Torino, al via una nuova settimana: “trovare coesione” resta la parola d’ordine

Torino, al via una nuova settimana: “trovare coesione” resta la parola d’ordine

Dopo la fine del calciomercato e il week end di sosta, la Serie A riprende il suo cammino: una pausa che può aver fatto bene ai granata

Sono ancora numerosi i calciatori che – complici gli impegni delle nazionali – non sono a disposizione di Sinisa Mihajlovic all’avvio della nuova settimana di fatiche che attende i granata: ciononostante, i sei giorni che anticipano il match contro l’Atalanta (cinque, contando le 24 ore di riposo odierne) saranno comunque fondamentali per tutto il gruppo per conoscersi al meglio e amalgamarsi, vera necessità di una rosa nata in larga parte nelle ultime settimane di mercato.

Se negli anni di marca venturiana arrivare già al ritiro con il gruppo pressoché completo era un must da non trasgredire, quest’anno la conoscenza reciproca in campo e fuori potrà avvenire soltanto a lavori in corso: ecco perché una sosta dal campionato può essere preziosa anche dopo il successo contro il Bologna. Il calciomercato chiusosi tre giorni dopo la partita contro i felsinei ha cambiato ancora una volta le carte in tavola, con le partenze temporanee di Gomis e Tachtsidis e quella definitiva di Maksimovic, oltre agli arrivi di Hart e Valdifiori. Al di là delle singole situazioni tattiche, è il concetto di identità collettiva che va costruito man mano e questa settimana, con il ritorno uno dopo l’altro dei nazionali, la costruzione del gruppo diventa la priorità.

Valdifiori in Luese-Torino
Valdifiori in Luese-Torino

Gruppo da costruirsi attorno alla figura autoritaria di Mihajlovic, abile a crearsi attorno una rosa fedele e grintosa, a sua immagine e somiglianza. È vero, sul campo c’è ancora da lavorare – l’attacco funziona, anche se c’è da sostituire Ljajic, ma in difesa c’è ancora bisogno di tempo – ma è soprattutto fuori che il tecnico serbo dovrà lavorare alla meglio, instillando nella mente dei giocatori – tutti, dallo storico Vives ai neo arrivi – il desiderio di fare parte di un progetto significativo e vincente. Una settimana di tempo per portarsi alla pari di tutte le altre a livello di compattezza di gruppo. Per fare la differenza sul campo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy