Al Filadelfia come a Superga: la Città di Torino agisce contro i venditori abusivi

Al Filadelfia come a Superga: la Città di Torino agisce contro i venditori abusivi

Mondo Granata / Per i giorni dell’inaugurazione, via Filadelfia e via Giordano Bruno saranno bloccate: il 4 maggio la misura funzionò perfettamente

L’ultimo 4 maggio, sul Colle di Superga, è stato diverso dai precedenti. Sul piazzale della Basilica, molto ordine e silenzio, solo persone desiderose di commemorare i Caduti e nessuna bancarella o furgone non autorizzata di commercianti abusivi, intenzionati a sfruttare la presenza di migliaia di persone per smerciare i loro prodotti, la cui attività di fatto creava una sorta di atmosfera da fiera di paese poco consona alla sacralità della ricorrenza.

Una conseguenza, questa, frutto di un’ordinanza della Divisione Infrastrutture e Mobilità della Città di Torino, che ha bloccato l’accesso al piazzale con pattuglie di vigili urbani per impedire, appunto, la presenza di furgoni e bancarelle. Stessa misura verrà presa in occasione della storica inaugurazione del Nuovo Stadio Filadelfia nei giorni dal 24 al 27 maggio.

Via Giordano Bruno e via Filadelfia, nei tratti interessati, saranno assolutamente bloccate da forze dell’ordine; anche per esigenze di ordine pubblico, ma soprattutto per evitare la presenza di commercianti abusivi che dovranno scegliere altre mete per e altri modi per guadagnare. Una misura decisa dal Sindaco Appendino e da una Giunta, che, almeno limitatamente all’attenzione per questi dettagli, si sta differenziando da quelle precedenti.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy