Torino e lista Serie A: è Avelar il principale candidato al “taglio”

Torino e lista Serie A: è Avelar il principale candidato al “taglio”

Approfondimento / Necessaria, da regolamento, ancora un’esclusione tra le fila granata: il terzino brasiliano è il maggior indiziato, ma Ajeti…

19 commenti
obi, Avelar

Ventun posti disponibili, ventidue giocatori in rosa: questa la situazione attuale della rosa del Torino al termine della sessione di calciomercato estivo. I numeri fanno riferimento solamente alle pedine a disposizione di Mihajlovic che corrispondono ai seguenti parametri: Over 21, non cresciuti nel settore giovanile granata; come da tempo spiegato su queste colonne e ribadito al termine della finestra estiva (LEGGI QUI), in base alla riforma Tavecchio la rosa presenta tuttora un esubero che il club di via Arcivescovado, di comune accordo con il tecnico serbo, dovrà tagliare per poter consegnare la lista – valida – per la Serie A.

Dunque, considerando anche gli elementi numericamente a disposizione per ogni ruolo, l’indiziato sarà con ogni probabilità un componente della difesa e tutti gli indizi fanno pensare ad un nome e cognome ben definiti: Danilo Avelar. Il terzino brasiliano, acquistato la scorsa estate dal Cagliari, avrebbe dovuto essere un punto fermo del Torino nella passata stagione ma non ha attualmente ancora terminato il proprio personale calvario, tra infortuni e ricadute. Non potendo quindi contare sin da subito su di lui, Mihajlovic ha confermato Molinaro ed ha deciso di dare fiducia al giovane Barreca trattenendolo all’ombra della Mole: se le gerarchie non sono attualmente definite in maniera ferrea, con l’ex Primavera che può sperare di impressionare e giocarsi al meglio le proprie carte, le caselle per il ruolo di terzino sinistro sembrano quindi essere ad ogni modo già saldamente occupate.

Avelar, Torino-Udinese
Avelar in Torino-Udinese, tuttora la sua ultima apparizione in granata

Ecco che allora Avelar, se anche si riprendesse alla meglio dalle pene fisiche che lo affliggono ormai da mesi, andrebbe quasi ad intasare un settore già coperto: queste le motivazioni che inducono a pensare ad un taglio del brasiliano, con un futuro che potrebbe ad ogni modo non essere lontano da Torino. Infatti, sempre da regolamento, un giocatore tagliato non può essere nuovamente tesserato dalla stessa società ma solamente sino a gennaio: nel mercato di riparazione, al netto di una nuova necessità dovuta ad eventuali infortuni o scelte tecniche, i granata potrebbero in qualche modo riprendersi quindi l’esterno.

Pur apparendo il destino di Avelar – almeno momentaneamente – segnato, non vi è tuttavia ancora la certezza di questa operazione in casa granata: l’epurato potrebbe infatti corrispondere ad un altro profilo, nel caso Mihajlovic decidesse di attendere il recupero del brasiliano per poi puntare su di lui. Ed ecco che allora a lasciare Torino, dopo pochi mesi e nemmeno una presenza ufficiale, potrebbe essere quell’Arlind Ajeti che ha rappresentato il primo colpo di mercato di questa sessione estiva e che attualmente fa però parte di un altro reparto decisamente saturo: due maglie, cinque giocatori. L’ex Frosinone è infatti in lizza con Castan, Rossettini, Moretti e Bovo al centro della difesa e potrebbe necessitare di maggiore spazio per proseguire la propria crescita. Ad ogni modo, nodi che verranno a breve sbrogliati da società o tecnico stesso: in casa Torino è necessario un ultimo taglio, il maggiore indiziato sembra essere Danilo Avelar.

19 commenti

19 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Djordy64 - 11 mesi fa

    Non credo taglino Ajeti checfra poco puo rientrare. Fra l altro in una zona calda come la difesa centrale. Tagliano Avelar che non si sa se quando guarira…..Uniche operazioni di mercato che non ho capito sono la cessione generosa di Peres e il mancato ingaggio di Pazdan o un altro centrale visto che Simunovic non dava garanzie…..A quel punto non era meglio riprendersi Mantovani??????Boh …

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Davi - 11 mesi fa

    Valdifiori piaccia o non piaccia è pronto per la serie a, per squadre medie come la nostra ci sta….e può fare la differenza da subito e dare esperienza…Viviani è buono ma discutibile da buttar nella mischia da subito come titolare era impossibile …e la dimostrazione è che nessuno se l’è filato…io darei fiducia a Valdifiori , ve lo ricordate a Empoli. ..speriamo bene

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. carlitomarinell_485 - 11 mesi fa

    Mercatrcato per me incomprensibile. Giocatori comprati e rivenduti nel giro di settimane (tachsidis,ajeti), bruno svenduto alla Roma, janson bidonato e altri episodi alla Preziosi.ci si ritrova con un portiere da copertina e la difesa più vecchia della A. Magari come dicono tanti Cairo è un genio visto che incassa 50ml e,dicono, ha la squadra più forte di prima. Magari arriviamo in Champions ma io continuerò a non capire. Ma io faccio l operaio e forse è normale che capisca meno degli strateghi del mercato granata.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. miele - 11 mesi fa

      Non ho commentato la notizia per non prendermi la consueta dose di insulti, ma sono totalmente del tuo parere.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. sysma_558 - 11 mesi fa

      Concordo in parte, è un mercato che lascia parecchi dubbi e perplessità per molti aspetti tipo ….. età, stato di salute e affidabilità dei giocatori acquistati.
      Speriamo di sbagliarci e che i nostri timori siano infondati.
      Io spero molto nella banda delle B in Belotti, Baselli, Benassi, Boye e Barreca !
      Forza Toro

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Alberto Fava - 11 mesi fa

      Ciao carlitomarinelli_485
      Comincio dal fondo del tuo post, dove scrivi il mestiere che fa , e non so quanto ironicamente o meno tu stia paragonando il tuo livello di conoscenza della strategia del mercato con i nostri professionisti.
      Io penso onestamente che nessuno di loro ( i professionisti del mercato) si in grado domani mattina a presentarsi sul tuo posto di lavoro, e riuscire a produrre un centesimo di quello che sai fare tu, anche nelle giornate in cui non sei perfettamente in forma.
      Quanto poi al tuo giudizio sul mercato di quest’anno, anch’io sono rimasto stupito dalla nostra velocissima iper attività.
      Ma a differenza tua,min positivo.
      Rispetto comunque completamente il tuo punto di vista carlito!
      È quanto agli insulti, nessuno deve preoccuparsi, almeno da parte mia.
      Se vengo rispettato, massimo rispetto !
      Ciao
      FVCG

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Alberto Fava - 11 mesi fa

        Scusa i refusi : fa= fai, si= sia

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. pinomu_368 - 11 mesi fa

      Concordo pienamente. e poi più volte la scelta di Obi al posto di Baselli …. ma anch’io faccio un altro mestiere.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. robert - 11 mesi fa

    Questa è una difesa colabrodo che prenderà un sacco di gol.Bisognerebbe rinviare al mittente tutti i difensori nuovi e vecchi tranne De Silvestri, l’unico giocatore da Serie A

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Alberto Fava - 11 mesi fa

      Il meno non te l’ho messo io, davvero.
      Ma permettimi solo una domanda, credi davvero a ciò che scrivi o lo fai per giocare/provocare?
      In questa seconda ipotesi dimmelo, così potrò metterti un più ! :-)
      Ciao e FVCG sempre!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. pinomu_368 - 11 mesi fa

      purtroppo verità indiscutibile

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Tenente Sheridan - 11 mesi fa

    Scusate l’OT ma adesso che ci sono le cifre chiare le posto:

    Valdifiori (Torino): 500.000 subito + obbligo di riscatto 3,5 milioni, totale 4 milioni, età 30 anni

    Viviani (Bologna): prestito con diritto di riscatto a 5 milioni (dunque non obbligo), età 24 anni.

    Se ammortizzo 1 milione di euro (la differenza) per i 6 anni di diversità tra il primo e il secondo, significa che Viviani mi sarebbe costato 166.666,66 periodico all’anno in più. rispetto al prezzo pagato per Valdifiori, con la differenza che:

    1) non solo non sarei stato obbligato a riscattarlo;
    2) se il giocatore avesse fatto una buona stagione, all’altezza delle richieste di Sinisa, lo avrei riscattato certamente pagando 5 milioni (uno in più di Valdifiori), ma a questo punto avrei la proprietà del cartellino di un giocatore integro e molto giovane e dalla plusvalenza sicura (almeno il doppio) nel caso volessi cederlo.

    P.S.: per i “soliti” che o fraintendono o fanno finta di non capire e rispondono d’impulso, desidero far notare che questi sono ragionamenti e calcoli da imprenditore puro, esulando dunque quelli che sono gli elementi emozionali, vale a dire tifo, passione, cuore e quant’altro.

    Buona domenica.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Alberto Fava - 11 mesi fa

      Buongiorno Tenente, e buona domenica anche a te.
      Anch’io chiedo scusa agli altri per la risposta ” fuori tema”.
      Il tuo prospetto non fa una grinza, totalmente indiscutibile.
      Una sola domanda, visto che a me Valdifiori comunque non mi convince appieno ( benvenuto anche a lui, ci mancherebbe, visto che ormai fa parte della nostra bella Famiglia ) , e visto che Viviani non ce l’ho davvero presente, pensi che aldilà della data di nascita il secondo valga ( come regista intendo) più del primo?
      Personalmente non saprei dire, aspetto di vedere Valdifiori sul campo, sperando che mi tolga ogni dubbio e mi convinca appieno.
      Ciao e
      FVCG SEMPRE

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Tenente Sheridan - 11 mesi fa

        Per quanto riguarda Viviani èra seguito, eccome, da Petrachi e da Cairo ed aveva manifestato un grande entusiasmo per la piazza di Torino, ma allora il Verona voleva dai 6 agli otto milioni di euro, visto che ha appena 24 anni:

        Se digiti su google “viviani toro news” troverai gli articoli che lo riguardano (qui non si posssono postare link di riferimento, poichè il commento va in Moderazione e puntualmente viene “bruciato”).

        Valdifiori era ed è un “pallino” di Sinisa e sino a qui nessun problema, il mister è lui e le scelte devono essere tutte sue.

        Come più volte dichiarato, anche a me non piace (da un anno praticamente fermo ed età non più “rosea”) ma sarei strafelice di essere smentito.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. sysma_558 - 11 mesi fa

      Sono d’accordo anch’io al 100% …… ma vedrai che verremo prontamente smentiti (e probabilmente insultati) dal genio tuttologo che spesso commenta da queste parti.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Tenente Sheridan - 11 mesi fa

        “Non ti curar di loro ma guarda e passa”

        Buona domenica.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Alberto Fava - 11 mesi fa

    Potrebbe essere, anzi molto probabilmente sarà così, come ha scritto Bosio.
    Ciò non toglie che personalmente mi spiace :
    A) per il nostro Toro, che non può utilizzare un’elemento molto valido.
    B) Per il Calciatore, che sta vivendo sicuramente un calvario mica da poco.
    Spero solo ( visto che non conosco le prassi per questi casi) che ci siano le adeguate coperture assicurative che limitino i danni per entrambe le parti : Società e Calciatore.
    Infine la riflessione positiva che non dovrebbe mai mancare, per rendere un mezzo bicchiere mezzo pieno :
    questo problema aprirà sicuramente la strada ad un Talentino cresciuto in casa Granata, Antonio Barreca!
    FVCG
    SEMPRE

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. rogerfederer - 11 mesi fa

    Oltretutto in quel ruolo se fossimo in emergenza può giocare benissimo Moretti..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. fabrizio75 - 11 mesi fa

    si puo’ tenerlo in squadra senza inserirlo nella lista dei 21… tanto fino a gennaio non gioca lo stesso

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy