2017-2018, da chi riparte il Toro: Molinaro, alternativa affidabile

2017-2018, da chi riparte il Toro: Molinaro, alternativa affidabile

Punto fermo / Al rientro in Primavera dopo un pesante infortunio, il terzino ha rinnovato e vuole ancora essere protagonista

di Redazione Toro News

Il 2015-2016 è stato un anno quasi del tutto da dimenticare, per Cristian Molinaro: il 18 settembre, contro l’Empoli, il legamento crociato del ginocchio fece crac, costringendolo ad una lunga e faticosa riabilitazione. Un brutto colpo per lui e per il Toro, che nell’ex Stoccarda vedeva il titolare della fascia sinistra almeno finché Barreca non si fosse rivelato pronto. Il terzino classe ’95 ha dovuto così accelerare le operazioni di lancio – non deludendo affatto le aspettative – mentre Molinaro e l’altro terzino sinistro Avelar rstavano ai box.

Una volta rientrato, in Primavera, Molinaro ha subito trovato la fiducia di Mihajlovic, che gli ha concesso fiducia nelle partite che più contavano – come il derby di ritorno in cui ha ben figurato, alla pari di tutta la squadra. Al momento, però, le gerarchie sembrano segnate, ed anche per ragioni anagrafiche è Barreca l’uomo su cui i granata puntano a sinistra nel Toro che verrà, senza però dimenticarsi di chi ha dalla sua esperienza e qualità per mettersi a disposizione dove richiesto.

Molinaro

Molinaro certamente risponde a questo profilo, e potrà essere una valida seconda linea alle spalle del prodotto del vivaio granata, pronto a subentrare nelle pause concesse a Barreca e magari profilo di spessore psicologico in alcuni match più delicati. L’obiettivo primario, naturalmente, è quello di mettersi alle spalle l’infortunio e ritrovare serenità, per farsi trovare pronto al momento più opportuno. Il rinnovo firmato per allungare il rapporto con il Toro sino al 2018 mette nero su bianco la volontà di Molinaro di fare ancora la differenza a Torino, senza dubbi di sorta.

11 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. redman - 1 anno fa

    Certo che se consideriamo Molinaro (che rispetto) una base di partenza per andare il EL, siamo a posto. Ma dobbiamo essere realisti, tra giocatori che costano troppo, che non vogliono venire da noi e quelli che, con la goccia di latte sul mento, se ne vogliono andare, il meglio che possiamo fare è rimanere al livello attuale, se va bene.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. torinodasognare - 1 anno fa

    Però scusate, io capisco tutto, ma dare addosso a calciatori come Cristian Molinaro vuol dire che si scrive senza guardare le partite… Come tutti ha fatto delle gran cagate, ma dire che non ha fatto un cross che sia uno….
    Io l’ho visto giocare l’ultima volta contro l’ Inter (2-2), rientrava dall’infortunio e ha fatto un partitone. Semmai il serbo lo doveva sostituire prima con barreca, perché a venti dalla fine non ne aveva più, ma ha giocato benissimo. Ha fatto dei goals importanti (Inter Toro 1-2), i cross preferisco ricordarmi quelli che ha fatto… Insomma, è ingiusto scrivere cattiverie gratuite. Poi pure io gli preferirei un terzino più tecnico, però cazzo si guardano sempre solo gli sbagli!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. prawn - 1 anno fa

    Affidabile a falciare gli avversarsi in zona cesarini.. certo..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. FVCG'59 - 1 anno fa

    Ecco, appunto, va bene per la panchina e far entrare in caso di estrema necessità: Barreca titolare fisso, salvo squalifiche o infortuni. Please.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. FVCG-70 - 1 anno fa

    Nulla da dire sul professionista, ma, a mio parere non sa difendere (un laterale con un minimo da gamba lo fa a fettine), non ricordo un suo solo cross azzeccato e quando va via di testa si fa buttare fuori…
    Che poi il mister lo abbia fatto giocare di più di Barreca verso la fine del Campionato per me è un mistero…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marco Toro - 1 anno fa

      Per me non è un mistero, visto il mister che abbiamo, a inizio anno preferiva De Silvestri a Zappacosta, sempre a inizio anno preferiva Castan a Moretti e Molinaro a Barreca.. Ci ha messo un bel po a capirci qualcosa.. Senza contare che ci ha messo 7 mesi a capire il ruolo più adatto del suo pupillo Lijaic! Cairo sarà anche un braccino che non vuole far fare il salto di qualità a questa squadra ma non c’è più dubbio che Mihailovic è una sciagura!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. FVCG-70 - 1 anno fa

        Concordo! Sui 7 mesi per Lijaic poi…. lo trovo (e l’ho trovato quando lo ha dichiarato) pazzesco

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Luke90 - 1 anno fa

        D’accordo con te.
        Per me Miha non è adeguato al Toro di oggi .. magari lo sarà in futuro, ma non adesso, per tutta una serie di ragioni.. poi poiché è, e sempre sarà, cmq colpa di Cairo… beh,che dire … è lui che lo ha scelto…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      3. blackmapan_955 - 1 anno fa

        Con castan in campo abbiamo subito 14 gol vedi tu

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. granatadellabassa - 1 anno fa

    Definirlo alternativa di lusso mi sembra esagerato. Piuttosto mi chiedo se sia veramente un’alternativa dato che Mihajlovic lo ha spesso preferito a Barreca.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marco Toro - 1 anno fa

      Alternativa di lusso è esilarante! Ahahahahahah…..

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy