Torino, Cairo fiducioso: “Ventura non si tocca, risaliremo la china”

Torino, Cairo fiducioso: “Ventura non si tocca, risaliremo la china”

Verso Palermo / Il patron granata Cairo: “Date tempo ai giovani, vi sorprenderanno”

17 commenti
Nonostante il momento negativo del Torino, il patron granata Urbano Cairo appare fiducioso: “Ci riprenderemo, risaliremo la china e usciremo da questo momento difficile” – riferisce in una nota l’Ansa.
Per il patron granata Ventura non è in discussione (come già vi avevamo segnalato negli scorsi giorni, leggi qui): “Abbiamo rinnovato il contratto al tecnico perché siamo consapevoli delle sue straordinarie qualità. C’è grande fiducia in lui. Mancano ancora tante partite, inutile andare a trarre ora delle conclusioni che sarebbero per forza di cose affrettate”.
Serenità e compattezza: “Ora dobbiamo restare tutti uniti e sereni. Occorre compattezza tra l’ambiente e tanta fiducia. La partenza in campionato ha creato certe aspettative e ora queste forse non sono più alla nostra portata. Ma stiamo facendo un lavoro importante e io ci credo: la squadra ha le qualità per riprendere il suo cammino”.
Quindi Cairo sostiene i propri giovani: “La forza del gruppo è tutto, non può venire meno. L’appoggio dei nostri tifosi sarà sempre determinante, resto convinto del fatto che possiamo fare un buon campionato. Serve un pizzico di pazienza in più, la rosa è di buona qualità, abbiamo tanti giovani di prospettiva ed è giusto che gli venga garantito il tempo di crescere, quello necessario per fare passi in avanti, magari anche sbagliando. Andiamo avanti tutti assieme in un’unica direzione”.
17 commenti

17 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. rossogranata - 1 anno fa

    Qualora dovesse persistere questa situazione di difficoltà con la prima squadra. Cairo protrebbe, in questo scorcio di campionato aiutare in nostro Mister “a prendere un pò d’aria” sostituendolo se nbon con Longo con uno come Zaccarelli, Sala, Ferri, Camolese. Non si tratta di esonerare Ventura ma di metterlo magari nel settore giovanile con un ruolo primario a gestire meglio le sue capacità manageriali col vivaio granata.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Lello66 - 1 anno fa

    Inoltre è responsabilità del tecnico curare la preparazione e stimolare i giocatori, ma risultati dimostrano che oltre al gioco, la squadra e carente anche sotto questi profili. Un fallimento completo, e inutile che si chieda aiuto ai tifosi, è la società che deve svegliarsi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Lello66 - 1 anno fa

    Purtroppo un errore di un giovane che deve fare esperienza, può starci, ma quando un tecnico fa giocare tanti giovani, ma la media non lo è affatto, e li fa giocare male per due terzi delle partite disputate, vuol dire che la colpa è tutta sua, anzi c’è il rischio di perdere anche la qualità dei giovani. Complimenti alla società

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. giancator - 1 anno fa

    Il problema di Ventura è che continua a perseverare nel suo modo di far giocare la squadra!!
    Si deve rendere conto che in difesa regna la totale insicurezza nel gestire il pallone,gli avversari l’hanno capito e ci pressano in continuazione mettendoci costantemente in difficoltà.
    L’unico che non la capito,a quanto pare ,è proprio Ventura!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. ToroFuturo - 1 anno fa

    La crisi è meno superficiale di quello che il Presidente crede o vuole far credere. La realtà è che affiorano malumori interni e lo stesso Ventura comincia a vacillare nelle dichiarazioni. La squadra è disattenta se non demotivata, il centrocampo approssimativo e vulnerabile. Se non si vince una delle prossime 2 partite sono problemi seri, poi arrivano le squadre forti e non ne parliamo. Riflettano sia il Presidente che Ventura.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. ziocane66 - 1 anno fa

    Il problema Pres è che in campo vanno i giocatori, MISTER ti ha insegnato tanto per costruire una squadra . Spero solo che riusciate tutte e due a far capire a chi non ha più voglia di giocare nel Toro a fare le valige con gentilezza.Sarà un lavoro lungo !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Pazko - 1 anno fa

    Sempre quando abbiamo cambiato allenatore siamo andati in B, per cui teniamo lo fino a fine campionato e vediamo come andrà .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Veyser - 1 anno fa

    Cairo tieni duro x favore che qui c’è gente nostalgica di De Biasi e Lerda… Ventura che piaccia o no oltre ad essere un Maestro di Calcio è un mago nel far crescere i giovani, laddove ci sono reali potenzialità (chi gioca poco forse queste potenzialità proprio non le ha) e fare plusvalenze che consentono di mantenere la categoria, di fare acquisti di nuovi e possibili talenti, di mantenere viva una società di calcio il cui padrone non è un Emiro e neppure un magnate Russo… Una società che non è indebitata e che ogni anno non è a rischio fallimento… Detto questo, io mi chiedo ma i tifosi che criticano, insultano e vorrebbero mandare via Ventura e Cairo sanno qual’è la nostra dimensione calcistica o davvero pensano di voler lottare per vincere lo scudetto???

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 1 anno fa

      Io non voglio mandare via nessuno ma bisogna essere onesti .

      Ventura sarà un maestro , ma non è così in gamba a cambiare modo di giocare a partita in corso .

      Che sia poi un grande valorizzatore di giovani , anche lì ho qualche perplessità :

      ad esempio Martinez continua a giocare ma non mi pare abbia grandi potenzialità altrimenti
      con tutte le occasioni che ha avuto le avrebbe espresse !

      E poi … onestamente tra vincere lo scudetto a non andare in B … ce ne passa …

      se andiamo a ritroso nel tempo ci troviamo a 10 anni di gestione cairo dove eravamo nel 2002

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Daniele abbiamo perso l'anima - 1 anno fa

    Se Vatta dice che sarebbe troppo rischioso cambiarre allenatore adesso, allora vuol dire che dobbiamo tenere Ventura ancora quest’anno.
    Vatta non sbaglia mai.
    E incrociamo le dita almeno in un cambio di mentalità e di gioco da parte del mister.

    Se poi Cairo facesse qualche sforzo in più nei mercati di riparazione, forse l’anno scorso saremmo andati avanti in coppa e quest’anno l’avremmo raddrizzata.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. prawda - 1 anno fa

    Cairo non ha mai lontanamente pensato di mandare a Genova Ventura e quello che e’ per me piu’ grave, non ci pensa di farlo nemmeno il prossimo campionato.
    Per cui Mr. Libidine deliziera’ ancora a lungo con quel suo gioco spumeggiante i tifosi del Toro; davvero una pessima prospettiva.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Rok - 1 anno fa

    D’accordo con Cairo ma convinto che serve un cambio tattico

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. davant71 - 1 anno fa

    A me quello che mi preoccupa non sono i giocatori ma un sistema di gioco vecchio e prevededibile. Non cambiamo mai modulo in corso di partita. Siamo passivi tutti i 90 minuti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. RDS- toromaremmano - 1 anno fa

    Questa volta d’accordo con Cairo,pericolosissimo cambiare in corsa, vediamo alla fine dell’anno poi decideremo. Abbiamo 9 punti sulla zona retrocessione non credo che le altre riescono a colmare il gap, comunque a fine stagione va presa una decisione cosi non si va da nessuna parte.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. aterreno - 1 anno fa

    Ventura resta fino a fine anno, tanto a che serve mandarlo via ora?
    La preparazione e il mercato e’ stato sbagliato, in B non ci finiamo, in Europa manco.
    A fine anno si faranno i conti.
    Ventura deve cambiare ORA atteggiamento se ci TIENE al TORO

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Alberto Fava - 1 anno fa

      Concordo con te.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. forevertoro - 1 anno fa

    sei proprio cocciuto !! Chi è causa del suo male pianga se stesso.
    D’altronde anche il pres segue scrupolosamente il Vate…….. cioè
    la cocciutaggine di proseguire su di un cammino che ci sta portando
    dritti dritti in serie B !!
    La storia insegna che i mister vengono esonerati proprio perché non
    si predispongono al cambiamento – ma che vuoi – così è.
    Mi sto chiedendo però da un po’ a questa parte: e se Ventura lo stesse
    facendo apposta ?? Sono convinto che sia lui a voler togliere le tende da Torino
    e dai torinesi che ……TANTO NON AMA !!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy