Torino-Fiorentina, lo stadio tra il ricordo di Astori e lo sciopero del tifo

Torino-Fiorentina, lo stadio tra il ricordo di Astori e lo sciopero del tifo

Verso il match / All’inizio un tributo al capitano viola in segno del gemellaggio, poi si va verso la conferma del silenzio del tifo che era preannunciato contro il Crotone

di Redazione Toro News

Le tre sconfitte consecutive del Torino non potevano non lasciare qualche strascico nell’ambiente granata. Per il match casalingo di dieci giorni fa contro il Crotone la curva Maratona, con tanto di volantinaggio, aveva annunciato lo sciopero del tifo in segno di protesta dopo la brutta sconfitta di Verona. Poi il dramma di Astori e il rinvio del match. In seguito, il Toro di Mazzarri a Roma contro i giallorossi ha raccolto il terzo k.o. di fila e, dunque, la risposta del tifo domenica contro la Fiorentina di certo non sarà all’insegna dell’entusiasmo.

IL RICORDO DI ASTORI – La parte più calda del tifo granata proprio ieri sera si è radunata sotto il Filadelfia, nello storico ritrovo dello Sweet Bar, per pianificare le mosse da adottare in vista del match contro i viola. I temi saranno due: il ricordo di Astori, capitano di una squadra e una tifoseria gemellate, e poi la manifestazione di dissenso verso l’andamento attuale del Torino. Non sono previsti minuti di silenzio, ma si può pensare che all’inizio ci saranno cori, applausi e striscioni, con le bandiere della curva Fiesole e quelle della curva Maratona mischiate, in memoria del capitano viola tragicamente scomparso nella notte tra il 3 e il 4 marzo. Iniziative che comunque sono ancora da definire, con la partecipazione dei tifosi viola. I tifosi della curva, immediatamente dopo la terribile notizia, avevano affisso uno striscione di vicinanza alla Fiorentina al muro della biglietteria nord, nel piazzale dello Stadio “Olimpico-Grande Torino”.

WhatsApp Image 2018-03-04 at 13.58.13

NESSUN CORO – Dopodichè, l’aspettativa è quella di uno stadio silenzioso, che attuerà lo sciopero del tifo previsto contro il Crotone e poi rinviato per i noti motivi. Le ragioni della curva Maratona erano state diffuse in un comunicato divulgato sul web e poi distribuito fuori dallo stadio (clicca qui per leggerlo). Dunque, l’atmosfera sarà sui generis, tra il doveroso ricordo di Astori e un silenzio di dissenso che potrebbe trasformarsi in contestazione aperta qualora la squadra in campo non dovesse mostrare una prestazione all’altezza. Dunque, il Torino di Mazzarri – tecnico che ha sempre detto di ritenere il connubio squadra-tifosi un elemento imprescindibile – si troverà a gestire una situazione complicata.

 

14 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. wally - 2 mesi fa

    credo che una contestazione (specialmente in una partita così) si potrebbe non fare..
    oramai i giochi sono fatti,in B non ci andiamo e in Europa neanche (come l’anno scorso)..
    e allora credo sarebbe meglio sostenere squadra e allenatore..strargli vicini e dimostrare che il Toro è la cosa più importante..
    dargli fiducia e farli giocare senza pressioni per preparare meglio l’anno prossimo con esperimenti e lancio di giovani..
    lo so che molti la pensano diversamente ..ma credo serva a poco contestare.
    un modo per rispettare anche Astori..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Como Granata - 2 mesi fa

    MERITATECI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. MAgo - 2 mesi fa

    Sinceramente io mi sono stufato di trovare attenuanti, non tanto ai risultati quanto alle prestazioni. Le colpe sicuramente vanno ripartite tra tutti quelli che lavorano per il Torino Fc, dal primo all’ultimo, ma certo non a noi tifosi. Ho speso soldi,tempo, fiato ed incazzature per sostenerli, adesso basta. Andrò per l’attaccamento che ho per la maglia e per sostenere il gemellaggio, visto che ho come sempre, l’abbonamento.
    Ora sono loro che devono riconquistarci !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. WGranata76 - 2 mesi fa

    Lo sciopero del tifo a mio avviso non serve. Se l’oggetto della contestazione è Cairo e la gestione non sportiva e solo economico-finanziaria del Toro, allora lì si deve colpire. Stadio vuoto e introiti, così si da un segnale forte di quanto la gente voglia davvero un Toro squadra di calcio che insegue obbiettivi sportivi e non un Torello ammaestrato utile a far pubblicità e soldi senza vincere mai nulla e stando sempre nella mediocrità.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. piero - 2 mesi fa

    il toro non ha colpe, allo stadio si va a tifare non a fare i gobbi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. piero - 2 mesi fa

    in quanto a granata dentro sono daccordo con te più che con il coniglio qui sotto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Pesce - 2 mesi fa

    La mia proposta:
    Stadio completamente vuoto,
    chi di noi proprio non ce la fa e vuole andare allo stadio, si rifugia nel settore ospiti e celebra il gemmellaggio coi viola rendendo omaggio al povero Astori
    Accetto anche insulti, ma io sono granata dentro e non cela faccio più a tifare per questi che non sanno neanche cosa sia essere granata!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. piero - 2 mesi fa

      ma sei fuso? che stadio vuoto, allo stadio si va a tifare toro solo questo vuol dire essere granata.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. piero - 2 mesi fa

        … Purtroppo piú gobbi che granata

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Granatissimo1973 - 2 mesi fa

    Si contesta anche a pernacchie e uova marce dopo la partita, prima e durante chi ama il toro sostiene sempre le nostre amate maglie granata. Spero di non essere il solo a sperare domenica di battere i viola…tra l’altro li supereremmo…interessa a qualcuno? A me si agli altri…buone fritture…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. user-13657769 - 2 mesi fa

    Io infatti ho messo l’abbonamento della Maratona nel cassetto e me ne vado al mare, non troveró funghi ma un frittino sarà certamente meglio che vedere stó schifo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Granatissimo1973 - 2 mesi fa

    Tra gemellaggio,commozione per astori e tifosi di casa pronti a contestare al primo passaggio sbagliato credo che i viola già si freghino le mani…tre punti facili facili per loro in trasferta. Ma ol toro siamo noi giusto? Anche quando contribuiamo ad affossarlo col nostro tafazzismo assurdo…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Granatissimo1973 - 2 mesi fa

    Ma quale sana contestazione??? Sciopero del tifo perché si è perso tre partite due delle quali con squadre che sino ai quarti di champions…con il caro sinisa tutti zitti anche quando la juve ci pigliava a pallonate. Bel tifo complimenti …facciamo così domenica la curva maratona potrebbe tifare per la fiorentina così facciamo prima da bravi tafazzi autolesionisti…io domenica faccio il tifo peril toro chi domenica vuol tifare contro ol toro vada a pescare o a cercare i funghi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. luna - 2 mesi fa

    I motivi per una sana contestazione ci sarebbero, forse più per la dirigenza che per la squadra (lo dico per le attenuanti gia espresse trite e ritrite che hanno reso questi ragazzi poco sicuri dei loro mezzi) ma la partita non è quella giusta, anche per rispetto di alcuni valori ancora rimasti in questo sport come ha evidenziato il drammatico caso Astori.
    Vorrei vedere lo stesso impegno in campo che siamo abituati a vedere sugli spalti. Credo sia solo questa la strada da seguire, affinchè il Toro e questi ragazzi riprendano un cammino degno della maglia che indossaso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy