Dall’Atalanta a Spal-Torino, duello di fantasia in mediana: Baselli sfida Grassi

Dall’Atalanta a Spal-Torino, duello di fantasia in mediana: Baselli sfida Grassi

Testa a testa / I due centrocampisti sono le armi in più dei rispettivi tecnici: imprevedibili e potenzialmente decisivi. Ed entrambi provengono dal settore giovanile della Dea…

di Federico Bosio, @fedebosio19

Un passato in comune, un presente nel complesso differente ma per alcuni tratti accomunabile, e questo pomeriggio un duello avvincente: Spal e Torino si affronteranno sul terreno dello Stadio “Paolo Mazza” e ad infiammare l’incontro contribuirà anche, fortemente, il testa a testa tra Daniele Baselli ed Alberto Grassi. I due prodotti del settore giovanile atalantino – dal 2000 al 2011 per il granata, dal 2002 al 2014 invece la trafila dello spallino – hanno preso strade differenti ma quest’oggi si affrontano sul campo, e sono vestiti di fatto dei medesimi ruoli rispetto alle proprie formazioni: fantasia, colpi di genio e classe, un supporto fatto di incursioni ed imprevedibilità al reparto offensivo; questo è quel che i tecnici chiedono alle due mezzali.

Se Baselli è ormai alla terza stagione con la maglia del Torino e proprio all’ombra della Mole ha trovato la propria consacrazione, vivendo nel corso di queste tre stagioni una metamorfosi evidente sotto il profilo tecnico ma soprattutto sotto quello caratteriale e divenendo ora leader ed elemento imprescindibile in campo per i granata; dall’altra parte c’è un Grassi che ha vissuto un primo periodo di carriera più complesso – approdato al Napoli, ha avuto occasione di fare un solo allenamento per poi essere immediatamente fermato da un grave infortunio e fare ritorno all’Atalanta – ma per sua parte in questa prima stagione con la maglia della Spal sembra star trovando la giusta maturazione calcistica, dopo essere stato inglobato da Semplici nella più calzante collocazione tattica.

LEGGI: Torino, Baselli: “Contro la Spal come una finale, qui mi sento un top-player”

La stessa ricoperta da Baselli tra le fila granata: quella di elemento più tecnico del centrocampo delle rispettive compagini, dal quale comunque allenatori e compagni si aspettano quella giocata in più, in grado di fare la differenza. I due giocatori, che si sono solamente sfiorati tra le fila dell’Atalanta prima squadra ma che condividono il sangue della provincia bresciana, si ritrovano oggi a confronto in quella che è una sfida dall’elevata importanza per entrambe le compagini: Spal-Torino attende anche i loro colpi di fantasia ed imprevedibilità, Baselli e Grassi pronti ad infiammare l’incontro dello Stadio “Paolo Mazza”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy