Nota lieta Belotti, attaccante da Toro: “Sette reti? Di certo non mi bastano”

Nota lieta Belotti, attaccante da Toro: “Sette reti? Di certo non mi bastano”

Torino-Lazio 1-1 / Belotti sembra l’unico granata in grado di vedere la porta con continuità: le sue reti sono un’ancora di salvataggio per questo finale di stagione

Belotti, derby

Andrea Belotti è certamente un giocatore da Toro. Lo spirito mai domo, la fame e l’ambizione fanno di lui il classico giocatore che a Torino sponda granata può diventare un idolo. E queste qualità vengono accompagnate da un fiuto del goal mica male: il record personale di sette reti raggiunte, alla seconda stagione in Serie A, è già un piccolo traguardo. Piccolo, perché Belotti può e deve puntare più in alto.

Le pagelle di Torino-Lazio Le parole di Ventura 

Andrea Belotti: sacrificio e goal
Andrea Belotti: sacrificio e goal

Contro la Lazio, Belotti ha realizzato uno di quei goal che sembrano banali ma che invece si riesce a siglare solo se si è attaccante vero, con la capacità di farsi trovare al posto giusto al momento giusto. La differenza la fa il “pensare in positivo”, che si traduce nell’ avvicinarsi al portiere quando si vede un compagno tirare in porta per arrivare prima degli avversari sull’eventuale ribattuta. Ma la partita del “Gallo” non è tutta qui: c’è anche il rigore procurato, il secondo consecutivo dopo quello contro il Carpi (quello in verità inesistente, questo decisamente più evidente), e tante altre corse a perdifiato nell’aiutare la squadra in fase difensiva. I progressi  del giocatore sono evidenti, partita dopo partita, e altrettanto lo sono i margini di miglioramento. E chissà che presto il sogno di vestire l’azzurro della Nazionale Maggiore non diventi realtà: sembra difficile che questo possa succedere per gli Europei, ma mai dire mai…

L’unico giocatore del Torino che attualmente è davvero affidabile sotto porta (in attesa di vedere Immobile tornare sui suoi livelli) non ha certo intenzione di fermarsi a quota sette reti. Belotti ha la doppia cifra nel mirino, obiettivo assolutamente raggiungibile mancando ancora dieci partite. Le sue reti sono un appiglio concreto che rassicura il finale di stagione di questo Torino, che di altre certezze non ne ha poi così tante. Se si può essere ragionevolmente certi del fatto che Belotti continuerà a segnare, resta però da vedere se il resto della squadra farà in modo che i suoi goal diventino decisivi.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy