Napoli-Torino: Baselli contro Hamsik per il controllo del centrocampo

Napoli-Torino: Baselli contro Hamsik per il controllo del centrocampo

Testa a testa / L’ex Atalanta e lo slovacco si sfidano sulla linea mediana: spetta a loro illuminare le rispettive squadre

baselli

La sfida di questa sera sarà probante per il Torino di Ventura, chiamato ad una grande prestazione non solo per riscattare l’atteggiamento proposto nelle ultime partite ma anche in relazione all’avversario che i granata si trovano di fronte: contro questo Napoli abbassare la guardia, sia pure in maniera limitata nell’arco del match, equivale ad un suicidio tattico per via della pericolosità e della capacità di ribaltare le situazioni a proprio favore dei partenopei . Proprio per questo motivo Glik e compagni dovranno mantenere l’attenzione a livelli elevatissimi e tentare di superare costantemente l’avversario nei vari testa a testa che si presenteranno sul terreno di gioco: abbiamo già presentato il duello ad alta tensione (LEGGI QUI) che vedrà come protagonisti proprio il capitano granata ed il capocannoniere Gonzalo Higuain.

Baselli, Milan, Torino
L’impatto di Baselli con Ventura è stato da favola: 4 gol nelle prime 4 partite

Sarà però fondamentale per entrambe le squadre mantenere il controllo del pallone, in particolare per il Torino in modo da limitare la pericolosità avversaria, ecco perché i duelli più importanti saranno combattuti a centrocampo: la linea mediana granata dovrà dare battaglia a quella azzurra per non permettere ai padroni di casa di sviluppare con facilità il proprio gioco e per cercare di recuperare palloni importanti. Andrà quindi in scena un altro duello a distanza che potrà senza dubbio rivelarsi fondamentale per le sorti dell’incontro, ovvero quello tra i fare del gioco delle due formazioni: Daniele Baselli per il Torino, Marek Hamsik per il Napoli. Sono infatti loro due i giocatori ai quali i rispettivi tecnici si affidano per trovare la giocata vincente, gli elementi in grado di saltare il diretto avversario ed ispirare i compagni. Dopo una partenza incredibile, superiore anche alle migliori aspettative sia a livello tecnico che realizzativo, Baselli ha un po’ risentito del periodo negativo di tutto il Torino e non è più riuscito ad imporre il proprio predominio a centrocampo come invece aveva fatto ad inizio stagione: la mezzala rimane comunque un cardine dei granata ed un elemento di assoluta importanza per Ventura ed infatti ha già collezionato 15 presenze per 1229 minuti totali durante le quali si è reso parecchio pericoloso: sono 31 gli attacchi totali portati finora da Baselli verso gli avversari affrontati.

Napoli-Udinese serie A
Marek Hamsik: il capitano del Napoli possiede grandi qualità offensive

Per quanto riguarda Marek Hamsik invece, il capitano del Napoli sembra aver trovato con Sarri quella continuità che aveva rappresentato in qualche modo un suo limite nelle passate stagioni: il tecnico ripone molta fiducia nel piede dello slovacco ed il centrocampista, dotato di grandi doti offensive, ha finora disputato 1489 minuti di gioco divisi in 17 presenze totali (su 17 disponibili) in questo campionato trovando anche la via della rete in due occasioni; gli attacchi portati sono addirittura 58 e le occasioni create finora per i compagni 23, a ribadire la propensione offensiva dello slovacco. Il possesso palla ed il predominio a centrocampo saranno fondamentali per il match, a Baselli ed Hamsik il compito di illuminare i compagni con qualche spunto vincente: il testa a testa è servito.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy