La probabile formazione del Torino: Miha può cambiare solo a centrocampo

La probabile formazione del Torino: Miha può cambiare solo a centrocampo

Coppa Italia / Baselli torna in mediana con Rincon e Acquah favoriti. Davanti tridente obbligato

19 commenti

“Vogliamo giocare un derby da Toro” ha tuonato Sinisa Mihajlovic (leggi qui) al TGR Rai, presentando la stracittadina di domani all’Allianz Stadium. Il tecnico granata suona la carica per la sfida di Coppa Italia di domani sera, una gara per la quale l’allenatore non ha molte scelte a sua disposizione. La lista degli infortunati in casa Toro, infatti, è molto lunga – e tra i convocati per il Derby l’unico nota lieta è rappresentata dal ritorno di Bonifazi, che comunque non partirà titolare.

Tra i pali, come annunciato anche nella conferenza post Genoa da Miha, ci sarà il portiere di Coppa Milinkovic-Savic, già assoluto protagonista nell’ottavo di finale contro la Roma. Sulle fasce, scelte obbligate: con Barreca e Ansaldi ancora ai box, Molinaro solcherà la fascia sinistra, con De Silvestri dall’altra parte. Al centro, con Lyanco infortunato, toccherà ancora a Burdisso e allo stakanovista N’Koulou.

Gli unici piccoli dubbi di Miha sono in mediana, che sarà un’altra volta (naturalmente) a tre. Rincon appare in vantaggio su Valdifiori per la posizione di volante davanti alla difesa, visto che le caratteristiche dell’ex di turno sebrano confarsi di più al tipo di partita che andrà a giocare il Toro. Ai suoi lati, sicuro di un posto è Baselli – che ha saltato l’ultima gara di campionato per squalifica. L’ultimo slot, potrebbe essere occupato da uno tra Obi e Acquah. Il secondo, che è fresco per non aver giocato titolare da parecchio tempo, potrebbe avere una chance.

Davanti, poi, gli uomini cono contatissimi. Dopo la prova convincente contro il Genoa, Berenguer è confermato sul settore sinistro – in grande vantaggio su Boyé, ormai quasi fuori dalle rotazioni e in odore di mercato (leggi qui). Iago Falque prenderà possesso della fascia destra, e cercherà di sostenere insieme all’ex Osasuna l’unica punta Niang, reduce dalla gara positiva giocata sabato.

TORINO (4-3-3): Milinkovic-Savic; De Silvestri, Burdisso, N’Koulou, Molinaro; Acquah, Rincon, Baselli; Iago Falque, Niang, Berenguer.

19 commenti

19 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. CUORE GRANATA 44 - 2 settimane fa

    Può apparire un paradosso ma questa sera il mister non potrà fare il “miles gloriosus” disponendo del solo Niang come “punta”( speriamo). Con un centrocampo a cinque dove ciascuno “curi” il proprio dirimpettaio possiamo anche imbrigliarli evitando però falli al limite dove potrebbero risultare letali.Insomma missione molto difficile ma non impossibile.Speriamo che Vanja si confermi una garanzia e magari anche un buon rigorista e perché no anche cecchino su punizione last minute! FVCG!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. user-13720890 - 3 settimane fa

    quando hai centrocampisti inesistenti, pesi piuma, e con scarsa personalità come Baselli e Valdifiori, con ricambi non di livello, non te la puoi prendere con l’allenatore. Miha voleva ben altri uomini, ma braccino e il suo alter ego Petrachi gli hanno preso seconde, terze scelte, basti pensare a Sadiq vice-Gallo. o Boye, Lukic ecc … ed hanno il coraggio di pretendere l’EL!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 3 settimane fa

      X miha il centrocampo doveva essere a 2.
      Non so dove hai letto che avrebbe voluto tutt’altri giocatori

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. user-13721915 - 3 settimane fa

    Purtroppo la formazione è l’unica possibile.
    I ragazzi faranno di tutto per fare bella figura, ma il problemi non sono la voglia o la forma, ma l’allenatore che è il più scarso della serie A.
    Con questa stessa squadra qualsiasi tecnico avrebbe fatto meglio. Un disastro.
    Anche quest’anno è andato. Pazienza.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Giansiro - 3 settimane fa

    Io metterei Iago in porta e M.S. avanti a destra. Cosi li si spiazza di sicuro. Domani chi gioca gioca, ma ci vorrà una prestazione spettacolare per non fare la tristemente solita figuraccia.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. maraton - 3 settimane fa

    per tenere rincon davanti alla difesa metterei acquah. almeno quello è il suo ruolo e assicura forza e grinta. il venezuelano lo vedo decisamente spento, magari avrebbe bisogno di riposare un pochino.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Granat....iere di Sardegna - 3 settimane fa

      Io giocherei con rincon, obi e Acquah al centro e baselli dietro a niang e falque…Con le merde meglio agire di rimessa e soffocare il centrocampo, baselli se è in serata gli inserimenti li sa fare…dirò di più. Metterei Moretti a sx e non Molinaro…sarò difensivista ma se affronti a viso aperto le merde attuali le puoi buscare. Si può poi cambiare a partita in corso…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. maraton - 3 settimane fa

        guarda a me la tua formazione piace, fosse per me metterei anche il pullman davanti alla porta 😉

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Simone - 3 settimane fa

        Non spiace neanche a me, temo solo che tra rincon, Acquah e Obi sia impossibile terminare la partita in 11

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      3. Esempretoro - 3 settimane fa

        Bella formazione,con ciò che abbiamo,ho solo una perplessità:Acquah al centro. Ogni volta che dovessimo abbassarsi si rischierebbe la punizione dal limite,con entrambi i tiratori in campo sarebbe un bel pericolo. Meglio un’inversione con Rincon,forse.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. ANNO1976 - 3 settimane fa

    Almeno sono i finiti i derby dove era già tutto scritto.
    Magari si perde pure ma se si da l’ anima qualcosa di buono esce fuori.
    E i bianconeri lo sanno.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Cuneese67 - 3 settimane fa

    guardate l’Atalanta come gioca tecnica e velocità ed in particolare schemi. speriamo che il ns mister. …. impari qualche cosa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. BACIGALUPO1967 - 3 settimane fa

      Comunque domenica il gasp che a me piace fin dai tempi di quando lui allenatore della primavera della giuve ed io tifoso del toro lo insultavo….ha perso in casa contro un modestissimo Cagliari

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. maraton - 3 settimane fa

        e l’anno scorso è andato ad un pelo dall’esonero, salvo poi indovinare un filotto vincente. poi è un ottimo tecnico, ma niente è scontato.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. prawn - 3 settimane fa

      stan pure vincendo ora, gran partita dell’atalanta.

      anche avessimo gasperini in panchina non abbiamo quei giocatori.

      l’unico scarso mi sembra cornelius, mettici il gallo al suo posto e se la giocano per il terzo quarto posto…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. maraton - 3 settimane fa

        sicuro. il loro centravanti è un pacco clamoroso.
        però sinceramente non penso che la loro rosa sia tanto migliore della nostra, anzi la reputo inferiore. sono più organizzati, quello sicuro. quest’anno abbiamo avuto anche sfiga, ma molte volte la sfiga ce la siamo creata da soli. quando vinci le partite 2 a 0 non c’è modulo che tenga….sono i giocatori in campo che devono stringere i denti e portarla a casa. poi sicuramente gasperini a livello tattico è un’altra cosa, ma ribadisco il mio pensiero: i giocatori si devono prendere anche le loro responsabilità, non che se vinciamo abbiamo dei buoni giocatori e se perdiamo o pareggiamo abbiamo il tecnico scarso.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. prawn - 3 settimane fa

          E han vinto, giocheremo contro loro in semifinale?
          Non credo.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. maraton - 3 settimane fa

            ne dubito fortemente…anche se la speranza è l’ultima a morire :-)

            Mi piace Non mi piace
      2. claudio sala 68 - 2 settimane fa

        I ragazzi dell’Atalanta hanno fame di emergere e si vede, tanta corsa e Papua Gomez che inventa davanti. Da noi forse troppo appagamento per cui si continua a giocare con Molinaro e De Silvestri sulla fascia anziché puntare su qualche giovane

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy