Berenguer punta il Genoa: ora può scavalcare Niang nelle gerarchie

Berenguer punta il Genoa: ora può scavalcare Niang nelle gerarchie

Focus On / L’esterno granata ha dato buoni segnali anche a Ferrara e Mihajlovic potrebbe dargli l’opportunità di essere titolare: l’ex Osasuna scalpita

di Gualtiero Lasala, @LasalaGualtiero

Alex Berenguer, esterno d’attacco del Torino, ha una grande voglia di continuare a stupire e a mettersi in mostra. L’ultimo periodo, per il ragazzo spagnolo, è stato particolarmente positivo: dopo un periodo di ambientamento, nel quale si è più volte seduto in panchina, ha colto al volo le occasioni concesse da Sinisa Mihajlovic. Contro la Lazio, in campionato, ha trovato il suo primo gol in Serie A, con una rete cercata, rincorsa per oltre 40 metri di campo e trovata: una marcatura che, per altro, ha spianato la strada al Toro, che ha vinto a Roma contro i biancocelesti. Ma non solo, perché sempre a Roma ha avuto un’altra chance contro i giallorossi in Coppa Italia: il ragazzo è subentrato a Niang, e gli sono bastati pochi secondi per riuscire a mettere a segno un assist perfetto per la testa di Edera.

SS Lazio v Torino FC - Serie A

Nonostante le sue buone prestazioni, contro la SPAL Mihajlovic ha voluto dare una nuova possibilità a M’Baye Niang, che però ha deluso molto le aspettative (QUI i dettagli). Al momento del suo ingresso, Berenguer ha subito dimostrato che le sue ultime prestazioni non sono state affatto un fuoco di paglia: nonostante il Torino non sia riuscito a portare a casa il risultato, lo spagnolo ha messo in mostra ancora una volta le sue qualità, che potrebbero non essere ignorate dal mister Sinisa Mihajlovic: infatti, il ragazzo ex Osasuna potrebbe essere il candidato numero 1 per vestire la maglia da titolare contro il Genoa, prossimo avversario del Torino in campionato.

Alejandro Berenguer - Scatto di Chiara Brunero
Alejandro Berenguer –
Scatto di Chiara Brunero

Un’opportunità all’orizzonte per Alex Berenguer: il ragazzo può dare continuità alle sue prestazione, per cercare anche di salire nelle gerarchie e superare definitivamente Niang, per essere il primo candidato alla maglia da titolare. La partita contro il Genoa potrebbe dare molte risposte, sia al ragazzo che al mister Mihajlovic che, sulla fascia sinistra, ha “retrocesso” all’ultimo posto nelle gerarchie Lucas Boyè (QUI i dettagli), sul quale si fanno insistenti le voci del Verona per questo mercato di gennaio.

5 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. abatta68 - 1 anno fa

    Qui non si tratta di trovare l’esterno, qui tocca trovare un centravanti… Boye non lo è, Njang non si è ancora capito se è un calciatore…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. ALESSANDRO 69 - 1 anno fa

    Io al posto di Boye comincerei a studiare seriamente da esterno. È chiaro infatti che da centravanti non ha i numeri, tantomeno da mezzala, però da esterno con le doti tecniche e fisiche che possiede può davvero fare male agli avversari…Vediamo…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. tric - 1 anno fa

    Infatti Boyé è il più forte dei tre (Niang e Berenguer) ed è giustamente ultimo nelle gerarchie.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 1 anno fa

      Anche secondo me è il più forte dei 3, è spesso utile alla squadra x farla salire ma nn si rende mai pericoloso.
      Berenguer almeno arriva sul fondo e crossa…
      Su Niang nn c’è altro da aggiungere a quello detto tutti i gg

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Athletic - 1 anno fa

        Sono d’accordo, Boyè tecnicamente è il migliore dei tre, ma Berenguer è il più concreto, sa crossare, aiuta in difesa, ha fatto degli scambi e delle ripartenze interessanti … se prosegue nel suo percorso di crescita, può arrivare ad essere bravo almeno tanto quanto Iago. Niang non lo considero nemmeno.

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy