Non si sblocca dallo 0-0 in Torino-Genoa, gara valevole per il recupero della 20a giornata del campionato Under 15 rimandata lo scorso 3 marzo a causa del maltempo piombato sull’Italia intera. I granata non riescono ad agganciare in classifica gli avversari (che hanno una seconda gara da recuperare), restando provvisoriamente a -3 dal secondo posto che garantirebbe l’accesso ai quarti di finale senza passare dai playoff, con Grifone e Sassuolo ora a quota 41.

LEGGI: Under 15, la top 3 di Torino-Genoa 0-0

In una partita dagli altissimi contenuti tecnici e tattici – com’era lecito aspettarsi dalla terza e dalla quarta forza del campionato – il Torino parte con l’acceleratore abbassato: con il contributo dell’attesa aria primaverile che finalmente si fa vedere a Grugliasco, i granata sono davvero un piacere da vedere. La palla viaggia in maniera fluida e il Genoa non ha margine di prendere in mano il match. Soltanto dal 20′ i rossoblù cominciano a carburare, senza mai creare particolari affanni a Edo, mentre la migliore occasione granata resta il destro da fuori di Ordisci che al 13′ costringe Allarmati al tuffo basso.

LEGGI: Torino-Genoa 0-0, Menghini: “Meritavamo qualcosa in più”

La ripresa si apre con un Genoa decisamente più in palla e che filtra con troppa facilità nell’area di rigore granata. Il predominio ospita dura poco, e le due squadre tornano ad annullarsi. Le occasioni pulite latitano, ma il match rimane di alto livello, intenso e corretto, a testimonianza del livello di due squadre a cui manca soltanto lo spunto decisivo per piegare le attente difese. Finisce così 0-0, il secondo casalingo per la squadra granata, che resta attaccata con le ultime speranze al secondo posto. Questa stagione può ancora regalare molte sorprese.

TORINO-GENOA 0-0

Torino (4-3-3): Edo; Calò, Pace (dal 22′ st Pollice), Juricic, Ordisci; Savini, Maugeri, La Marca (dal 30′ st Gentile); Mele (dal 17′ st Capistrano), Barbieri, Jarre. A disposizione: Fiorenza, Ientile, Todisco, Barracane, Gallazzi, Saponaro. Allenatore: Menghini.

Genoa: Allarmati; Nesci, Bolcano, Ghigliotti, Boci; Brosio, Hanxhari (dal 22′ st Castiglione), Vassallo; Insolito (dal 1′ st Romio); Bacherotti, Piccardo (dal 16′ st Viola). A disposizione: Corci, Di Bella, Rimondo, Fanchini, Palella, Biaggi. Allenatore: Gervasi.

Arbtiro: Gasparetto di Collegno. Assistenti: Soccal (Collegno) e Lovera (Torino).

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy