Calciomercato, Petrachi approva la svolta inglese: “Spero se ne parli anche qui”

Calciomercato, Petrachi approva la svolta inglese: “Spero se ne parli anche qui”

Il ds granata parla a Sky Sport riguardo la riforma della Premier: “Fermerei tutto all’inizio dell’attività agonistica”

7 commenti

E’ di poco fa la notizia: il calciomercato inglese cambia, con i club di Premier che hanno deciso di far terminare la sessione estiva di trattative prima dell’inizio del campionato. Una decisione che ha trovato tanti consensi tra gli addetti ai lavori italiani, che auspicano il medesimo cambiamento anche per quanto riguarda la Serie A. Tra di loro, c’è anche il ds granata Gianluca Petrachi, che ha parlato così a Sky Sport: “Se cambierà anche il nostro mercato? Il mercato che si sta facendo ultimamente è davvero incredibilmente difficile, perché comunque non è tanto il cedere un giocatore, ma trovare un sostituto in 24 ore. Diventa un impresa molto difficile, e per me lo è stata Diventa un’impresa difficilissima: occorre trovare il giocatore giusto, che possa entrare in una squadra già collaudata, e che possa essere ceduto dalla sua squadra. Al di là di ciò, credo che nel momento in cui si inizi una nuova stagione è giusto ci si fermi: gestire giocatori che vengono bombardati tutti i giorni dai loro agenti è difficile, bisogna stare sempre sul pezzo parlando con agenti e calciatori”.

Ancora Petrachi, che è dunque d’accordo alla riforma inglese: “Mi auguro diventi un argomento di discussione anche qui, parlando con altri colleghi siamo tutti convinti che sia meglio e giusto così. Per quanto mi riguarda, fermerei le trattative quando inizia l’attività agonistica, poi magari non si può fare, ma almeno al 1 agosto credo si possa chiudere, con l’inizio delle partita di Coppa Italia e delle gare che contano davvero”.

7 commenti

7 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. peter1 - 2 mesi fa

    Una decisione di buon senso, mentre il cosiddetto mercato di riparazione andrebbe fatto a cavallo della fine del girone di andata e l’inizio di quello di ritorno, magari programmando una sosta proprio in quel periodo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Rock y Toro - 3 mesi fa

    Giusto chiudere prima dell’inizio del campionato, ma il mercato di gennaio? E un controsenso chiudere prima per poi lasciare che a metà campionato si passi da una squadra all’altra… Poi va da sé che la vendita all’ultimo minuto ci sarà comunque, con l’incognita di acquisti improvvidi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. prawda - 3 mesi fa

    Sarebbe sicuramente molto piu’ logico che il mercato si concludesse prima dell’inizio del campionato, oltre a due settimane di trepidazione in meno per i tifosi, eviterebbe anche la farsa di assistere a giocatori che improvvisamente si siedono in panchina pur essendo sempre stati titolari.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. maraton - 3 mesi fa

    sarebbe anche ora!!!
    a me sto mercato ha frantumato letteralmente gli zebedei!!! :-)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. ribaldo - 3 mesi fa

    Speruma….. Un mese in meno di “lavoro” per gli pseudogiornalisti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. abatta68 - 3 mesi fa

      …e un mese di vacanza in più per noi, invece di essere tartassati fino all’ultimo. Poi è meglio per tutti, per la squadra che inizia la stagione senza queste pressioni, per le società che che non si ritrovano giocatori diversi alla terza di campionato invece che alla prima, e per i tifosi che magari avrebbero piacere di fare l’abbonamento ma anche di sapere cosa andranno a vedere. Io abolirei anche il mercato di gennaio, lasciando spazio solo a chi è rimasto senza contratto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Granat....iere di Sardegna - 3 mesi fa

      E un mese in meno di spaccamento di palle per i tifosi

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy