Milan-Torino, i granata pagano la rivoluzione in difesa

Milan-Torino, i granata pagano la rivoluzione in difesa

L’analisi / A San Siro reparto spesso sotto pressione: fisiologico dato il recente rimaneggiamento

45 commenti

A posteriori, è lecito dire che non c’era da aspettarsi nulla di diverso dalla prestazione della difesa del Torino in quel di San Siro: un reparto sconvolto solo pochi giorni fa dalla fuga di Maksimovic, dalle partenze di Peres, Jansson e Gaston Silva e dagli arrivi di Castan, Rossettini e De Silvestri. Necessario dunque avere la possibilità in allenamento di coordinare spazi e tempi nel miglior modo possibile, e certo non può bastare una rifinitura o poco più per trovare la quadra nel reparto dove più degli altri la creatività sta zero e a contare sono principalmente solidità e conoscenza reciproca.

Naturale quindi che a San Siro contro il Milan i granata abbiano subito le scorribande offensive dei tre avanti rossoneri, cui spesso si aggiungevano anche i centrocampisti. E la difesa ha patito: spesso non in linea o sorpresa, ha pagato a caro prezzo anche alcuni errori individuali che sono arrivati dagli elementi già presenti l’anno scorso (Molinaro e Moretti), mentre Rossettini e De Silvestri, al loro esordio in granata, hanno messo insieme una prestazione che Mihajlovic ha giudicato “non come la volevo io”; lo stesso tecnico serbo però, in conferenza stampa nel post-match, ha ammesso che era difficile potersi aspettare altro da due giocatori appena arrivati.

Era naturale pagare lo scotto della novità, e il Torino l’ha ampiamente fatto. Ora il reparto però dovrebbe essere pressoché al completo (anche se, finchè non si arriva al 31 agosto, non si avranno sicurezze in merito) e quindi Mihajlovic ha adesso l’opportunità per amalgamare al meglio la propria difesa del futuro per renderla più sicura già a partire dal match casalingo conto il Bologna, che può essere il termometro del reale valore della costruzione del nuovo Torino. La prima, comprensibilmente rivedibile, è ormai alle spalle: ora con il lavoro in allenamento sarà necessario serrare i ranghi per restituire alla squadra una difesa compatta e dominante.

45 commenti

45 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. brusbi - 9 mesi fa

    E’ vero che a volte la società sembra più ispirata dalle plusvalenze (fossero anche di 100 euro) che da una calibrata ricerca delle migliori soluzioni per il 4-3-3 di Sinisa, ma all’atto pratico il problema cruciale rimane quello del mediano centrale e non solo perche Vives ha 36 anni.
    Nel gioco di Ventura, tutto impostato sugli esterni e le due mezzali, del regista si poteva anche fare a meno, ma con i tre davanti diviene fondamentale che il mediano centrale assuma il comando del gioco e questo Vives non poteva farlo neanche a 25 anni e neppure sappiamo se sono in grado di farlo Tachtsidis o l’ipotetico Valdifiori.
    Abbiamo visto come fatica il Napoli nella costruzione senza Jorginho.
    Se si trova l’uomo giusto (o uno dei nostri lo diventa) la squadra è a mio avviso competitiva per i primi sei posti, a condizione che il tecnico non si incaponisca nell’imporre il 4-3-3 anche quando gli uomini disponibili non lo supportano (Martinez e lo stesso Boyé).

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 9 mesi fa

      Chi sono i centrali di difesa e un portiere decente?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Pusceddu - 9 mesi fa

    Si legge di tutto, commenti degni dei più esperti ragionieri pro Torino calcio, commenti da coach di lusso e vari integralismi sullo stile ‘L’IMPORTANTE E’ TIFARE TORO E AL DIAVOLO I CRITICONI, TIFOSI DA POLTRONA’…e via dicendo. Poche volte leggo analisi lucide e obiettive sull’operato del papa, sì, proprio lui, Cairus il salvatore del 2005..eh sì, vecchi ricordi di piazza ma questo è un altro discorso, in virtù del fatto che dopo undici anni – di verifiche ne ha avute fin troppe – questo individuo ha deliberatamente e sfacciatamente preso in giro una piazza stanca e cieca, riducendola ad assimilare una mentalità non solo provinciale – un po’ lo siamo sempre stati – ma da perdenti rassegnati. I complici sono molti, una fetta di tifoseria organizzata compresa e alcuni della carta stampata, pseudo granata, che mangiano insieme al papus, ma sicuramente un certo generale immobilismo culturale fa tutto il resto. Non mi piace usare la retorica di chi eravamo e di chi DOVREMMO ESSERE, tutti i granata dovrebbero saperlo, specialmente chi si riempie la bocca di slogan curvaioli con il solo intento di zittire i ‘criticoni’, ben sapendo che chi ha la capacità di pensare e stilare analisi di un certo spessore lo fa per il bene del TORO.
    Detto questo, per l’ennesima volta vivremo di rendita, sperando di abbattere qualche tabù tipo che non riusciamo a vincere in trasferta contro la squadra X da 245 anni o cose simili, ma alla fine dei conti rimaniamo una società inesistente con un presidente odioso, in malafede e approfittatore a cui frega nulla del Toro.
    Ai prossimi post
    Saluti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Athletic - 9 mesi fa

      Ok, ma la soluzione quale sarebbe, che non ho capito ?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Pusceddu - 9 mesi fa

        Non essere complici di cairo, lasciarlo alla deriva, i colori granata non patiranno, tanto, peggio di così, oltraggiati e umiliati, ormai hanno il callo.
        Vedere filmati e foto con i fans granata che si fanno i selfie con il papa fa abbastanza vomitare.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Hammer965 - 9 mesi fa

    Prima di strapparmi i capelli (che peraltro ho già perso l’anno del fallimento), aspetterò ancora qualche partita. Innanzitutto abbiamo giocato senza i due titolari di un centrocampo a 3 e appena è entrato Baselli si è vista la differenza. Martinez non ho capito perché ha ciccato la partita ma la davanti mancava Iago Falque e Lijaic si è rotto dopo poco. La scelta di Rossettini non l’ho apprezzata. Io avrei puntato ancora su Bovo, almeno per questa prima partita ma è anche vero che se Bovo partirà è giusto che il primo inizi ad amalgamarsi con il resto del reparto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Héctor Belascoarán - 9 mesi fa

    Ma nessuno dice che Bovo conosce a menadido Moretti e i compagni, che stava benone e che in questa parte della stagione, dove giustamente ci sono tanti giocatori nuovi che si devono inserire, doveva (e deve) essere lui il titolare?
    Non è stato affatto normale subire le scorribande del Milan (cit.), si potevano e si dovevano evitare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. policano1967 - 9 mesi fa

    amico kaimano le intenzioni di cairo son note da anni.il toro si deve finanziare da solo e magari aiutare le sue scalate al vertice sia coome visibilita che in termini economici il resto e tutto in secondo piano.con lui il toro difficilmente fallira ma difficilmente faremo parlare di noi calcisticamente.piu chiaro di cosi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Kaimano - 9 mesi fa

    La verità delle cessioni sono altre. Nn c’entrano le scuse sul fawke Peres nn sa difendere, Glik gli era stato promesso, Immobile nn era convinto e Maksi mal consigliato. La verità è ke la società vuole incassare e poco importa se la squadra viene indebolita, xkè, x loro nn é una priorità. Ai giocatori, ke firmano contratti da nababbi, nn si promette nulla. Tu firmi e gioki e se vai via è xkè lo voglio io. Quindi poke balle. Il comportamento di Maksi è studiato a tavolino. Ormai mi sembra evidente ke nn potrà essere reintegrato x cui mi kiedo: Cosa stiamo aspettando a cederlo? Risposta: aspettiamo gli ultimi giorni in modo tale ke si possa riciclare la stessa scusa di Cerci. Ormai sono anni ke dico queste cose e purtroppo nn vengo mai smentito dalla classifica e dai comportamenti. Ci hanno dato la ciliegina Ljiajic x poi colpirci con le cessioni dei migliori. Ora trovatemi una squadra al mondo ke in una sola sessione di mercato vende i 4 giocatori più forti. Adesso aspettiamoci qualke ripiego e qualke scusa. Intanto il Palermo sta x ufficializzare B. Henrique, altro obbiettivo perso. Henrikssen ancora nulla. Fateci caso, tutti i giocatori, il cui valore supera i 3 Mil. di € escono dal nostro radar. Basta farsi prendere in giro e apriamo gli okki. Se dobbiamo tenerci Cairo ke sia almeno onesto e kiarisca le sue ambizioni con il Toro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 9 mesi fa

      Non lo ha mai fatto finora , perchè dovrebbe farlo adesso?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Athletic - 9 mesi fa

      “Tu firmi e gioki e se vai via è xkè lo voglio io.” Purtroppo non funziona così, quello che tu dici è pura utopia, e vale per le società più ricche al mondo, figurarsi per il Toro. Se un giocatore vuole andare via, la società può solo lasciarlo partire e spuntare la cifra più alta, niente altro. Quello che invece è lecito aspettarsi, è che quei soldi vengano reinvestiti, e e reinvestiti bene, questo sì.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Rombo - 9 mesi fa

    …ma soprattutto i granata pagano l’ assenza di UN PORTIERE !!!!!!!!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. policano1967 - 9 mesi fa

    il problema nn e dare la fiducia ed il tempo ma bensi a chi si da la fducia ed il tempo.la squadra di ieri era composta per ben 8/11 da giocatori dello scorso anno(padelli,moretti,molinaro,vives,acquha,obi,martinez e belotti)ora togliendo belotti ditemi un giocatore a cui serve dare tempo e fiducia tra questi.nn ne conosciamo tutti i loro limiti???piu che rivoluzione io parlerei di smembramento della difesa per accumulare piu soldi in bilancio.poi le storielle che i giocatori vogliono andare via(piu che giusto)lasciano il tempo che trovano.nn sapevamo tutti che i migliori vanno via?stavolta son stati ceduti tutti e tre e mal rimpiazziati questa e la verita.poi i modili 343 353 o 442 lasciano il tempo che trovano.con giocatori scarsi tecnicamente i moduli son tutti sbagliati.lo dimostra la nostra discesa in classifica anno per anno.ora se vogliaamo essere tifosi e fiduciosi a me va fin troppo bene ci mancherebbe,ma se vogliamo guardare la realta dobbiamo sapere che con questi uomni salvandone 2 al max 3 nn si va da nessuna parte.lo ha dimostrato ventura nello scorso campionato e lo dimostrera sinisa in questo(da un barattolo di cacca nn puoi far uscire una statua d oro).ora bisogna sapere quali sono gli obbiettivi societari.se si vuol raggiungere l europa legue e come se pasqua venisse di sabato….se vogliamo salvarci pur soffrendo io concordo in pieno.molti di voi nn ricordano il perugia di gaucci..vendevano i migliori ogni anno finche nn ne cedettoro 3 o 4 nn ricordo bene e da allora sparirono dal grande calcio.nn siamo arrivati ancora a sto punto spero ma la stada intrapresa porta in quel senso.il mercato nn e finito per carita,ma qualcuno di voi nell era cairo ricorda mai un acquisto decente negli ultimi giorni di mercato?io ricordo amauri….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Torissimo - 9 mesi fa

      Analisi e conclusioni perfette. Ci arriveremo l’anno prossimo al punto di non ritorno, ammesso che saremo ancora in A, quando Ljajic scapperà e la società venderà Belotti, Benassi, Baselli e Zappacosta (sempre che non parta già ora): gli unici rimasti per fare cassa.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Torissimo - 9 mesi fa

      Analisi e conclusioni perfette quelle di policano. Ci arriveremo l’anno prossimo al punto di non ritorno, ammesso che saremo ancora in A, quando Ljajic scapperà e la società venderà Belotti, Benassi, Baselli e Zappacosta (sempre che non parta già ora): gli unici rimasti per fare cassa.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Placebo75 - 9 mesi fa

    Due mesi fa si scriveva sul mercato da farsi le seguenti cose:

    1- Serve disperatamente un ‘R’egista

    E’ arrivato Taxi (evito di citare i teenager presi per plusvalenze future), non voluto da Miha e che, voci di corridoio, darebbero già ai marginie del (non) progetto

    2- (per il partito non pro-Gomis): serve un Portiere vero, di quelli che comandano la difesa e salvano le partite

    Non pervenuto

    3- Valorizzare i giovani (italiani) già in rosa e far rientrare quelli in prestito

    Tabula rasa di tutto, i più fortunati sono finiti in panca

    4- Tenere i migliori

    Venduti Glik, Peres e Maksi, giusto per non tarpare le ali a nessuno (tranne che ai tifosi)

    C’era poi un altro punto molto discusso, se riscattare o meno il Ciro (quello che non doveva fare più gol, intanto ieri è già partito bene)… questo lo hanno risolto immediatamente, e sappiamo come (ma non conosciamo la verità)

    I fari spenti sottotraccia hanno vinto su tutto. Bile forever

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 9 mesi fa

      scherzi …? petracchia lo seguiva da anni tachtsidis !

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. fox - 9 mesi fa

    Sono completamente d’accordo con l’analisi di Placebo 75.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Alberto Fava - 9 mesi fa

    A proposito dell’articolo e parlando seriamente, si è vero che i nostri due centrali ieri hanno dato l’impressione di essere davvero ” poca cosa”, al contrario il resto (a parte Obi) non mi è dispiaciuto affatto, soprattutto per il finale al cardiopalmo per i rossoneri.
    Vabbè è andata così, speriamo che la difesa si assesti bene e quanto prima.
    Poi ne riparleremo con Tifosi, Avversari e pseudo tifosi.
    Forza Toro sempre e comunque !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. daunavitagranata51 - 9 mesi fa

    IO VIVO IN OLANDA E HO GUARDATO MILAN – TORO SUL MIO LAPTOP CON MIO FIGLIO DI 17 ANNI TIFOSISSIMO GRANATA DA ME IMPOSTO “HAHAHA” TIFOSSISSIMI GRANATA E SIMPATIZZANTE MILAN, AD UN CERTO PUNTO MIO FIGLIO MI HA DETTO ‘” PAPA’ CERTO CHE BISOGNA AVERE UN CUORE GRANDE PER TIFARE UNA SQUADRA COME IL TORO ATTUALE,MI SEMBRANO UN PO IMBRANATI CONTRO UN MILAN IRRICONOSCIBILE, BEH IO VADO A FARMI UNA PARTITA [GAME] CON LA PLAYSTATIONS CON I GIOCATORI DEL TORO ERA DARMIAN ECC, ECC

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Alberto Fava - 9 mesi fa

      Scusa, ma a parte la derisione alla tua Squadra del ” Cuore”, non ho capito se a giocare alla play è andato tuo figlio o sei andato te.
      E che senso abbia voluto avere questo fatto, boh?
      Forza Toro

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. sysma_558 - 9 mesi fa

      Ma vai a cagare con tutta la play!!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Placebo75 - 9 mesi fa

    Sono arrabbiatissimo. Ieri mi son trattenuto dallo scrivere perchè era meglio…
    L’attuale (mediocre) Milan era la miglior squadra possibile da incontrare, Miha li conosce a memoria tutti e hanno (forse) più problemi di noi.
    Nel recupero stavamo imbarcando 3 a 1 e meritatamente. Prima di optare per uno zemaniano 4-2-4, se non avessi saputo del cambio allenatore, probabilmente avrei creduto che in panchina ci fosse ancora GPV. Con lui, lo scorso anno, una partita così l’avremmo comunque persa, probabilmente 2 a 1. Di certo, ci guadagniamo in ‘spettacolo’, ma non in ‘divertimento’.
    Difesa assurda: il terzo gol in cui Rossettini lascia 3 metri a Niang (che per tutta la gara ha fatto quel che voleva) per crossare è assurdo. E fortuna che c’era il tanto voluto De Silvestri (mai pervenuto nemmeno in fase propositiva).
    Centrocampo squallido, se non con l’innesto di Baselli (gol strepitoso, impensabile che non possa trovare posto nel nostro attuale centrocampo). E se non filtra il centrocampo, possiamo immaginare cosa possa capitare alla difesa.
    Attacco Belotti-dipendente. Gran gol e, per il rigore (ottenuto in modo geniale sempre dal nostro), bravo il loro portiere. GUAI aggrapparsi a quell’episodio per crearsi alibi.
    Obi (grazie per il rigore) non può giocare. Martinez… no comment. Acquah, che mi è pure simpatico, non ha i piedi per impostare e non è neppure colpa sua se poi gli chiedono di far quello.
    Ma che diamine hanno fatto in un mese e mezzo di ritiro?!?!
    Del mercato non voglio nemmeno parlarne, è un insulto all’intelligenza dei tifosi.
    Che dire… al momento, ci vedo nettamente più confusi e deboli dello scorso anno, se restiamo così, ci aspettano tante altre domeniche da vivere con il fegato grosso e con l’occhio vigile sulla classifica, parte destra, altro che Europa league….
    Zero alibi, il tempo delle chiacchiere è finito ieri con l’inizio del campionato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. sysma_558 - 9 mesi fa

      O Dio mio è un mese che sto esprimendo lo stesso concetto, meno male che c’è gente che vede le cose come stanno…….”che cosa hanno fatto in ritiro?”

      UN CAZZO DI BUONO PERCHE’ ABBIAMO PRESO UN MISTER MENO CHE MEDIOCRE……100 VOLTE MEGLIO STELLONE O MORENO !!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Athletic - 9 mesi fa

      Mi accodo al tuo post, perchè mi trovo in uno stato d’animo simile al tuo, e sebbene in passato sia stato raramente d’accordo con te, in questa occasione condivido gran parte di quanto hai scritto. Difesa assurda è la definizione corretta, mi ha lasciato letteralmente basito. Molinaro lo conosciamo, alterna cose buone ad errori gravi, ed è quello che ha fatto ieri, nessuna novità. Moretti invece ha fatto un errore che solitamente non fa, immagino sia da imputare al cambio di modulo, e nonostante l’errore, non mi sento di buttargli la croce addosso, perchè in passato ha dimostrato di essere quasi sempre il nostro miglior centrale. Mihailovic ha detto che voleva un centrale veloce, e Rossettini può avere tante qualità, ma la velocità non mi sembra proprio sia una di queste. Abbiamo passato mesi a sentire la storiella che Bruno non sa fare la fase difensiva, ma il De Silvestri visto ieri, non mi è sembrato più bravo a difendere di Bruno, in avanti poi non ne parliamo, fanno due sport diversi, ma anche questo si sapeva. Il centrocampo con Vives, Aquah e Obi è da mal di stomaco, il perchè Baselli abbia iniziato dalla panchina, è un mistero. Urgono sia il rientro di Benassi che un paio di acquisti. L’attacco è il reparto messo meglio, come previsto. Sempre ammesso che ci sia Ljajic, perchè senza di lui perde quasi il 50%. Tornando alla difesa, spero che il problema sia stato solo perchè assemblata all’ultimo minuto, e per quanto visto ieri, non vedo il motivo di aver preso De Silvestri e forse vendere Zappacosta, così come dar via Jansson per prendere Rossettini. Ieri ero allo stadio con amici sia del Toro che del Milan. Questi ultimi, seppur contrari all’esonero di Sinisa lo scorso anno, mi hanno detto che le squadre di Mihalovic sono queste, come il Toro visto ieri insomma … senza ironia, hanno detto che dopo mesi, vedremo sempre lo stesso (non) gioco. Insomma, resto doverosamente ottimista, faremo un gran campionato, Mihailovic sistemerà la squadra ed è giusto gli venga concesso del tempo per farlo, Petrachi questa settimana porterà a casa i giocatori che ci servono, ecc ecc, però … però al momento, le sensazioni non sono propriamente incoraggianti.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. The Mtrxx - 9 mesi fa

      Che dire, concordo, lo sapevamo gia’, ho spento il televisore dopo un’ora di gioco-merda.

      Non guardo il toro quest’anno se non cambia qualcosa, datemi del vigliacco tifa-toro solo quando vince, son vent’anni che non vinciamo niente ma almeno la decenza a tratti s’e’ vista negli ultimi anni, ieri no.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. ddavide69 - 9 mesi fa

      ma non doveva essere quello veloce, rossettini ?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Ospunda - 9 mesi fa

    Ieri, visto il cantiere che è la difesa, non mi aspettavo altro. La copia Moretti-Rossettini non è una sicurezza: troppa esperienza e troppa poca freschezza. Bovo non può essere l’alternativa e Ajeti è tutto da scoprire. Bene De Silvestri e Molinaro al solito: alterna cose buone a cose meno buone.
    Trovo Vives ammirevole, ma la baracca lì in mezzo, da solo, non può e non deve reggerla.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. andrimo - 9 mesi fa

      Acquah a me ieri in mezzo non è dispiaciuto. A me quelli che ieri non sono piaciuti sono Martinez e Obi. Il primo completamente fuori dal gioco il secondo tanto generoso quanto arruffone!!! Molinaro ha fatto l’errore sul primo goal (che però secondo me da fuori è frutto di mancata comunicazione perchè se non mi chiami l’uomo dietro le spalle come faccio a sapere se sono libero o no??) ma poi si è riscattato per tutto il resto della partita. Moretti ha fatto l’errore sul secondo goal ma per il resto ha fatto i movimenti giusti. Rossettini non mi è parso velocissimo ma abbastanza fisico mentre De Silvestri aveva un cliente molto ostico (Niang ha una velocità non invidiabile) e poi era preso sempre in mezzo a due perchè Martinez non lo aiutava in ripiegamento. Detto ciò gran reazione ed è sicuramente su quello che bisogna lavorare!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Ospunda - 9 mesi fa

        Da due anni, credo, si pone la questione del mediano. Vives dà sempre il 110% ed e io lo ammiro, ma pare che, alla fine, il mediano titolare sia lui. Se è così, ragazzi miei, marchiamo male.
        Mandare Parigini al Chievo e tenersi Martinez è una mossa che posso capire, ma che non riesco a farmi piacere. Obi ha giocato talmente poco negli ultimi 2 anni che gli servirà 1/4 di campionato per avere un ritmo decente.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. andrimo - 9 mesi fa

          Ti do pienamente ragione in tutto! Su Vives la penso esattamente come te. Per me vista l’età è un ottimo rincalzo che quando entra da tutto ma non possiamo puntare una stagione intera su di lui (credo che Lukic sia stato preso per questo… ma io preferirei un regista già pronto per il nostro campionato). Su Parigini e Martinez la penso come te al 100%. Per quanto riguarda Obi spero sia stato titolare ieri perchè Baselli e Benassi non sono ancora al top…

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Pimpa - 9 mesi fa

    Coraggio,determinazione e forza di reazione:queste sono le uniche parole che sentiremo in bocca al nostro allenatore.
    Dovremo reagire,appunto,perché con la squadra che abbiamo non possiamo aspettarci di più.
    Come avevo scritto,con la modestissima squadra che abbiamo,che è il frutto delle scelte dell’ “allenatore” e dell’insipienza della società,non ci sono speranze da coltivare. Finiremo.se va bene come l’anno scorso,però con tanti giovani in panchina e un allenatore tanto sincero e determinato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. andrimo - 9 mesi fa

    Siamo diventati davvero dei tifosi noiosi… non ci va bene nulla … quando c’era Ventura non andava bene perchè puntava sempre sui soliti VECCHI…arriva Sinisa e non va bene perchè rivoluziona le cose e fa acqua da tutte le parti… Gioca Vives e ci lamentiamo che è vecchio…gioca Gomis e ci lamentiamo che fa le cappelle…gioca Belotti e ci lamentiamo perchè Maxi Lopez non gioca titolare… Ognuno di noi ne ha una che non va… Siamo alla prima di campionato, mercato ancora aperto ci sta di non essere ancora al top… Diamo un po’ di fiducia a allenatore e giocatori (e lo dice uno a cui Ventura piaceva parecchio….). Abbiamo perso la prima partita (che alla fine cmq abbiamo quasi pareggiato se Belotti non sbaglia il rigore…), si abbiamo fatto degli errori ma quale squadra non ne fa ???? Sinisa ha dimostrato anche al Milan che se uno è forte e si fa vedere lo fa giocare senza problemi (vedi Donnarumma…) però non si possono già bocciare o ritenere fenomeni dei giocatori dopo una partita. Un pochino di positività vogliamo mettercela o dobbiamo essere sempre i soliti PIAGNONI a cui non va mai bene nulla??? (anche a me piacerebbe avere una squadra che può permettersi di comprare giocatori come al supermarket ma così non è…). Diamo fiducia e incitiamo i ragazzi.. FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 9 mesi fa

      In compenso ci permettiamo di venderli giocatori al supermarket e prendere (solo per i difensori ) 52 milioni di euro ….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. daunavitagranata51 - 9 mesi fa

      giustissimo ANDRIMO, ma peres maksimovic e compagnia bella si sapeva che non restavano al Toro da molto tempo, quindi ci si poteva organizzare prima e meglio cosi da assimilare una miglior intesa tra i nuovi aquisti
      in questo senso I detti ai lavori hanno intoppato,questa e’ la mia impression, cmq SSFCG

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. andrimo - 9 mesi fa

        Verissimo su Peres e Glik. Su Maksimovic secondo me c’è stato davvero un gioco meschino da parte del giocatore. Infatti su Peres Sinisa ha puntato solo quando Zappacosta si è infortunato (altrimenti era sempre partito lui..) mentre Maksimovic ha giocato fin dalle prime amichevoli li in mezzo con Moretti. Gli altri è stato giusto (per me) valutarli. Se poi uno non li ritiene adatti è giusto provare a cambiare. Io personalmente terrei Aramu (che per me è più valido di Martinez come esterno). Poi non scordiamoci che ci stanno capitando un sacco di infortuni che fanno parte del calcio ma sicuramente non aiutano ora. Baselli, Benassi, Iago Falque, Ajeti, Zappacosta. Chi per un motivo chi per l’altro non ha potuto lavorare ancora bene. Quello di ieri non credo (e me lo auguro) sia il Toro che ha in testa Sinisa. Castan secondo me se è a posto fisicamente è il nostro difensore migliore oggi in rosa. Poi ci sono alcuni giovani appena arrivati che sono da inserire (Lukic Boye Gustafson)
        Io voglio dare fiducia almeno per le prime 8/10 giornate sperando di non sbagliarmi.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. sysma_558 - 9 mesi fa

      Incitazione sempre e comunque…..ma qui giocatori, moduli, impostazioni di squadra ecc. ecc. a parte quello che stona fortemente è che siamo ancora un cantiere aperto al 22 agosto e COSI NON VA !!!! Poi se ti vuoi per forza far andare bene tutto allora è un altro discorso.
      Ma che lo obbligava il dottore ieri a giocare con la difesa rivoluzionata ?
      Non poteva iniziare la prima con la vecchia retroguardia affiatata almeno ?
      E non mi venite a raccontare cazzate che non sono buoni per la difesa a 4 perchè sennò, errore ancora piu grave, andavano mandati via SUBITO!!!!
      La positività cerchiamo di metterla tutti poi però a fine campionato i punti persi a cazzo contano eccome in un modo o nell’altro (posto uefa o salvezza).

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. andrimo - 9 mesi fa

        Beh…ma della difesa vecchia c’erano Moretti e Molinaro e Padelli… Rossettini al posto di Maksimovic (che è disperso…) e De Silvestri al posto di Zappacosta (rientrato giovedì da un infortunio….). Della parte difensiva 3 su 5 erano della vecchia gestione…non mi sembra sia stata fatta tutta sta rivoluzione.. Se poi intendi il fatto di giocare col vecchio modulo allora è un’altra cosa.
        Forse al posto di Rossettini poteva far giocare Bovo… ma non credo sarebbero cambiate le cose anche perchè i goal sono arrivati da errori grossolani di valutazione (e non di movimento) perchè Molinaro non ha colpito una palla che credeva potesse uscire e Moretti ha sbagliato in pieno il tempo dello stacco ma entrambi erano nella posizione corretta sull’azione. Per il resto io non li ho visti ballare tantissimo dietro se non i primi 15 minuti (poi magari non capisco un cazzo io eh… ).
        Per il resto come ho scritto anche prima alla fine se il rigore entra (e non è una croce su Belotti…può capitare di sbagliare il rigore..) porti a casa un punto e magari non sei poi così disperato!
        Sul fatto della cazzata che non sono buoni a 3 o a 4 concordo. Un professionista di quel livello è in grado di giocare in tutti e due i moduli, poi ci sarà sicuramente quello che per caratteristiche si trova meglio a 3 o a 4 ma sul sapere cosa fare non ci sono dubbi.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. osvaldo - 9 mesi fa

    Non abbiamo pagato solo la rivoluzione in difesa che comunque a fatto acqua da tutte le parti,anche nei senatori, putroppo! che hanno fatto fare 2 dei 3 gol a Bacca che ancora adesso si sta chiedendo se è un sogno o una realtà.
    Un centrocampo da far ridere per non…piangere ! OBI _ ACQUAH – VIVES!
    Non regge la scusante della prima partita e dei tanti nuovi arrivati all’ultimo momento perchè se mette in campo gente arrivata 3 giorni prima della partita,manda via quelli che hanno fatto tutto il precampionato e mette i giovani in naftalina,significa solo che quelli messi in campo sono lo zoccolo duro per il campionato mentre quelli vecchi e nuovi, in rosa già dai primi giorni di ritiro,non li ritiene validi: per concludere quindi?,TUTTO SBAGLIATO! escluso i soldi delle plusvalenze in tasca!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. igor - 9 mesi fa

    Paghiamo gli utili di bilancio non investiti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. fabrizio - 9 mesi fa

    E gli scarsi in mezzo al campo tipo Obi o Fred flistones Acquah

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. Tenente Sheridan - 9 mesi fa

    In questa Società e in questa squadra ogni anno c’è una rivoluzione…!!!

    Mi sembra che a gestirla ci siano Emiliano Zapata e Pancho Villa…!!!

    Ma potrebbe essere che Cairo e Petrachi siano la loro reincarnazione…!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. rbr98t_655 - 9 mesi fa

    ma tutti sti cambi in difesa erano necessari ? voleva un centrale veloce ma mi pare che rossettini sia tutt’altro che veloce …

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. fabrizio - 9 mesi fa

      appunto. Come ha detto il cronista della partita, “ha un altro passo rispetto a Bacca”

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ddavide69 - 9 mesi fa

        costa poco…..

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy