Under 16 / Torino-Pisa 2-1, Nordi: “Salvo solo il risultato, possiamo fare di più”

Under 16 / Torino-Pisa 2-1, Nordi: “Salvo solo il risultato, possiamo fare di più”

Giovanili / Il tecnico granata commenta la vittoria contro i nerazzurri: “Passo indietro rispetto alla gara contro l’Entella”

L’Under 16 del Torino esce vittorioso dal campo di Grugliasco, dove i ragazzi di Nordi hanno regolato nel recupero della 1^ giornata il Pisa di Giannetti. Un Torino che non ha giocato benissimo, ma si è dimostrato capace di ribaltare l’iniziale svantaggio grazie a Moreo e Bongiovanni, chiudendo sul 2-1 (qui il nostro commento alla gara e il tabellino).

A fine partita, abbiamo ascoltato il tecnico granata Omar Nordi, soddisfatto per il 2-1 finale, ma con qualche critica: “Salvo solo il risultato. Se devo analizzare la partita, secondo me loro sono stati pericolosi solo sul rigore, frutto di una nostra ingenuità, mentre noi abbiamo provato a giocarcela sempre, facendo tanti errori, ma comunque giocando a calcio, per fare gol, creando diverse occasioni, tra palo e tiri vari. Poi loro erano tutti dietro la palla, e ci è venuto chiaramente difficile sbloccarla. Non mi ricordo comunque una sola parata di Fontana nel primo tempo. Ripeto: potevamo fare molto di più, e l’unica cosa positiva è  il risultato, per il resto non sono soddisfatto”.

Nordi continua: “Non è mai facile ribaltarla, e questa è una cosa che apprezzo, ma abbiamo fatto un passo indietro rispetto alla gara con l’Entella. Potevamo anche trovare il terzo gol ma non c’è stato verso. Non sono contento per quello che pretendo da questi ragazzi, e a fronte di quello dimostrato di buono contro l’Entella. Sottotono soprattutto a livello di gioco. A volte, ad ogni modo, si ottengono i 3 punti anche non giocando al massimo, e va bene così: fa morale, e dopo una gara dove abbiamo speso tanto come quella di domenica non era semplice giocare ad alta intensità anche oggi. Avevamo 2 o 3 ragazzi con qualche acciacco, come Montengro, Spaneshi e Ottone. Ci siamo dovuti un po’ arrangiare”

Infine, sul cambio vincente Moreo per Famà: “Un cambio tattico, e mi è andata bene: avevamo bisogno di qualcuno che saltasse l’uomo come Moreo, e ho avuto ragione, visto che ha segnato dopo un minuto. Non che Famà avesse fatto male nel primo tempo, anzi. Volevo cambiare qualcosa a livello tattico e ci sono riuscito. Un allenatore serve anche a questo, e questa volta è andata bene”

QUI LA CRONACA DELLA PARTITA E IL TABELLINO

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy