Maxi Lopez, asso nella manica di Miha: forma fisica e mentale adesso ci sono

Maxi Lopez, asso nella manica di Miha: forma fisica e mentale adesso ci sono

Focus on / L’argentino sta bene, sotto tutti i punti di vista: uomo-spogliatoio vero, che ora può sperare in una chance da titolare. Ma con un Belotti così…

4 commenti

Un avvio di stagione nuovamente tribolato, sotto tono, in seguito ad un’estate vissuta con l’ipotesi – mai realmente confermata – di un addio. Il campionato di Maxi Lopez non era iniziato nel migliore dei modi ed anzi, l’attaccante si è ritrovato fin da subito relegato in panchina al ruolo di riserva, appensantito (ulteriormente) da quelle secche e chiare dichiarazioni dello stesso sibillino Mihajlovic: “è sovrappeso, deve assolutamente dimagrire per tornare ad essere convocato” Ed infatti il nome dell’argentino non è comparso nell’elenco ufficiale degli arruolati per le partite nell’arco di circa un mese. Adesso, le cose sembrano essere davvero definitivamente cambiate: la punta è tornata ormai da tempo a prendere parte ai match del Torino e negli ultimi incontri ha anche ritrovato il terreno di gioco, ma quel che è più importante sembra essere l’aspetto mentale.

Non soltanto la forma fisica: il longevo feeling con Mihajlovic ha risvegliato le doti da senatore innate e già dimostrate nei primi sei mesi in maglia granata – e forse successivamente a tratti sopite – del bomber che ora si rivela nuovamente essere un vero e propio uomo-spogliatoio per il Torino. A dimostrarlo sono i fatti, e lo stesso atteggiamento dell’argentino: sempre vogliono ed attivo, nuovamente determinato non solo nelle uscite ufficiali ma anche negli allenamenti sul terreno della Sisport. Sempre sorridente, i problemi fisici sembrano essere ormai davvero alle spalle e questo cambio di mentalità potrebbe portare Maxi Lopez ad essere la vera e propria arma in più di Mihajlovic e consequenzialmente del Torino tutto: una riserva di lusso pronta ad entrare e fare la differenza ma al tempo stesso in gradi di non pretendere costantemente il posto da titolare, ed il sorriso con cui l’attaccante ha accolto Belotti al momento del cambio e dell’ingresso in campo dalla panchina sembra essere un altro segnale positivo in questo senso.

Maxi Lopez e Andrea Belotti insieme sul terreno della Sisport
Maxi Lopez e Andrea Belotti insieme sul terreno della Sisport

Chiaro è che, continuando a lavorare in questo modo ed avendo recuperato la forma fisica, il giocatore può adesso anche sperare in una chance da titolare anche se con un Belotti in queste condizioni sarà difficilissimo rinunciare al Gallo dal primo minuto. Ecco perchè Maxi Lopez potrebbe rivelarsi doppiamente un asso nella manica di Mihajlovic, non soltanto in quanto uomo-spogliatoio ma anche a livello tattico: l’argentino ha già dimostrato in alcuni spezzoni delle ultime partite di poter coesistere in coppia con Belotti, e la sua presenza sul terreno di gioco può così offrire al Torino una variabile tattica di grande importanza e particolarmente interessante ovvero quel 4-3-1-2 che vedrebbe Ljajc spostarsi nel ruolo di trequartista alle spalle delle due punte. La condizione fisica adesso c’è, quella mentale anche: è indubbio che Maxi Lopez possa ancora essere utile a questo Torino, e l’argentino è pronto a riprendersi il granata da protagonista. L’atteggiamento mostrato nelle ultime settimane è il miglior specchio della sua determinazione.

4 commenti

4 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. MAgo - 3 settimane fa

    Grande Maxi ! Siamo con te

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. FVCG'59 - 3 settimane fa

    In partite “fisiche” dove Ljajic o Falque potrebbero soffrire l’avversario (vedi Inter) non sarebbe affatto male giocare con il doppio centravanti: Maxi-Belotti.
    Credo che il mister lo sappia e ne terrà conto: a me Maxi è sempre piaciuto e, sono certo, potrà giocarsi le sue carte.
    Forza Maxi! C’è bisogno anche di te al Toro!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. The Mtrxx - 3 settimane fa

    Titolare a Crotone!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Akatoro - 3 settimane fa

    Forza maxi, sei uno dei nostri eroi, un amore che allo stadio ho sempre visto ricambiato, e anche nei momenti difficili non hai mai mancato un saluto sincero verso noi tifosi. E quanto talento in quei piedi. Ti vogliamo al top, per noi è per te stesso

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy